teatro – La Kinzica http://www.lakinzica.it Magazine di informazione turistica e culturale su Pisa e Provincia Wed, 17 Jul 2019 14:45:36 +0000 en-US hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.9.10 Fra terra e cielo https://www.lakinzica.it/2018eventi-pisa-fra-terra-e-cielo-2018 Mon, 16 Jul 2018 14:10:20 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=54793 Fino al 26 Agosto si rinnova l'appuntamento con il Festival tra Terra e Cielo

Fino al 26 Agosto si rinnova l’appuntamento con il Festival tra Terra e Cielo

Prosegue l’edizione 2018 della Fra terra e cielo, Festival delle colline geotermiche 2018 rassegna teatrale giunta alla VII edizione e che prevede spettacoli nei comuni di Pomarance, Castelnuovo Val di Cecina, Montecatini Val di Cecina, Monteverdi Marittimo e Monterotondo Marittimo, (Provincia di Grosseto)

Il prossimo appuntamento, previsto il 19 luglio alle ore 21.30 Loc. Le Fumarole – Sasso Pisano (Castelnuovo) è il Cantico dei Cantici, lo spettacolo di Fortebraccio (adattamento e regia Roberto Latini con Roberto Latini musiche e suoni Gianluca Misiti, luci e tecnica Max Mugnai), che si è aggiudicato il Premio Ubu 2017 come Miglior attore o performer e come Miglior progetto sonoro o musiche originali: il cantico di San Francesco viene messo in scena da Latini in modo onirico generando un inno alla meraviglia dell’amore, che si fa danza e libertà (Ingresso 8 euro).

Si prosegue il 27 luglio (ore 21.30) in  piazza Montegemoli – Pomarance con “Fino all’Ultimo Sguardo. Ritratto messicano di Tina Modotti“, spettacolo di Teatri d’imbarco con Beatrice Visibelli e Chiara Riondino con la regia di Nicola Zavagli. Si tratta di uno spettacolo di teatro-canzone ispirato al romanzo biografico Tina di Pino Cacucci, con la cantautrice Chiara Riondino e l’attrice Beatrice Visibelli come voce narrante che propongono il ritratto biografico impegnato e frizzante della celebre attivista politica e fotografa (ingresso 8 euro).

Il 2 agosto sempre alle ore 21.30 in località  Il Borgo a Montecerboli (comune di Pomarance)  viene proposto La Molli di Atir Teatro Ringhiera di Gabriele Vacis e Arianna Scommegna (Premio Ubu 2014). Gabriele Vacis alla regia e Arianna Scommegna in scena con la sola compagnia di una sedia di legno, un bicchiere d’acqua e un paio di fazzoletti descrivono una storia che parte dal monologo di Molly Bloom (dall’Ulisse di Joyce) che, in una notte insonne passata ad aspettare il marito, si abbandona al suo flusso di coscienza (ingresso 8 euro)…

Sempre ad Agosto ma il 5 presso il Parco Loc. La Rocca a  Monterotondo Marittimo la compagnia LaQ-Prod mette in scena “Stasera Ovulo” di Carlotta Clerici con Antonella Questa  e la regia Virginia Martini. La storia affronta il tema della  infertilità, problema che colpisce il 15% delle coppie italiane, per raccontarci la storia di una donna che desidera a tutti i costi un figlio (i tentativi, gli esami medici e le cure pesanti, una strada tortuosa punteggiata dai consigli di parenti e amici, da critiche più o meno velate, che la porterà a raggiungere una nuova consapevolezza e che regalerà al pubblico un finale commovente e inaspettato). L evento pisano è a ingresso libero.

Per Ferragosto al Parco vicinanze Mattatoio – Pomarance c’è Ferragosto Country  dalle 19:30 chiunque potrà unirsi al pic-nic organizzato da Officine Papage con le proposte “Street Food” della Macelleria da Nicola. La serata proseguirà alle 21.30 con lo spettacolo “Terra di Rosa”. Cena e spettacolo (prenotazione 058862089) a 18 euro, solo lo spettacolo  5 euro.

Le rassegne teatrali tornano il 18 agosto alle  21.30 in Piazza della Chiesa a Monteverdi Marittimo, con Terra di Rosa – Vite di Rose Balestrieri di e con Tiziana Francesca Vaccaro  (musiche di Andrea Balsamo e aiuto regia Giovanni Tuzza) vincitore della rassegna Stazioni d’Emergenza 2017. Lo spettacolo ricorda la cantautrice del Sud Rosa Balistreri, figura decisiva del folk siciliano degli anni ’70 e protagonista della riscoperta della canzone popolare (ingresso 5 euro).

Il 26 agostoUn quaderno per l’Inverno” del Teatro Metastasio (ore 21.30) al Parco delle Biancane di Monterotondo Marittimo pone fine all’edizione 2018 di  Fra terra e cielo. La pièce (premio Ubu 2017 per la miglior regia) ha per protagonisti due uomini apparentemente agli antipodi, ma ruota intorno alla scrittura e al valore che può assumere in una contemporaneità sempre più fatta di solitudini. Un professore di letteratura, rientrando in casa, trova un ladro che lo aspetta e lo minaccia con un coltello. Il ladro vuole qualcosa dal professore, ma quello che vuole dal professore, il professore non se lo sarebbe mai aspettato. Sul palco Alberto Astorri e Luca Zacchini, ostumi Daniela Salernitano scene Luca Baldini luci Roberto Innocenti con il sostegno di Armunia Centro di Residenze Artistiche Castiglioncello (ingresso 8 euro).

 

 Fra terra e cielo19 Luglio / 26 Agosto Pomarance, Castelnuovo Val di Cecina, Montecatini Val di Cecina, Monteverdi Marittimo e Monterotondo Marittimo

Per informazioni
Officine Papage +39 3342698007
www.officinepapage.it 

UFFICIO STAMPA
[Fonte Ufficio Stampa Marzia Spanu]

]]>
Una Stagione per il Nuovo https://www.lakinzica.it/una-stagione-per-il-nuovo Mon, 27 Nov 2017 16:11:30 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=54575 Antonio Rezza al Teatro Nuovo il 7 Dicembre con "Io"

Antonio Rezza al Cinema Teatro Nuovo il 7 Dicembre con “Io”

Nuova stagione per il cartellone teatrale del Cinema e Teatro Nuovo, inoltre, produrrà una stagione teatrale, giunta al terzo anno, coordinata dal Dopolavoro Ferroviario, dal titolo “Teatro della Comunità Pisana”. Molte le matinée e le pomeridiane per bambini, realizzate e coordinate dai “Teatri della resistenza” e da “Habanera Teatro”, che vedono la presenza di centinaia di studenti dalle materne alle superiori.

Tra gli spettacoli più attesi in programma ricordiamo il 7 dicembre “Io” con Antonio Rezza, di Flavia Mastrella, l’evento pisano del 26 Gennaio con “Cantico dei Cantici” di Fortebraccio Teatro (adattamento e regia di Roberto Latini, musiche e suoni di Gianluca Misiti, luci e tecnica di Max Mugnai), il 1° febbraio “Viaggio al termine della notte” di Teho Teardo e Elio Germano i diversi gli appuntamenti con l’Orchestrà Arché (21 dicembre, 4 gennaio, 8 e 27 febbraio, 9 marzo). L’Orchestra Arché, nata a Pisa su iniziativa del Maestro Francesco Pasqualetti, ha un organico composto dai migliori giovani musicisti toscani, coadiuvati da professori d’orchestra provenienti dalle più prestigiose orchestre nazionali.

In cartellone, c’è anche la rassegna teatrale Teatro e Rivoluzione, con il progetto TIP (acronimo di Teatri in Piazza) per valorizzare e sostenere le realtà teatrali cittadine e giunto al terzo anno di attività. Il tema della rassegna 2017 è il ‘68 e il nuovo teatro politico e  7 giovedì, il Cinema Teatro Nuovo ospiterà appuntamenti e spettacoli ideati con l’intento di offrire non solo uno spaccato di quel che è rimasto oggi del “teatro politico”, ma anche e soprattutto un racconto dell’Italia negli anni della rivolta, che videro Pisa tra le protagoniste assolute del movimento studentesco.

Il 30 novembre è in programma Cammelli a Barbiana,  dedicato alla figura di Don Milani, scritto da Francesco Niccolini e Luigi D’Elia, per la regia di Fabrizio Saccomanno. Lo spettacolo è il racconto di un ragazzo ricco, sempre in lotta con la scuola e la sua famiglia che nell’estate del ’43, lascia la sua bella e comoda vita per farsi prete, dando vita poi tra molteplici vicissitudini alla Scuola di Barbiana, diventando il maestro più rivoluzionario del dopoguerra italiano: don Lorenzo Milani. Il 14 dicembre c’è l’incontro con Petì Glassé della compagnia Gli Omini, gruppo toscano residente a Pistoia, ci regaleranno un esempio significativo del loro teatro, fatto di “interviste a persone “normali”  che è un affresco dell’Italia di oggi. L’11 gennaio torna in scena il narratore pisano Marco Azzurrini, che con Alessandro Cei, voce e chitarra dei Vincanto, presenterà il suo “Pisa68 – un maggio lungo un anno”.Il 18 gennaio sarà la volta dei Pesopiuma – giovane compagnia pisana fondata Cristina Gardumi, Paolo Cioni e Luca Orsini  con il loro “68 a colori” che racconta la storia di un regista teatrale che sta cercando di mettere in scena la versione rivoluzionaria di un grande classico. Il 25 gennaio tocca a La Ribalta Teatro, giovane formazione pisana residente al cinema Teatro Lux, con l’inedito “E si vedeva la luna”: un viaggio fantastico attraverso i gusti, il costume, il modo di pensare di quell’epoca, un viaggio all’inseguimento del ticchettio che condurrà all’esplosione del 68. Il 15 febbraio chiuderanno la rassegna Teatri della Resistenza, con il loro Quid est Gladium, un racconto in forma orale, realizzato da Dario Focardi con accompagnamento musicale sul fallito Golpe dell’Immacolata.

Stagione Teatrale del Cinema Teatro Nuovo – 30 Novembre 2017 / 9 Marzo 2018 Cinema Teatro Nuovo Piazza della Stazione Pisa 

Per informazioni
Associazione del Dopolavoro Ferroviario
Tel. 050/502640 (Arsenale)
web Pagina Facebook

]]>
Un’Era di Teatro https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-teatro-era-di-pontedera-2017 Mon, 06 Nov 2017 09:08:47 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=54530 Nel cartellone della nuova Stagione del Teatro Era c'è anche Maria Amelia Monti nei panni di Miss Murple

Nel cartellone della nuova Stagione del Teatro Era c’è anche Maria Amelia Monti nei panni di Miss Murple

Ben 25 spettacoli, 7 tra produzioni, coproduzioni e collaborazioni, 4 tra prime e anteprime nazionali. Sono i numeri del cartellone generale della nuova stagione del Teatro Era di Pontedera organizzato da Il Teatro della Toscana e realizzata in collaborazione con  Fondazione Teatro della Toscana.

Grazie al contributo del  Centro per la Sperimentazione e la Ricerca Teatrale, la  programmazione spazia dal contemporaneo alla sperimentazione, dalle giovani compagnie ai maestri della tradizione, dal teatro nazionale a quello internazionale.  Tra le produzioni e gli spettacoli in prima nazionale: Roberto Bacci, regista e drammaturgo insieme a Stefano Geraci, debutta con “Quasi una vita” , mentre Gabriele Lavia si confronta con Strindberg ne Il Padre (13 e 14 Gennaio).

Tra gli spettacoli in stagione: Sergio Rubini e Margherita Buy accompagneranno con letture sceniche la conferenza sull’amore del filosofo Umberto Galimberti, Tra la mia ragione e la mia follia ci sei tu (3 Dicembre).  Maria Amelia Monti, accompagnata da Roberto Citran e Giulia Weber, è Miss Marple, la famosa protagonista del romanzo di Agatha Christie (evento pisano previsto il 27 Febbraio 2017). Elena Sofia Ricci, GianMarco Tognazzi, Maurizio Donadoni interpretano i “Vetri rotti” (5 Marzo) di Miller con la regia di Armando Pugliese.

Tra le produzioni internazionali il poliedrico artista fiammingo Jan Fabre (14 e 15 Aprile)  dirige la sua ultima creazione Belgian Rules/Belgium Rules, mentre Daniel Pennac (9 e 10 Febbraio) accompagnato dalla disegnatrice Florence Cestac presenta “Un amore esemplare”: lo storico spettacolo dell’Odin Teatret Memoria che è presentato in occasione del “Giorno della memoria” con la drammaturgia e la regia di Eugenio Barba. Da non perdere è poi Marco Paolini (17 febbraio) che sale sul palco con il suo nuovo monologo Le avventure di Numero Primo, un racconto fantascientifico, ironico e leggero.

Tra gli artisti della scena contemporanea   la Compagnia Scimone Sframeli è in scena con Amore, premio Ubu 2016 come miglior novità italiana e progetto drammaturgico e come miglior allestimento scenico,  mentre la Carrozzeria Orfeo, porta al Teatro Era Leviedelfool con Heretico e Babilonia Teatri con la nuova creazione Pedigree.  Non mancano una rassegna pensata per i più piccoli e progetti che testimoniano una sempre maggiore apertura del Teatro Era alle richieste del territorio e del pubblico. I tagliandi sono in vendita a questi prezzi:  spettacoli in sala Salmon (20 euro),  spettacoli in sala Cieslak (12 euro), Biglietto Belgian Rules
25 euro, spettacoli in matinée 4 euro.

 

Il calendario completo è il seguente:

 

23 – 26 novembre 2017
IL NULLAFACENTE
di Michele Santeramo regia Roberto Bacci

30 novembre – 6 dicembre 2017
PRIMA NAZIONALE LEONARDO DA VINCI
L’opera nascosta
immagini Cristina Gardumi di e regia Michele Santeramo

3 dicembre 2017
TRA LA MIA RAGIONE E LA MIA FOLLIA CI SEI TU
conferenza scenica di Umberto Galimberti
con Sergio Rubini, Margherita Buy

9 – 10 dicembre 2017 ANTEPRIMA
COUS COUS KLAN
regia Gabriele Di Luca, Massimiliano Setti, Alessandro Tedeschi

13-14 gennaio 2018
PRIMA NAZIONALE – IL PADRE
di August Strindberg
regia Gabriele Lavia

20 gennaio 2018
HERETICO
drammaturgia e regia Simone Perinelli

25 – 28 gennaio 2018
MEMORIA
regia Eugenio Barba

6 febbraio 2018 MATINÉE
CLOWN IN LIBERTÀ

3 febbraio 2018
AMORE
di Spiro Scimone
regia Francesco Sframeli

9 – 10 febbraio 2018
UN AMORE ESEMPLARE
di Daniel Pennac e Florence Cestac
regia Clara Bauer

16 febbraio 2018 MATINÉE
AHIA!
drammaturgia e regia Damiano Nirchio

17 febbraio 2018
LE AVVENTURE DI NUMERO PRIMO
testi di Gianfranco Bettin e Marco Paolini, con Marco Paolini

27 febbraio 2018
MISS MARPLE: GIOCHI DI PRESTIGIO di Agatha Christie
regia Pierpaolo Sepe con Maria Amelia Monti Roberto Citran, Giulia Weber

2 marzo 2018 MATINÉE
Teatro del Piccione
PICCOLI EROI ai figli partiti
di e con Simona Gambaro
3 – 4 marzo 2018
I BEI GIORNI DI ARANJUEZ
di Peter Handke
regia Dario Marconcini

5 marzo 2018
VETRI ROTTI
di Arthur Miller
regia Armando Pugliese con Elena Sofia Ricci, GianMarco Tognazzi, Maurizio Donadoni

10 – 11 marzo 2018
ZIO VANJA
di Anton Čechov
regia Vinicio Marchioni con Vinicio Marchioni e Francesco Montanari

18 marzo 2018
THANKS FOR VASELINA
drammaturgia Gabriele Di Luca
regia Gabriele Di Luca, Massimiliano Setti, Alessandro Tedeschi

23 marzo 2018
IL PIACERE DELL’ONESTÀ
di Luigi Pirandello
regia Liliana Cavani con Geppy Gleijeses e Vanessa Gravina

5 aprile 2018 MATINÉE
Ca’ Luogo d’Arte
DENTRO DI ME
6 aprile 2018
PEDIGREE
parole di Enrico Castellani a cura di Valeria Raimondi

10 aprile 2018 MATINÉE
DIARIO DI UN BRUTTO ANATROCCOLO
regia Tonio De Nitto

14-15 aprile 2018
Jan Fabre
BELGIAN RULES/BELGIUM RULES
testo Johan De Boose ideazione e regia Jan Fabre

 

Cartellone Teatro ERA – 20 Novembre 2017 / 15 Aprile 2018 Teatro Era Parco Jerzy Grotowski Via indipendenza  Pontedera

Per informazione
Teatro Era
tel. 058755720/57034
web www.pontederateatro.it

 

 

]]>
Teatro prosaico https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-cartellone-prosa-2017-2018-teatro-verdi-di-pisa Tue, 31 Oct 2017 13:54:23 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=54505 Claudio Bisio al Teatro Verdi di Pisa con "Father and  Son" (il 10 e 11 Febbraio), spettacolo ispirato a Gli Sdraiati e Breviario comico di Michele Serra

Claudio Bisio al Teatro Verdi di Pisa con “Father and  Son” (il 10 e 11 Febbraio), spettacolo ispirato a Gli Sdraiati e Breviario comico di Michele Serra

Dopo l’esordio della Medea prosegue il calendario della stagione di prosa del Teatro Verdi. Tra gli appuntamenti più attesi c’è proprio il prossimo spettacolo, “l’Avaro” di Moliere  (4 e 5 Novembre) con protagonista Alessandro Benvenuti esaltata dalla regia di Ugo Chiti per una produzione di Arca Azzurra Teatro.

L’evento pisano successivo è per il 16 e 17 Dicembre quando arriva sul palco “Nudi e Crudi” adattamento del romanzo  Alan Bennett, tradotta e adattata per la scena da Edoardo Erba e  Nicola Sorrenti con Maria Amelia Monti e Paolo Calabresi protagonisti di una commedia spumeggiante di taglio inglese condita da ironia. Il primo spettacolo del 2018 è il 20 e 21 Gennaio con il “Padre” di Florian Zeller e la regia Piero Maccarinelli: Alessandro Haber e Lucrezia Lante della Rovere raccontano grazie a una storia  che descrive l’inesorabile ricadute, sia per chi ne soffre sia per chi sta vicino al familiare malato, dell’Alzaimer

Dopo l’appuntamento con il “Silenzio degli Eroi Semplici”, spettacolo programmato per il Giorno della Memoria del 25 Gennaio che racconta di eroi toscani (don Arturo Paoli d, Gino Bartali,  Nando Martin e Giorgio Nissim) che salvarono centinaia ebrei dalla deportazione nazi-fascista, tocca il 27 e 28 Gennaio a “Vangelo” (regia di Pippo Del Buono), una sorta di docu-fiction teatrale che con foto, video e spettacolo porta alla ribalta persone che hanno vissuto sofferenze e situazione di criticità sociale.

Claudio Bisio è invece il mattatore di “Father and  Son” (10 e 11 Febbraio), piéce ispirata a Gli Sdraiati e Breviario comico di Michele Serra (che firma anche la regia) incentrata sul rapporto padre/figlio con un linguaggio in continua oscillazione tra il comico e il tragico e che è una riflessione sul tempo di oggi. Il cartellone di prosa del Teatro di Pisa si chiude con “Questi fantasmi” (24 e 25 Febbraio) e “Rosalind Franklin: il Segreto della vita” (17 e 18 Marzo). Il primo appuntamento è una commedia di Eduardo De Filippo, tra le prime a essere rappresentata anche all’estero, firmata alla regia da Marco Tullio Giordana, mentre il secondo è lo spettacolo di Anna Ziegler (regia Filippo Dini con Giulio Della Monica, Dario Iubatti, Alessandro Tedeschi, Paolo Zuccari) che indaga sulla scoperta del DNA.

I tagliandi sono in vendita presso il circuito www.vivaticket.it ai seguenti prezzi:30 euro Platea, posto palco centrale I o II ord., 25 euro Posto palco centrale III ord. e posto palco laterale I e II ord., 19 euro posto 1^ galleria e posto palco laterale III ord.

 

Cartellone Prosa  Teatro Verdi – 31 Ottobre 2017 /  18 Marzo 2018   via Palestro 40 Pisa

Per informazioni
Teatro Verdi
tel. 050 941111
web www.teatrodipisa.pi.it

 

 

]]>
Opera a Teatro https://www.lakinzica.it/concerti-pisa-stagione-opera-lirica-teatro-verdi-di-pisa-2017-2018 Fri, 27 Oct 2017 14:42:47 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=54440 La Fanciulla del West di Puccini: uno dei capolavori che contraddistinguono il cartellone operistico del Teatro Verdi

La Fanciulla del West di Puccini: uno dei capolavori che contraddistinguono il cartellone operistico del Teatro Verdi

Al via la nuova stagione operistica (14 ottobre 2017 – 11 marzo 2018) del Teatro Verdi di Pisa realizzata col contributo del MIBACT e della Regione Toscana.

La nuova Stagione, firmata dal nuovo direttore artistico Stefano Vizioli, si è aperto  con un importante concerto dedicato al 150° del  Teatro (che fu inaugurato il 12 novembre 1867) per poi proseguire con titoli noti accanto a titoli meno frequentati, con una particolare attenzione al belcanto.

Tra le opere meno note c’è “Il Girello”.  Uno dei titoli più rappresentati della seconda metà del ‘600 che oggi rivive grazie a un’operazione storicamente informata di Auser Musici, impreziosita dalle marionette dei Colla. Si tratta di un esempio di teatro musicale  del pistoiese Jacopo Melani che, insieme ai fratelli Atto e Alessandro, fu protagonista di una formidabile stagione fatta di trame politiche, sociali e musicali che animò l’Europa di fine ‘600.

Altro spettacolo dedicata a un’opera “poco” rappresentata è la Pia de’ Tolomei di Doninzetti, uno dei capolavori del compositore bergamasco rappresentato per la prima volta a Pisa. Composta per il Teatro La Fenice di Venezia, Pia de’ Tolomei si basa sul personaggio della nobildonna di cui scrive Dante nel canto V del Purgatorio. La storia è una di quelle di gelosia, morte e perdono. Pia, moglie di Nello, ghibellino, è insidiata dal perfido Ghino, cugino del marito, ma lo respinge. Un giorno Ghino la vede abbracciare un uomo e, convinto di una tresca amorosa rivela l’episodio al marito. L’uomo è in realtà il fratello di Pia, Rodrigo, di parte guelfa, ma Pia è imprigionata ugualmente nella torre….

Tra i “classici” proposti al Teatro di Pisa rientra senza dubbio “Il trovatore” di Verdi, opera che insieme a Rigoletto e La traviata fa parte della cosiddetta trilogia popolare. Ispirata al dramma El Trovador di Antonio García Gutiérrez, è incentrata su un libretto scritto a sei mani (Salvadore Cammarano, Leone Emanuele Bardare e lo stesso Verdi) ed è una sintesi di romanticismo, dramma e mistero che ne fanno uno capolavoro visionario del “Maestro”.

Da non perdere è anche l’evento pisano de “Fanciulla del West” di Puccini,  coproduzione che inaugura la Stagione Lirica 2017-2018 del Teatro del Giglio di Lucca e la quarta edizione del Lucca Puccini Days, incentrato quest’anno una serie di eventi dedicati al Maestro sullo sfondo delle due Americhe. Capolavoro pucciniano,  amato dal pubblico e dalla insolita ambientazione western, mette in scena il triangolo amoroso tra Minnie, proprietaria di un saloon, corteggiata dallo sceriffo Rance e amante del bandito Dick Johnson e dal inconsueto, per Puccini, lieto fine.

I tagliandi sono in vendita ai seguenti prezzi presso la biglietteria del Teatro e i punti vendita del circuito www.vivaticket.it:

Biglietti (“Pia de’ Tolomei”, “Il Trovatore”, “La Fanciulla del West”, “L’Italiana in Algeri”)

44 euro Platea, posto palco centrale I o II ord
38 euro Posto palco centrale III ord. e posto palco laterale I e II ord.
23 euro Posto 1^ galleria e posto palco laterale III ord.
13 euro 2^ galleria e posti d’ascolto*:

Biglietti (“Il Girello” e “Iris”)

27 euro Platea, posto palco centrale I o II ord
22 euro Posto palco centrale III ord. e posto palco laterale I e II ord.
16 euro Posto 1^ galleria e posto palco laterale III ord.
11 euro 2^ galleria e posti d’ascolto*: € 11,00; Gruppi scolastici e Scuole ‘All’Opera’ € 9,0

Il cartellone completo della stagione lirica del Teatro Verdi è il seguente:

Pia dei Tolomei  Gaetano Donizetti
14 e 15 Ottobre

Il Trovatore  di Giuseppe Verdi
10 e 12 Novembre

Il girello di Jacopo Milani
3 Dicembre

Iris di Pietro Mascagni
13 e 14 Gennaio

La fanciulla del West di Giacomo Puccini
3 e 4 Febbraio

L’Italiana in Algeri di Gioacchino Rossini
10 e 11 Marzo

 

Cartellone lirica Teatro Verdi – 14 Ottobre 2017 /  11 Marzo 2018  via Palestro via Palestro 40 Pisa

Per informazioni
Teatro Verdi
tel. 050 941111
web www.teatrodipisa.pi.it

 

]]>
NOT a Teatro https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-cartellont-not-citta-del-teatro-di-cascina-pisa Wed, 20 Sep 2017 13:50:06 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=54425 Al via alla Città del Teatro di Cascina il cartellone della rassegna NOT dedicata agli artisti emergenti

Al via alla Città del Teatro di Cascina il cartellone della rassegna NOT dedicata agli artisti emergenti

Riparta la stagione teatrale della Città del Teatro di Cascina. Dei tre cartelloni in programma è quello “NOT“, dedicata ad autori emergenti, a partire per primo seguito poi da quello classico e da La Scuola va a Teatro.

Tra gli appuntamenti si segnalano “Due Regine” di Friedrich Schiller di Emox Balletto (29 settembre), ispirato al dramma Maria Stuarda con sul palco due attrici accompagnate da danzatrici che ballano le musiche di Massimo Burbi, il monologo “Men in the cities” di Chris Goode (10 ottobre), un racconto di due storie tragiche che evoca istantanee di vita quotidiana, “Bartleby” di Muta Imago, spettacolo ispirato a racconto di Melville che racconta con voce audio e musica il conflitto tra uomo e società  e Futurdanza di Associazione DN@, ibrido tra cortometraggio live e una rappresentazione teatrale con performer sul palco le cui evoluzioni vengono spiegate in tempo reali da oggetti sul palco e la proiezione di immagini.

I biglietti per gli eventi pisani della stagione 2017/2018 della Stagione NOT sono in vendita a 10 euro (ridotto 8 euro).

Il calendario completo è il seguente

22 Settembre LUNA PARK di Leviedelful
29 Settembre DUE REGINE di Emox Balletto
5 Ottobre VITA DI DANTE di Frequenze Alfa Teatro
10 Ottobre MEN IN THE CITIES di Chris Goode
14 Ottobre MOLLY 3 MARION di Teatro Colombo Valdottavo/ Spazio Leopoldo
25 Ottobre UNTITLED di Industria Indipendente
10 Novembre BARTLEBY di Muta Imago
20 Novembre A GAMBLER’S GUIDE TO DYING di Gary McNair
3 Dicembre BLOCCO 3 Compagnia Brandi Niccolini Aldorasi
10 Dicembre FUTURDANZA di Associazione DN@
17 Dicembre SCIAILOC di Compagnia Teatro Giovani
21 Dicembre REVOLT SHE SAID, REVOLT AGAIN di Alice Birch
17 Febbraio SEMPRE DOMENICA di Collettivo Controcanto.

Cartellone NOT – 22 Settembre 2017 / 17 Febbraio 2018 Città del Teatro (via Toscoromagnola 656, Cascina)

Per informazioni
La Città del Teatro
Tel. 0503144886
e-mail info@lacittadelteatro.it
web www.lacittadelteatro.it

]]>
Teatro in Collina https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-collinarea-2017 Thu, 06 Jul 2017 10:06:38 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=54176 Collinarea, il festival da rappresentazioni teatrali e performance live, torna a Lari dall'10 al 16 Luglio

Collinarea, il festival da rappresentazioni teatrali e performance live, torna a Lari dall’10 al 16 Luglio

Dicinnovesima edizione per il Festival Collinarea di Lari, contraddistinto da rappresentazioni teatrali e performance live, in programma dal’10 Luglio al 16 Luglio. Il cartellone 2017 propone ben 35 iniziative tra spettacoli, laboratori, installazioni d’arte, un tendone da circo e l’incontro col Festival Mamme Narranti
Rassegna nella rassegna è il Festival Mamme Narranti, ideato e diretto da Andrea Satta, (artista, voce del gruppo musicale Tetes de Bois, e pediatra): circa venti “mamme narranti” saranno a Lari con i propri bambini provenienti da tutta Italia e da paesi da cui si fugge. Il festival ospiterà nel teatro comunale una installazione artistica di Cesare Inzerillo dal titolo Finale di Partita. L’immobilità dei personaggi della scultura di Inzerillo troverà il suo contrappunto nell’installazione di Milena Manzella “Paese che vai, santo che trovi”,  tabernacoli affissi nelle vie di Lari e dedicati ai nomadi per eccellenza quali erano i santi.

Il cuore del Collinarea Festival rimangono comunque gli spettacoli nelle vie del borgo.  Si comincia il 10 Luglio con l’anteprima presentata da Compagnia Laboratorio SF in scena in castello alle 20,30 con “Gaslighting“. L’11 Luglio alle 19,00  in teatro (in replica alle 20 al al Castello  performance di Scenica Frammenti per il vernissage della scultura di Cesare Inzerillo, con Eros Carpita (regia di Loris Seghizzi e allestimento per Collinarea), mentre alle 20:00 il Teatro Popolare d’Arte propone in Piazza Vittorio Emanuele “Mare Mosso” per la regia di Gianfranco Pedullà,  alle 21,00 il Mattatoio Sospeso presenta “Out!” in Piazza Matteotti e alle 22,00 la Compagnia Ribolle va in scena nel tendone di Piazza Santini con “Di tutti i colori“.

Il 12 Luglio alle 19,00 Guascone Teatro (on Andrea Kaemmerle e Roberto Cecchetti) va in scena in Piazza Vittorio Emanuele con “Balla!” e  alle 20,00 Teatro Car’t è previsto “Cabra” (studio/work in progress), e sempre in castello, alle 20,30, Dimitri Grechi Espinoza si esibisce col suo sax. Alle 21,00 i Cantieri Teatrali Koreja propongono in Piazza Vittorio “Gul uno sparo nel buio” mentre alle 22,00, nel tendone di Piazza Santini, Scenica Frammenti/Todomodo Srl/Achab presentano !Chanson Indi-Geste! di Gabriele Benucci, per la regia di Loris Seghizzi e musiche di Pietro Contorno.

Il 13 Luglio alle ore 19,00 Cathy Marchand in Piazza Vittorio Emanuele, è protagonista di “Personnages… In cerca d’autore” e  alle 20,00 in castello Ura Teatro/Fabrizio Pugliese propone “Transumanze“. Sempre il 13 Luglio alle 21,00 in Piazza Vittorio Greta Francolini e Eva Zvah Scalzi presentano “Solo Sapore”  e alle 21,15 nel tendone di Piazza Santini, va in scena la replica di Chanson Indi-Geste. Infine, alle 22,15, in castello, Andrea Satta e Ulderico Pesce presentano “La fisarmonica Verde” a chiusura della serata. Per il 14 Luglio alle 20,00 Ura Teatro/Fabrizio Saccomanno e Gigi Gherzi presentano ancora in castello “Il paese che non c’è“, alle 21,00 in Piazza Matteotti, nel contesto del Festival Mamme Narranti Circo El Grito propone Scratch and Stretch (ingresso gratuito), mentre in Piazza Vittorio Emanuele, alle 22,00 Effetto Collaterale/Collettivo ONOMA propongono Walter Wendy Carlos. Le iniziative di Collinarea per il 14 Luglio proseguono alle 22,30 al tendone da circo con lo spettacolo di MY!LAIKA  Popcorn Machine.

Il 15 Luglio alle 21,30 in Piazza Matteotti la replica, nel contesto del Festival Mamme Narranti, dello spettacolo del Circo El Grito Scratch and Stretch e alle 22,00, in castello, la proposta della Piccola Compagnia Laboratorio SF con “… Nello spazio” e a concludere, alle 22,30 nel tendone da circo in Piazza Santini, la replica di Popcorn Machine di MY!LAIKA. Per la giornata finale del 16 luglio alle 19,00 torna Circo El Grito (ingresso gratuito) in Piazza Matteotti per il Festival Mamme Narranti. Alle 20,00 nelle strade del borgo di Lari, la compagnia Civilleri/Lo Sicco mette in scena “#MUTA L’umanità in cammino”, atto conclusivo di un laboratorio con i migranti realizzato a Lari. Alle 21,00, in piazza Vittorio Emanuele, è prevista la performance finale del laboratorio sull’arte dell’essere clown di Jean Méningue  e, infine, alle 22,00, MY!LAIKA chiude il festival con Popocorn machine.

Numerosi sono i laboratori in programma durante Festival Collinarea: 9-13 luglio / Personnages… in cerca d’autore  diretto da Kathy Marchand del Living Theatre, 10-16 luglio L’arte dell’essere clown diretto da Jean Méningault; 12-14 luglio L’arte del racconto teatrale diretto da Fabrizio Saccomanno e Gigi Gherzi
Gli spettacoli sono a pagamento e i biglietti sono cumulativi per tutti gli spettacoli della serata (15 euro, ridotto 12 euro), oppure per il singolo evento (10 euro ridotto 8 euro). Sempre gratuito è l’ingresso per i minori fino a 7 anni.

Festival Collinarea – 10 Luglio / 16 Luglio Lari

Per informazioni
Collinarea
Telefono 0587.350668
web www.collinarea.it

[Fonte Scenica Frammenti]

]]>
La Luna è Azzurra https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-la-luna-e-azzurra-2017 Mon, 19 Jun 2017 15:49:44 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=54091 La Luna è Azzurra, il Festival Internazionale del Teatro di Figura di San Miniato torna dal 30 giugno al 2 luglio

La Luna è Azzurra, il Festival Internazionale del Teatro di Figura di San Miniato torna dal 30 giugno al 2 luglio

Dal 30 Giugno al 2 Luglio  La Luna è Azzurra! Torna infatti  il Festival Internazionale del Teatro di Figura di San Miniato diretto da Terzostudio . La trentatunesima edizione della rassegna propone un cartellone con protagonisti burattini, marionette, burattini, teste di legno, ombre nei luoghi più suggestivi della città di San Miniato. Ben  diciotto sono le compagnie presenti: All’InCirco/Terzostudio, Claudio Cinelli, Compagnia FolleMente, Fantulin, Alessandro Gigli/Terzostudio, Gioca la Piazza, Andrea Giuntini, Guga Morales, Mr. Mustache, Omis, Felice Pantone, Federico Pieri/Terzostudio, Teatrino di Puck, Teatro Alegre, Teatro Trabagai, Teatrombria, Trame a Pois e Ugo Sanchez Jr.

Il calendario degli spettacoli e delle relative location è scaricabile da questo link. Tra gli appuntamenti dell’evento pisano si segnala“Il Carnevale degli animali”   di Federico Pieri/Terzostudio. Il Carnevale degli animali (tra le opere più note di Camille Saint- Saëns) , viene rappresentato  cinque tecniche artistiche diverse: le ombre cinesi, i disegni con la sabbia, il teatro di figura, la prestigiazione e la clownerie danno vita a quattordici brani musicali, ciascuno dedicato ad un animale diverso.

 

Tra gli altri spettacoli de La Luna è Azzurra da non perdere si segnala anche quello del Teatro Trabagai, “Le avventure di Pinocchio su baracca rotante”. Si tratta di una “cantastoriata” che non è altro che la storia di Pinocchio raccontata/cantata/interpretata su di un teatrino rotante, che appare e scompare sotto gli occhi del pubblico  sopra e vicino ad una pedana-teatrino rotante che ha due scenari: da una parte il lato cantastorie, con panchetti e strumenti e dall’altro lato la baracca dei burattini, in cui si muovono le sagome in legno dei personaggi di Pinocchio. Curioso è anche lo show di Ugo Sanchez Jr. “Rio Boom Boom”, un collage di  vari numeri che provengono da un’esperienza teatrale decennale eseguiti da un clown irriverente che con un linguaggio universale privo di parole.
L’Histoire d’un RevePerdu” della Compagnia FolleMente è un riallestimento di uno spettacolo del 1986 di Claudio Cinelli, con le marionette originali create dall’autore e gran parte delle scenografie originali: due viandanti con il loro baule viaggiano da un posto all’altro, il baule poi si apre e diviene quel microcosmo dove gli eventi, i luoghi e i personaggi della storia prendono vita raccontanto la storia medievale di un principe di una principessa ed del loro amore, ostacolato da una malefica strega….
Originale è “L’angelo e il diavolo” di Alessandro Gigli/Terzostudio,  una farsa tragicomica in cui tante vicende si alternano a ritmo sostenuto, attraverso i canoni classici come le bastonate, le gag, i buoni e i cattivi. Diverse scene: un lupo cattivo cerca di mangiare una povera bambina; l’amore di Giuseppa e Bastiano è contrastato dal perfido Rodrigoche non esiterà a fare un patto con il Diavolo pur di realizzare i suoi scopi…

L‘evento pisano  La Luna è Azzurra prevede spettacoli ad ingresso libero!

La Luna è Azzurra – 17 / 19 giugno San Miniato

Per informazioni
Terzo Studio
web www.terzostudio.it

[Fonte Terzostudio]

]]>
Amleto in danza https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-al-teatro-verdi-il-6-maggio-alle-ore-21-arriva-lo-spettacolo-della-imperfect-dancers-company Tue, 02 May 2017 15:54:20 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=53891 "Hamlet" al Teatro Verdi: il 6 Maggio arriva lo spettacolo della imPerfect Dancers Company

“Hamlet” al Teatro Verdi: il 6 Maggio arriva lo spettacolo della imPerfect Dancers Company

Al Teatro Verdi il 6 maggio alle ore 21 arriva lo spettacolo della imPerfect Dancers Company, “Hamlet“, l’ultimo appuntamento con la Rassegna di Danza 2016/17. La nuova coreografia creata dagli eclettici Walter Matteini e Ina Broeckx vede sul palco gli otto danzatori della compagnia protagonisti di una audace rilettura di una delle tragedie shakespeariane più famose.

L’ensemble traspone in danza un dramma sulla vita e la morte con al centro i rapporti padre-figlio, madre-figlio, e la relazione poetica tra Amleto e Ofelia,  e quella (carnale) tra Claudio e Gertrude. Il balletto raffigura così la complessità della natura umana espressa nella lotta di Amleto per reagire e agire saggiamente.

L’imPerfect Dancers Company (fondata in Italia nel 2009) ha attraversato la scena della danza contemporanea come una tempesta, ottenendo entusiastiche recensioni.  Il linguaggio coreografico proposto è fisico, trae ispirazione dalla storia e dalla letteratura e crea un legame emotivo con il pubblico, con i suoi spettacoli sensibili e convincenti, nella cifra stilistica della migliore danza contemporanea. L’imPerfect Dancers Company si è distinta nelle recenti tournée in Europa, Stati Uniti, Africa, Sud America, Asia, Canada e Russia, mentre nel prossimo mese di giugno sarà ospite all’Opera House di Tel Aviv in Israele.

 

Ideazione scene di “Hamlet” sono di Ina Broeckx, i costumi di Weber+Weber, luci firmate da Bruno Ciulli. I biglietti per l’evento pisano ha prezzi cha vanno da 5 a 20 euro e sono acquistabili nei punti vendita del circuito Vivaticket e nei punti vendita del Porto di Marina di Pisa e del Palazzo dei Congressi di Pisa.
Hamlet – 6 Maggio (ore 21) Teatro Verdi via Palestro 40 Pisa

Per informazioni
Teatro Verdi
tel. 050 941111
web www.teatrodipisa.pi.it

[Fonte Teatro di Pisa]

]]>
Teatro Senza Filo 2017 https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-teatro-senza-filo-2017 Mon, 27 Mar 2017 14:36:27 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=53701 Teatro Senza Filo: la rassegna libera dalla tecnologia, dagli effetti, dallo spreco di materiali

Teatro Senza Filo: la rassegna libera dalla tecnologia, dagli effetti, dallo spreco di materiali

Ritorna dal 26 marzo al 9 aprile Teatro Senza Filo, il concorso-rassegna teatrale a basso impatto ambientale ma ad alto impatto emotivo, giunto alla quarta edizione e organizzato negli spazi del Teatro Rossi Aperto e del Cantiere San Bernardo.

 

Nato nell’ambito dell’organizzazione di Senza Filo Music Contest, il concorso per musica acustica radicale ideato dal Cantiere Sanbernardo di Pisa. Teatro Senza Filo è realizzato grazie alla collaborazione tra Cantiere Sanbernardo, Teatro Cantiere e Teatro Rossi Aperto e il Cinema Teatro Lux. La rassegna è senza filo perché libera dalla tecnologia, dagli effetti, dallo spreco di materiali. Le Compagnie selezionate per il concorso sono due: da Milano con A lume di candela il Grand Guignol de Milan (2 aprile), un gruppo che allontanandosi da mode e tendenze fa rivivere il Grand Guignol, un genere teatrale dei primi del ‘900 fantasioso ed orrorifico che cavalca le paure umane, il tutto riciclando materiali e costumi di scena, usando pochissime luci e avvalendosi di atmosfere rarefatte; da Viterbo Eremo Teatro Celleno, con Ajio Ojio e Petrolio (9 aprile ), un monologo con canti musicato dal vivo da un chitarrista, un misto di fini qualità attoriali e semplicità da “racconti intorno al fuoco” ma con un tema complesso e spinoso, quello della Storia d’Italia dal 1968 al 1975.

L’evento pisano Teatro Senza Filo prevede anche un cartellone dedicato agli ospiti: dopo quello del 26 marzo con protagonista Rosa (monologo doloroso e lucido sul tema dello stupro) di Ultimo Teatro, il 1° aprile viene presentato al Cantiere Sanbernardo The Hidden Sayings (un’esplorazione creativa dell’interazione fra canti del Sud degli Stati Uniti, sia appartenenti alla tradizione degli schiavi sia a testi legati all’origine della Cristianità), il 2 aprile arriva l’Open Choir di The Open Program of the Workcenter of Jerzy Grotowski and Thomas Richards, che attraverso i canti della tradizione stabilisce un profondo legame con il pubblico e il 9 aprile sarà in scena Magi della Compagnia Garbuggino-Ventrigliacon una (una riflessione sul senso dell’essere attori, sul donare e sulla possibilità di un rapporto umano con lo spettatore. Sempre il 2 aprile ci sarà anche Moon Moon (performance divertente e surreale) col giocoliere acrobata Andrea Battisti e Elvira Todaro.

I protagonisti degli spettacoli terranno anche dei workshop e degli incontri col pubblico. Elvira Todaro oltre ad un laboratorio sulle danze orientali (1 aprile al Sanbernardo) presenterà la sua Danza del Ventre con le Candele e la performance di trasformismo Play Guitar (9 aprile) con la musica di Mirco Bertolucci. La compagnia Teatro Cantiere porterà presenta il suo workshop sull’arte dell’attore Il Performer Senza Filo (4 aprile al Sanbernardo) e condividerà col pubblico gli spettacoli L’anima della Masca (30 marzo e 6 aprile al Sanbernardo) e Un po’ come sognare (2 aprile), entrambi incentrati sull’uso della voce, del canto e delle qualità attoriali senza l’uso di effetti tecnologici o musiche registrate. Looking4 mostrerò l’utilizzo della voce nuda con le sue Letture post Apocalisse (9 aprile), mentre il Laboratorio permanente del TRA, compagnia residente ed attiva del Teatro Rossi Aperto, condividerà con gli appassionanti delle letture (26 marzo) e  il Teatro dell’Oppresso che fa dei rapporti umani la propria forza e i propri scopi, presenterà il suo Forum (1 aprile).

Non mancheranno anche i concerti: i potrà assistere alle performance sonore dei Sodastream (27 marzo al Cantiere Sanbernardo), duo australiano raffinato, di forte impatto visivo e dalla grande esperienza, dei Bouchons de Lièges (26 marzo), trio di Jazz Manouche dal vasto e variegato repertorio e del Josephine Trio (2 aprile) che muovendosi al confine tra concerto e performance propone un repertorio originale di pezzi energetici ed emotivi .

Il programma di Teatro Senza Filo 2017 è il seguente:

 

27  Marzo  Cantiere Sanbernardo
21 – Sodastream music from Australia –

30 Marzo al Cantiere Sanbernardo
21.30 Teatro Cantiere “L’anima della Masca”

 1 Aprile al Cantiere Sanbernardo
10-14 Elvira Todaro Workshop “Danza e Musica Sacra Medio Orientale”
21:00 the Open program of the workcenter of Jerzy Grotowski and Thomas Richards – The Hidden Sayings
21.30 al Teatro Rossi Aperto Forum di Teatro dell’Oppresso

2 Aprile al Teatro Rossi Aperto
17-19  the Open program of the workcenter of Jerzy Grotowski and Thomas Richards  – Open Choir
19 Aperitivo con JoSEphine Trio
20.30 CONTEST – Grand Guignol de Milan  “A lume di candela”
21.30 Intermezzo – Teatro Cantiere in “Un po’ come sognare”
22.15  “MoonMoon” di e con gli “Scapigliati” Andrea Battisti e Elvira Todaro

4 Aprile al Cantiere Sanbernardo
19-23 Il performer Senza Filo, laboratorio di Teatro Cantiere

6 Aprile al Cantiere Sanbernardo
21.30 Teatro Cantiere – “L’anima della Masca”

9 Aprile al Teatro Rossi Aperto
19 Aperitivo con Progetto “Linea” in “Play Guitar” di e con Lola Lunares (Elvira Todaro) e Mirco Bertolucci (chitarra)
20 Elvira – Danza del Ventre con Candele
20.30 (Contest) – Eremo Teatro Celleno “Ajio Oijo e Petrolio”
21.30 Intermezzo  Looking4 “Letture post Apocalisse”
22 Compagnia Garbuggino/Ventriglia in “Magi”

Teatro Senza Filo – 27 Marzo / 9 Aprile Teatro Rossi Aperto via del Collegio Ricci, 1 Pisa, Cantiere Sanbernardo via Pietro Gori Pisa
Per informazioni
Teatro Senza Filo
Web  www.teatrocantiere.it, www.teatrorossiaperto.it, www.senzafilomusiccontest.eu

 

[Fonte: Cantiere San Bernardo]

]]>
Il Mistero dell’Assassinio misterioso https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-il-mistero-dellassassinio-misterioso-citta-del-teatro-cascina-2017 Mon, 06 Feb 2017 16:59:07 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=53401 "il Mistero dell'Assassinio misterioso" la commedia di e con Lillo & Greg è il 9 Febbraio alla Città del Teatro di Cascina

“il Mistero dell’Assassinio misterioso” la commedia di e con Lillo & Greg è il 9 Febbraio alla Città del Teatro di Cascina

Lillo & Greg arrivano il 9 Febbraio alla Città del Teatro con “il Mistero dell’Assassinio misterioso“, spumeggiante commedia thriller ad ambientazione anglosassone di Claudio Gregori e Pasquale Petrolo (ovverto Lillo e Greg). Gli ingredienti sono quelli classici: un castello in campagna, un misterioso maggiordomo, l’omicidio di un’anziana nobildonna (la Contessa Worthington), e gli stravaganti sospettati e un investigatore. Ci sono tutti gli elementi per un giallo, dai toni brillanti, con protagonista il detective Mallory che ha riunito nel salone principale del castello gli indiziati….La piéce si indirizza poi verso esiti pirandelliano quando i sospetti assassini della Contessa si accorgono della presenta in sala di un produttore televisivo e le provano tutte, egoismi e meschinità incluse per farsi notare…
Scritta a quattro mani dai protagonisti che curano pure la regia “Il Mistero dell’assassino misterioso” evidenzia dunque una narrazione metateatrale e pure il delicato sul quale si fondano anche la maggior parte dei rapporti umani tra gelosie, meschinità, invidie, rancori e falsità.

Il cast è completato da attori e attrici dal corposo curriculum teatrale, e noti per le loro partecipazioni a serial tv: Dora Romano (“il Maresciallo Rocca”) , Vania Della Bidia (“I Cesaroni”, “Carabieri si nasce”) e Danilo De Santis (“Don Matteo” e “Delitti per gioco”) .

 

I tagliandi per l’evento pisano sono in vendita presso il circuito www.boxol.it a 12.50 euro per la gradinata non numerata, a  19.50 per la tribuna e la seconda galleria e a 24.50 euro per la platea e prima tribuna.

 

il Mistero dell’Assassinio misterioso – 9 Febbraio ore 21 Città del Teatro Politeama Via Toscoromagnola 656, Cascina (Pi)

Per informazioni:
Città del Teatro
tel  050 744400
web www.lacittadelteatro.it

 

]]>
Il Teatro dei Coraggiosi https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-cartellone-teatro-dei-coraggiosi-di-pomarance-florentia-di-larderello-2016 Mon, 12 Dec 2016 16:48:43 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=52997 “Shakespeare dead dreams” il 24 gennaio - Teatro dei Coraggiosi di Pomarance!

“Shakespeare dead dreams” il 24 gennaio – Teatro dei Coraggiosi di Pomarance!

Presentato il nuovo cartellone della Stagione 2017 del Teatro dei Coraggiosi di Pomarance ( Florentia di Larderello) organizzato da La Compagnia Officine Papage che recentemente è stata dichiarata “Residenza Artistica Toscana”, in collaborazione con il Comune di Pomarance e Fondazione Toscana Spettacolo onlus.

Sono previsti ben 7 appuntamenti (il primo di apertura e sei in abbonamento) a partire dal 10 gennaio con la giornata di festa al Teatro dei Coraggiosi, intitolata “Il Teatro è la tua casa” ideata al fine di  allargare a tutta la cittadinanza il teatro i cui spazi saranno allestiti come fossero le stanze di una vera e propria casa, a partire dalla facciata sulla quale saranno “stesi” i costumi di scena degli spettacoli prodotti negli ultimi anni e il Teatro resterà aperto fino a notte inoltrata, con mostre, performance, laboratori, molte altre sorprese e lo spettacolo “Antartica – lo straordinario viaggio di Shackleton”: il racconto di una spedizione avventurosa e di un capitano che cerca di realizzare il sogno della sua vita, attraversare il Polo Sud.
Il 13 Gennaio al Florentia di Larderello arriva la commedia “Gli innamorati” di Goldoni portata in scena dal Teatro Franco Parenti di Milano, che metterà in scena le mille sfumature delle dinamiche amorose, in un rincorrersi di momenti esilaranti e commoventi. “Shakespeare dead dreams” (il 24 gennaio – Teatro dei Coraggiosi) è l’evento pisano invece dedicato al Bardo inglese. Si tratta di una  produzione Versiliadanza con le coreografie di Angela Torriani Evangelisti, che ripercorre in modo originale i drammi dei quattro personaggi shakespeariani per eccellenza: Amleto, Otello, Macbeth e Re Lear.  I sacchi di Sabbia tornano a Pomarance con “I quattro moschettieri in America” (11 febbraio – Teatro dei Coraggiosi), rivisitazione del romanzo di Dumas con gli “spadaccini” catapultati negli anni ’30 e nel nuovo continente. A Marzo sono in programma ben tre spettacoli: si parte con “Il giro del mondo in 80 giorni” (11 marzo – Teatro dei Coraggiosi), spettacoli per grandi e piccoli tratto dall’omonimo romanzo scritto da Jules Verne; seguirà “Enigma” di Stefano Massini (18 marzo), con la bravissima Ottavia Piccolo che interpreta Ingrid Winz la protagonista. Chiuderà la programmazione “Miseria e nobiltà” di Eduardo Scarpetta (27 marzo), per la regia di Michele Sinisi. Lo spettacolo racconta la storia di un povero squattrinato, Felice Sciosciammocca, che vive di espedienti e dà vita a una fitta tessitura di trovate e di situazioni che rappresentano la summa dell’arte attoriale italiana.
Gli abbonamenti (50 euro, ridotto 40 euro) saranno in vendita a partire dal 7 dicembre presso il Teatro dei Coraggiosi (7 dicembre ore 10.30-12.30, 18.00-19.30 e 10 dicembre dalle 18 a fine spettacolo; 15 dicembre ore 10.30-12.30; 19 dicembre ore 18.00-19.30;  20 dicembre ore 18.00-19.30) e presso il Teatro Florentia (12 gennaio 16.00-19.00, 13 gennaio prima dello spettacolo).

Cartellone Teatro dei Coraggiosi e  Florentia – 13 gennaio 2017 / 27 marzo 2017 Teatro dei Coraggiosi via Gramsci 15A Pomarance e  Florentia via Fucini 11 Località Larderello Pomarance

Per informazioni
Compagnia Teatrale Officine Papage
Web www.officinepapage.it

]]>
Teatro al Cinema Nuovo https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-spettacoli-di-teatro-al-cinema-nuovo Wed, 16 Nov 2016 13:02:59 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=52784 Ascanio Celestini sarà al Cinema Teatro Nuovo il 23 novembre con il suo spettacolo "Laika"

Ascanio Celestini sarà al Cinema Teatro Nuovo il 23 novembre con il suo spettacolo “Laika”

Grazie all’accordo tra Comune di Pisa, Dopo Lavoro Ferroviario, Teatro Verdi e l’Associazione “Nuovissimo” il Cinema Teatro Nuovo diventa un nuovo spazio culturale cittadino al fine di valorizzare e riqualificare gli spazi urbani attraverso spettacoli teatrali e appuntamenti culturali.
Il cartellone inaugurato a novembre (oltre allo spettacolo di danza “Quella meraviglia di Alice” della rassegna NavigArte e al live del sassofonista Roscoe Mitchell del Art Ensemble of Chicago) prevedi spettacoli di teatro popolare realizzata in collaborazione con i Sacchi di Sabbia e Teatri della Resistenza.

La programmazione al Cinema Nuovo si apre col botto, con Ulissei del Teatro del té/Teatro Trabagai (17 novembre), con Ascanio Celestini che sarà al Cinema Teatro Nuovo il 23 novembre con il suo spettacolo “Laika”, la versione laica della storia di Gesù e che cosa farebbe oggi il Figlio di Dio se scendesse sulla Terra, e con Cazzotti di Marco Azzurrini (24 novembre).
La stagione 2016-2017 prosegue il 25 Novembre con Roberto Birindelli della Compagnia Teatrostudio con il suo spettacolo “Reality Show”. Arriveranno poi i Sacchi di Sabbia (1 Dicembre con Dialoghi degli Dei) e Marco Conte della compagnia Vertigo con “Livorno amore mio” (16 Dicembre) mentre la compagnia teatrale de “La brigata dei Dottori” metterà in scena “Le ‘orna” (24 Marzo 2017).  Odoardo Fontani propone l’opera musicale “Kinzika” con la sua “The faliola’s band” (3 febbraio 2017), e la scuola di danza  “Proscaenium” ha scelto il Cinema Teatro Nuovo per il con il Saggio di Natale (22 Dicembre).  Per il 28 Aprile è previsto lo spettacolo “La Foresta” della compagnia Teatrostudio, mentre il 12 maggio sul palco del Nuovo saliranno gli alunni dell’istituto comprensoriale.   Da non perdere è l’appuntamento con Giobbe Covatta previsto per il 12 Gennaio.

Per prenotazioni e informazioni sui biglietti per gli eventi pisani teatrali al Cinema Nuovo occorre chiamare il numero +393473661211.

La Stagione Teatrale del Cinema Teatro Nuovo – 23 Novembre 2016 12 Maggio 2017 Cinema Teatro Nuovo Piazza della Stazione Pisa 

Per informazioni
Associazione del Dopolavoro Ferroviario
web http://www.dlfpisa.it/

]]>
Al Verdi si Danza https://www.lakinzica.it/al-verdi-si-danza Tue, 15 Nov 2016 05:54:02 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=52621 Il programma della stagione di Balletto del Teatro Verdi di Pisa.

Il programma della stagione 2016/2017 di Balletto del Teatro Verdi di Pisa.

La stagione 2016/2017 del Balletto al Teatro Verdi di Pisa, sotto la direzione artistica di Silvano Patacca, prosegue con l’offerta di spettacoli di danza in città impegnandosi a mantenere elevato il livello artistico e qualitativo, sia pur in presenza di una riduzione del numero dei titoli, e che ha permesso anche di poter ospitare un grande evento internazionale: la Compagnia di Carolyn Carlson.
La nuova Stagione sarà inaugurata il prossimo 22 dicembre e proseguirà fino alla chiusura a maggio con la consueta prima nazionale della compagnia residente del Teatro, la imPerfect Dancers Company. Tutti gli spettacoli si terranno al Teatro Verdi, eccetto E-inkSerata Explo, che avranno luogo presso la Chiesa di Sant’Andrea. Le informazioni sui prezzi dei biglietti sono riportate in fondo alla pagina.

IL PROGRAMMA DELLA STAGIONE 2016/2017

La Bella Addormentata
22 dicembre 2016 ore 21:00 – Pisa, Teatro Verdi
Balletto Del Sud
Coreografia Fredy Franzutti
Musica Piotr Il´ic Caikovskij
Scene Francesco Palma
Luci Piero Calò

La Principessa Aurora è una fresca ragazza mediterranea a cui una vecchia maga predice un atroce destino. Sarà la magia della zingarella Lilla e il bacio d’amore di un principe-antropologo, spinto a rintracciare le orme di un’antica leggenda, a destare la fanciulla dal suo sonno centenario. La Bella Addormentata di Franzutti è ispirata alla favola “Sole, Luna e Talia” dello scrittore campano Giambattista Basile.

 

Eureka
6 gennaio 2017 ore 21:00 – Pisa, Teatro Verdi
Kataklò Athletic Dance Theatre
Ideazione e direzione artistica Giulia Staccioli
Performers Maria Agatiello, Giulio Crocetta, Eleonora Guerrieri, Stefano Ruffato, Marzo Zanotti
Produzione Kataklò / Mito srl

Il gruppo del Kataklò Athletic Dance Theatre propone una fusione di danza, atletismo acrobatico, mimica, humor, suoni, luci e costumi, in cui trovano spazio sessioni d’improvvisazione. Eureka, firmato da Giulia Staccioli, si spinge oltre i limiti fisici e il già visto. Uno spettacolo a quadri che apre la scena a cinque persone del pubblico desiderose di far parte in modo attivo e performativo alla riuscita dello show. Non si tratta di spettatori acrobati a cui viene richiesta una preparazione fisica specifica, ma si dà la possibilità a cinque coraggiosi candidati, di vivere la scena invece di vederla dalla platea.

 

Romeo e Giulietta
16 febbraio 2017 ore 21:00 – Pisa, Teatro Verdi
Junior Balletto di Toscana
Regia e coreografia Davide Bombana
Musica Sergej Prokof’ev
Scene e disegno luci Carlo Cerri
Costumi Santi Rinciari
Produzione Junior Balletto di Toscana

Lo spettacolo nasce dal progetto culturale di Cristina Bozzolini e mirato alla rivisitazione di grandi titoli classici ad opera di coreografi affermati e innovativi. Davide Bombana, uno dei nomi di punta nell’olimpo del balletto internazionale, ha accettato la proposta di creare il suo primo Romeo e Giulietta attualizzando un tema intramontabile come quello dei giovani amanti veronesi, oggi tornato vivo per l’intolleranza e gli odi atavici tra etnie e religioni.

 

E-ink
22 febbraio 2017 ore 21:00 – Pisa, Chiesa di Sant’Andrea – via del Cuore

Progetto RIC.CI. – Reconstruction Italian Contemporary Choreography Anni ’80/’90
ideazione e direzione artistica Marinella Guatterini
E-INK 1999/2015
Uno spettacolo di mk riallestito per RIC.CI da Aterballetto
Coreografia, luci e costumi Michele Di Stefano
Musica Paolo Sinigaglia
Realizzazione costumi Sartoria Aterballetto/Francesca Messori
Produzione 1999
Interpreti Biagio Caravano, Michele Di Stefano
Produzione mk/Festival Teatri 90/Ref.

Due versioni dello spettacolo di Michele Di Stefano, sia nello storico allestimento del 1999 che  nella riproposizione ricreata nel 2015 per due giovani danzatori di Aterballetto, il tutto corredato dalla proiezione di un video-documentario su questa nuova rilettura, illustrata dalla stessa ideatrice del progetto.

 

Serata Explo
4 marzo 2017 ore 21:00 – Pisa, Chiesa di Sant’Andrea – via del Cuore

40.000 CENTIMETRI QUADRATI
Coreografia e interpretazione Claudia Catarzi
Musica Spartaco Cortesi, Philip Glass
Disegno luci Massimiliano Calvetti
Produzione Company Blu
RE-GARDE
Regia e coreografia Francesco Colaleo
Interpreti Francesco Colaleo e Maxime Freixas
Produzione Compagnia MF

VENUS
Concept, regia e coreografia Nicola Galli
Interpreti Alessandra Fabbri, Nicola Galli
Elementi scenici Andrea Mosca
Costumi Elena Massari
Musica John Cage, Steve Reich, Edgard Varèse

 

Carolyn Carlson: Short Stories. 3 soli di Carolyn Carlson
30 marzo 2017 ore 21:00 – Pisa, Teatro Verdi

Arriva per la prima volta al Teatro Verdi una delle più grandi interpreti della danza contemporanea, Carolyn Carlson, in tre solo che compongono un programma estremamente raffinato e affascinante, secondo quello stile che ha reso la danzatrice e coreografa americana celebre e riconoscibile in tutto il mondo.
Apre il solo interpretato dalla stessa Carlson, Black over Red, ispirato all’opera del famoso pittore Mark Rothko.
Céline Maufroid, giovane interprete ma già nell’ensemble da diversi anni, dà vita in Wind Woman al vento, aria capricciosa e mutevole, che ora vivifica e rinfresca, ora devasta e distrugge. “Wind woman rivolge a ciascuno di noi un invito ad ascoltare, a sentire il respiro del mondo e della propria anima”.
Chiude la serata lo stupefacente assolo per Sara Orselli, Mandala, ispirato all’energia del cerchio che simboleggia sia l’universo sia il gesto artistico perfetto.

 

Hamlet – Dubbio e Ambiguità
6 maggio 2017 ore 21:00 – Pisa, Teatro Verdi
Ideazione e coreografie Walter Matteini, Ina Broeckx
Musica autori vari
Scene e costumi Ina Broeckx
Luci Bruno Ciulli
Produzione imPerfect Dancers Company

prima nazionale creata dagli eclettici Walter Matteini e Ina Broeckx per la loro imPerfect Dancers Company, composta da otto danzatori di altissimo livello tecnico e carisma scenico, compagine in residenza presso il Teatro Verdi dal 2011, con una nuova e intensa rilettura di una delle tragedie shakespeariane più famose nel mondo.

 

PREZZI BIGLIETTI PER I CINQUE SPETTACOLI AL TEATRO VERDI (La Bella Addormentata; Eureka; Romeo e Giulietta; Short Stories; Hamlet)

Platea, posto palco centrale e laterale I, II e III ord., 1^ galleria: intero € 20; ridotto € 18; soci Coop € 17; turisti € 17; Scuole di Danza € 10; Giovani € 10; ridotto punti Coop € 10

2^ galleria e posti d’ascolto*: intero € 10; giovani, scuole di danza € 5 (* posti d’ascolto: le seconde file dei palchi n° 2, 3, 4, 21, 22, 23 di tutti gli ordini)

PREZZI BIGLIETTI PER I 2 SPETTACOLI AL SANT’ANDREA (E-INK, SERATA EXPLO)

Posto unico: intero € 10; ridotto € 7; giovani e scuole di danza € 5

]]>
La nuova stagione del Teatro Persio Flacco https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-stagione-2016_2017-teatro-flacco-volterra Thu, 10 Nov 2016 17:32:43 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=52737 Lucrezia Lante Della Rovere e Alessandro Haber sul palco al Teatro Flacco di Volterra con "il Padre"

Lucrezia Lante Della Rovere e Alessandro Haber sul palco al Teatro Flacco di Volterra con “il Padre”

Nuovo e ricco cartellone per il Teatro Persio Flacco di Volterra per la stagione 2016-2017 ideata da Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Comune di Volterra e Accademia dei Riuniti, e organizzato con il sostegno di Fondazione Cassa di Risparmio di Volterra e di Cassa di Risparmio di Volterra . La programmazione include appuntamenti con il teatro di tradizione, con la lirica e  concerti di musica classica e con protagonisti  Luca Angeletti, Nancy Brilli, Alessandro Haber, Lucrezia Lante Della Rovere,  Lucia Poli, Andrea Zorzi, Milena Vukotić e l’Orchestra della Toscana.
Un cartellone formato da otto spettacoli, da novembre 2016 ad aprile 2017, messi in scena da eccellenze del teatro italiano. Dopo l’esordio stagionale con “Finchè giudice non ci separi”, il 16 dicembre è la volta della Compagnia di Teatro di Luca De Filippo con “Non ti pago“, una commedia comica, e tragica, che parla di sogni superstizioni e credenze di un un’umanità che non rinuncia alla speranza e all’ingenua attesa di un colpo di fortuna per un futuro migliore.  Sul palco ci sono Gianfelice Imparato e Carolina Rosi.

Il 15 gennaio Nancy Brilli è in scena con Bisbetica, un classico senza tempo, guidata dalla regista Cristina Pezzoli in uno spettacolo che è una commedia nella commedia e che propone riflessioni sui rapporti uomo-donna. Per il 27 gennaio vede sul palco del Teatro Flacco ci sono Lucrezia Lante Della Rovere, Alessandro Haber, David Sebasti protagonisti (con la regia di Piero Maccarinelli) de “Il padre“: una commedia “nera” del drammaturgo francese Florian Zeller che racconta con ironia e delicatezza lo spaesamento di un uomo la cui memoria inizia a vacillare e a confondere i tempi, i luoghi e le persone.
Il 10 febbraio l’Orchestra della Toscana omaggia tre grandi autori della musica classica (Mozart, Haydn, Mendelssohn) eseguendo Serenata notturna K.239 di Mozart, la Sinfonia concertante di Haydn, e la Sinfonia Italiana di Mendelssohn.

L’evento pisano successivo è per il 19 febbraio, quando arriva la Compagnia Teatri d’Imbarco “Avventuroso viaggio a Olimpia“, con il grande campione della pallavolo Andrea Zorzi, ora attore-narratore, che con l’attrice Beatrice Visibielli e gli eclettici danzatori di Accademia Kataklò di Giulia Staccioli propone uno spettacolo che unisce la narrazione con la danza, per raccontare lo sport attraverso la storia delle Olimpiadi.
Il 14 marzo è di scena Sorelle Materassi, dramma diretto dalla regista Geppy Gleijeses, con Lucia Poli, Milena Vukotic, Marilù Prati, nei panni delle tre sorelle Teresa, Carolina e Giselda  nate dalla penna di Aldo Palazzeschi.
La stagione è chiusa il 1° aprile, dalla Traviata di Giuseppe Verdi con la regia di Monica Casadei, incentrata sul punto di vista della protagonista Violetta.

Ogni sera prima dell’inizio dello spettacolo, c’è l’iniziativa Degusta a Teatro con assaggi di vini e prodotti locali (a cura della Fisar delegazione storica di Volterra,  dell’Emporio del Gusto e dell’Istituto Alberghiero di Volterra e l’accompagnamento musicale degli allievi dell’Accademia Musicale “Città di Volterra”.

I  tagliandi (prezzo 17 euro, ridotto 15 euro) sono in vendita su www.teatropersioflacco.it, e presso la biglietteria del teatro a partire dal giorno precedente ogni spettacolo dalle ore 17 alle ore 19.

Il Cartellone della Stagione 2016-2017 del Teatro Persio Flacco di Volterra è il seguente:

16 dicembre 2016, ore 21.15
Non ti pago
di Eduardo De Filippo
regia Luca De Filippo, con  Gianfelice Imparato e Carolina Rosi

15 gennaio 2017, ore 21.15
Bisbetica
La bisbetica domata di William Shakespeare messa alla prova
traduzione e drammaturgia Stefani Bertola
regia Cristina Pezzoli con Nancy Brilli

27 gennaio 2017, ore 21.15

Il Padre
di Florian Zeller
regia Pietro Maccarinelli con Lucrezia Lante Della Rovere, Alessandro Haber, David Sebasti

10 febbraio 2017, ore 21.15
Mozart, Haydn, Mendelsshon
di Orchestra della Toscana

19 febbraio 2017, ore 21.15
Avventuroso viaggio di Olimpia
testo e regia Nicola Zavagli con Andrea Zorzi Beatrice Visibielli e i danzatori di Accademia Kataklò

14 marzo 2017, ore 21.15
Sorelle Materassi
Dal romanzo di Aldo Palazzeschi
adattamento Ugo Chiti
regia Geppy Gleijeses

1 aprile 2017, ore 21.15
Traviata
Musiche di Giuseppe Verdi
coreografia e regia Monica Casadei

 

Stagione 2016-2017 Teatro Persio Flacco 16 dicembre 2016 /  1 Aprile 2017   via dei Sarti 37 Volterra

Per informazioni
Accademia dei Riuniti
tel. 058888204
web www.teatropersioflacco.it

Fondazione Toscana Spettacolo onlus 50129 Firenze
tel. 055 219851
www.toscanaspettacolo.it

]]>
Il Castello delle Fiabe https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-un-castello-per-le-fiabe-2016 Wed, 09 Nov 2016 18:06:54 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=52730 "Un Castello per le fiabe" la rassegna delle fiabe teatralizzate in programma a Novembre al Teatro di Lari

“Un Castello per le fiabe” la rassegna delle fiabe teatralizzate in programma a Novembre al Teatro di Lari

Nuova edizione per “Un Castello per le fiabe“,  appuntamento annuale di spettacoli per bambini, organizzato dall’Associazione Culturale “Il Castello”, che abbina il divertimento e l’intrattenimento alla divulgazione e alla promozione alla lettura.
Per tutto il mese di novembre, ogni domenica le visite al Castello termineranno alle 17.30 per lasciare spazio a spettacoli di fiabe. Le prime tre domeniche vedranno in scena fiabe inedite, scritte appositamente per la rassegna e che celebrano i modi di dire toscani e gli avvenimenti del Vicariato di Lari.   L’ultima domenica vedrà in scena “I quattro cavalieri”, le avventure del Gran Maestro e dei suoi Cavalieri a suon di duelli e colpi di spada!

Dopo l’esordio con “Se son cicalate, si ride”, “Un marito per Maddalena” e “Giacomino tutto in rima”, di Chiara Bruschi, Antonella Chirici e Simone Giusti il prossimo appuntamento della rassegna è per il 13 novembre quando alle ore 17:30 andranno in scena  “Ghingheri per lanterne” e “L’inchiostro invisibile”, di Laura Giannessi e Chiara Bruschi.
Il  20 novembre sarà il turno di  “La moglie del mercante”, “Il campo di Campolungo” e Castel del Gallo”, di David Giuntoli, Antonella Chirici e Nicola Pera
L’evento pisano  “Un Castello per le fiabe”  termina il  27 novembre, con “I Quattro Cavalieri”, i desideri di gloria e grandezza del Gran Maestro saranno messi a dura prova dalla pigrizia e dall’inettitudine dei suoi quattro cavalieri.

Ognuna delle serate è a pagamento: il biglietto d’ingresso costa 5 euro ed è previsto l’ingresso gratuito per i minori di 4 anni. Le fiabe narrate saranno consegnate in un libretto ai bambini. Su richiesta, potranno anche essere narrate in classe.

Per informazioni
Castello di Lari
Tel. +393343963782
web www.castellodilari.it

]]>
Teatro Era: la nuova stagione https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-teatro-era-stagione-2016-2017 Mon, 03 Oct 2016 16:21:28 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=52471
Nancy Brilli tra i protagonisti della nuova stagione di prosa del Teatro Era con lo spettacolo Bisbetica

Nancy Brilli tra i protagonisti della nuova stagione di prosa del Teatro Era con lo spettacolo Bisbetica [Foto di Federico Riva ]

Al via la stagione 2016/17 del Teatro Era di Pontedera (Centro per la Sperimentazione e Ricerca Teatrale) realizzato in collaborazione con la Fondazione del Teatro Verdi offre una programmazione che abbina il teatro “di tradizione” a quello più innovativo. Tra i nomi più celebri in cartellone si segnalano Nancy Brilli, Laura Morante,  Glauco Mauri, Mariangela D’abbraccio e Gabriele Lavia.

Tra gli spettacoli si segnala l’ “Edipo” con Glauco Mauri e Roberto Sturno,spettacolo con il quale la Compagnia Glauco Mauri Roberto Sturno ritorna a mettere in scena i due capolavori di Sofocle (“Edipo” e “Edipo Re”) per analizzare il mito immortale di Edipo. Il 15 e 16 novembre arriva Gabriele Lavia con “L’uomo dal fiore in bocca” di Pirandello, che racconta della solitudine che si aggrappa alla banalità dei particolari più piccoli e insignificanti del quotidiano. Il 10 e 11 dicembre Nancy Brilli illumina il teatro con “Bisbetica“, un classico senza tempo, travolgente e colorato da elementi popolari ed echi da commedia dell’arte.

Attenzione ai giorni del 7 e 8 gennaio quando è in programmazione “Filumena Marturano” di Eduardo De Filippo con la regia di Liliana Cavani e Mariangela D’abbraccio e Geppy Gleijeses, dramma che ha un ruolo centrale nella produzione eduardiana.

Infine due segnalazioni per due premi UBU: il 5 febbraio Roberto Latini, maestro della scena contemporanea, Premio Ubu 2014, presenta “Amleto + Die Fortinbrasmaschine” riscrittura originale che si ispira a “Hamletmachine” di Heiner Müller e all’Amleto di Shakespeare e il 19 febbraio Danio Manfredini presenta “Cinema Cielo”, uno spettacolo che nel 2004 gli è valso il Premio Ubu per la miglior regia.

Tra gli appuntamenti finali il 21 e 22 marzo arriva al Teatro Era Laura Morante con “Locandiera B&B”, la celebre opera di Goldoni riscritta in salsa contemporanea da Edoardo Erba e l’8 e il 9 aprile si chiude la stagione del Teatro Era con l’evento pisano di “Medea” con la regia di Gabriele Lavia.

I biglietti per la stagione 2016-2017 del Teatro Era hanno un prezzo di 12 euro. Il Cartellone del Teatro Era è il seguente

4-8 Ottobre 2016
LEAR

5 – 5 Novembre 2016
EDIPO

15 – 16 Novembre 2016
L’UOMO DAL FIORE IN BOCCA

24 – 27 Novembre 2016
ALLA LUCE

2 – 4 Dicembre 2016
ANIMALI DA BAR

10 – 11 Dicembre 2016
BISBETICA

16 – 18 Dicembre 2016
MADE IN CHINA – POSTCARDS FROM VAN GOGH

7 – 8 Gennaio 2017
FILUMENA MARTURANO

21 – 22 Gennaio 2017
I PASSI ULTIMI

3 – 4 Febbraio 2017
METAMORFOSI

5 Febbraio 2017
AMLETO + DIE FORTINBRASMASCHINE

17 Febbraio 2017
TRE STUDI PER UNA CROCIFISSIONE

19 Febbraio 2017
CINEMA CIELO

25 – 26 Febbraio 2017
SORELLE MATERASSI

3 – 12 Marzo 2017
IL NULLAFACENTE

4 – 5 Marzo 2017
TEATRO DEL PORTO

17 – 19 Marzo 2017
PRIMA DELLA PENSIONE OVVERO COSPIRATORI

21 – 22 Marzo 2017
LOCANDIERA B&B

30 Marzo 2017
RIEN NE VA PLUS – MATINÉE

6 Aprile 2017
ME & TE UNA PICCOLA STORIA DI AMORE
MATINÉE

8 – 9 Aprile 2017
MEDEA

5 – 10 Maggio 2017
SOGNARE A TEATRO

15 – 20 Maggio 2017
IL SOGNO DI ALICE

 

Stagione teatrale Teatro Era di Pontedera (Centro per la Sperimentazione e Ricerca Teatrale) – 4 Ottobre 2016 / 20 Maggio 2017 

Parco Jerzy Grotowski Via indipendenza  Pontedera

Per informazione
Teatro Era
tel. 058755720/57034
web www.pontederateatro.it

]]>
Due ruote nel vento https://www.lakinzica.it/52386-2 Fri, 23 Sep 2016 21:17:56 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=52386 Giorgio Bettinelli sarà raccontato da Giovanni Bogani e Nicola Pecci all'Auditorium del Museo della Vespa venerdì 30 settembre.

Giorgio Bettinelli sarà raccontato da Giovanni Bogani e Nicola Pecci all’Auditorium del Museo della Vespa venerdì 30 settembre.

Venerdì 30 settembre alle ore 21.00, all’Auditorium del Museo Piaggio, la Fondazione Piaggio organizza la serata “Due ruote nel vento. Giorgio Bettinelli. Un racconto, un’intervista e qualche canzone” patrocinata dalla Fondazione Bettinelli.

Lo spettacolo racconta la storia del giornalista, fotografo, autore e musicista Giorgio Bettinelli, che nel luglio del 1982 è partito con la Vespa da Roma e da lì non è più sceso, facendo il giro del mondo: Europa, Medio Oriente, India, Australia, Americhe, Africa, Russia…

Il viaggio umano di Bettinelli viene ricordato e messo in scena dal giornalista Giovanni Bogani e dall’attore Nicola Pecci, anche con musica live e canzoni legate ai viaggi di Bettinelli. Accompagnati da fotografie di repertorio, i due leggeranno brani dai suoi libri e da quelli di Bogani.

PER INFORMAZIONI

Auditorium del Museo Piaggio
Viale Rinaldo Piaggio, 7 – Pontedera (PI)

La partecipazione è libera, occorre prenotare scrivendo a
annalisa.rossi@fondazionepiaggio.it
oppure telefonando al numero 0587 271727.

]]>
La scuola va a teatro https://www.lakinzica.it/la-scuola-va-a-teatro Wed, 21 Sep 2016 05:05:32 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=52358 Riprende anche quest'anno "La scuola va a teatro" a Cascina. Programmazione a cura de La Città del Teatro.

Riprende anche quest’anno “La scuola va a teatro” a Cascina. Programmazione a cura de La Città del Teatro.

Riprende anche quest’anno “La scuola va a teatro”, l’iniziativa del Comune di Cascina in collaborazione con la Fondazione Sipario Toscana onlus e il centro di produzione teatrale La Città del Teatro.

Si tratta di un programma di spettacoli approfondito e intenso per avvicinare la scuola e il mondo del teatro su più fronti e dedicata a tutte le scuole del territorio della provincia di Pisa.

Da inizio novembre 2016 fino a fine maggio 2017, praticamente in corrispondenza con l’intero anno scolastico, il cartellone prevede programmi di spettacoli dedicati in modo specifico per gli alunni della scuola dell’infanzia, scuola primaria e secondaria di primo grado. Sono previsti anche seminari per insegnanti e professori, e per l’intero cartellone rimandiamo al programma ufficiale pubblicato la settimana scorsa in occasione della presentazione dell’iniziativa.

Per quanto riguarda l’adesione delle classi e la prenotazione degli spettacoli, i professori devono procedere alla prenotazione entro il 26 ottobre (il modulo è integrato nel volantino) e le classi saranno accolte in base all’ordine di richiesta. Il costo del biglietto è di 5,50 euro per alunno con possibili agevolazioni per le situazioni di difficoltà economica. Tutti gli spettacoli per le classi si svolgono la mattina a partire dalle ore 10:00.

Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare l’ufficio programmazione dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 13:30
Ufficio programmazione Fondazione Sipario Toscana onlus La Città del Teatro
Tel. 050/744298 Fax 050/744233
programmazione@lacittadelteatro.it

]]>
La Prosa al “Verdi” https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-la-prosa-al-verdi-2016 Tue, 13 Sep 2016 17:15:27 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=52303 Laura Morante al Teatro Verdi il 18 e 19 Febbraio con "la Locandiera B&B"

Laura Morante al Teatro Verdi il 18 e 19 Febbraio con “Locandiera B&B”

Accanto alla stagione di Lirica parte al Teatro Verdi anche una ricca stagione di prosa.

Il cartellone prevede come spettacolo di esordio (29 e 30 ottobre) “Dopo la Tempesta” della Compagnia della Fortezza diretta da Armando Punzo con i detenuti attori del carcere di Volterra. L’opera è “fatta” di interruzioni continue, con personaggi  incompleti nei costumi e nelle parole. Propone infatti gli intrighi di Riccardo III, i dubbi di Amleto gli indugi di Macbeth interrogandosi e interrogando lo spettatore sulla drammaturgia e il messaggio shakespeariano.eparino la visione.
Si prosegue con “Il Filo dell’Acqua”  di Francesco Nicolini (5 e 6 novembre), prima nazionale dell’Arca Azzurra Teatro con la regia di Roberto Aldorasi e dello stesso Francesco Niccolini. Sul palco Dimitri Frosali, Massimo Salvianti, Lucia Socci propongono una piéce di teatro civile che piange “l’acqua assassina” che invade le città e distrugge ogni bene, le alluvioni di Genova, Carrara, Pisa, Milano, Parma, Vicenza, Padova.  Il racconto si intreccia con musica, immagini, parole di allora, i telegiornali, le opere d’arte.

Compagnia di Teatro di Luca De Filippo è in scena il 17 e 18 dicembre con “Non ti pago” di Eduardo De Filippo, la regia di Luca De Filippo e un cast che conta su Gianfelice Imparato, Carolina Rosi, Viola Forestiero, Nicola Di Pinto, Federica Altamura e molti altri. Brillantissima commedia del repertorio eduardiano mette in insieme sogni, vincite al lotto, superstizioni e credenze popolari di un’umanità dolente e sfaccendata.

Emilio Solfrizzi è il protagonista de “Il Borghese Gentiluomo” di Molière in calendario il 21 e 22 gennaio il ricco signor Jourdain che sogna di diventare nobile, ed è contrastato nella sua folle rincorsa sola dalla moglie, donna pratica e razionale. Per la giornata della memoria  il Teatro Verdi propone (il 26 Gennaio) “Bent” di Martin Sherman, la storia di Max perseguitato per la sua omosessualità nella Germania Nazista che termina la sua fuga a Dachau per essersi finto ebreo…

Due volti noti dello spettacolo, Giulio Scarpati e Valeria Solarino sono in scena il 28 e 29 gennaio con “Una Giornata Particolare”  di Ettore Scola e Ruggero Maccari, testo teatrale al quale si è ispirato al celebre film del 1977 di Ettore Scola con Sophia Loren e Marcello Mastroianni,  che racconta l’incontro del 6 maggio del 1938, (la data della storica visita di Adolf Hitler a Roma) tra Antonietta, madre di sei figli, sposata a un impiegato statale fervente fascista, e Gabriele, radiocronista, licenziato perché omosessuale…..

Il 18 e 19 Febbraio “Locandiera B&B” di Edoardo Erba con Laura Morante del 18 e 19 Febbraio con la regia di Roberto Andò racconta di Miranda, cinquantenne  rimasta vedova che si trova a dover ricominciare tutto da capo trasformando la casa ereditata dal marito in un Bed & Breakfast ponendola al centro di attenzioni maschili. L’ultimo evento pisano invernale al teatro Verdi è “l’Ora del Ricevimento” con Fabrizio Bentivoglio (in scena il 25 e 26 febbraio). Si tratta di una nuova produzione del Teatro Stabile dell’Umbria firmata da Stefano Massini, il drammaturgo più rappresentato in Italia e all’estero . Si racconta una vicenda ambientata nel cuore dell’esplosiva banlieue di Les Izards,(Tolosa) con protagonista Eugene Ardeche, insegnante di materie letterarie che vorrebbe arrivare alla fine dell’anno scolastico con tutti i suoi tredici scolari, senza perderne nessuno…

L’8 e 9 aprile arriva “Franco Stone”, l’ultimo progetto I Sacchi di Sabbia alla cui realizzazione hanno collaborato alcuni artisti pisani (I Gatti Mezzi, GiPi, e Marco Azzurrini) che racconta la frequentazione pisana di Mary e Percey Shelley  in un racconto teatral-musicale, in bilico tra ricostruzione storica e fantasy-gotico, realizzato da una “coalizione” di artisti che condividono l’urgenza di raccontare le storie della loro città. Un musical sperimentale, ecclettico che è al tempo stesso una ricerca “divertita” delle fonti pisane che, nei primi anni dell’Ottocento, ispirarono Mary Shelley, l’autrice di Frankenstein.

I biglietti per la stagione di prosa hanno un prezzo di 30 euro (platea, posto palco centrale I o II ord.) 25 euro (posto palco centrale III ord. e posto palco laterale I e II ord.) e 19 euro (posto 1^ galleria e posto palco laterale III ord.).

Il cartellone di Prosa del Teatro Verdi è il seguente:

29 e 30 ottobre –  Dopo la Tempesta

5 e 6 novembre – Il Filo dell’Acqua

17 e 18 dicembre  – Non ti pago

21 e 22 gennaio –  Il Borghese Gentiluomo

26 Gennaio – Bent

28 e 29 Gennaio – Una Giornata Particolare

18 e 19 Febbraio – Locandiera B&B

25 e 26 Febbraio – L’Ora del Ricevimento

8 e 9 Aprile – Franco Stone

Cartellone Stagione Prosa Teatro Verdi di Pisa – 29 Ottobre 2016 / 9 aprile Marzo 2017 Teatro Verdi Via Palestro 40 Pisa
Per informazioni
Teatro Verdi
Tel. 050 941.111

]]>
Lirica al Verdi https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-teatro-di-pisa-verdi-stagione-opera Wed, 07 Sep 2016 15:15:18 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=52270 Un allestimento del Flauto Magico di Mozart, in programma al Teatro Verdi il 14 e 15 Gennaio 2017

Un allestimento del Flauto Magico di Mozart, in programma al Teatro Verdi il 14 e 15 Gennaio 2017

Il cartellone della Stagione Lirica 2016-2017 del Teatro Verdi di Pisa alterna titoli del grande repertorio a opere meno “note”. La stagione fa il suo esordio con il Rigoletto di Giuseppe Verdi (15 e 16 Ottobre), una delle composizione verdiane più apprezzate per la l’efficacia drammaturgica e la potenza lirica. Tratto dal dramma di Victor Hugo Le Roi s’amuse, Rigoletto racconta di un re-duca libertino, di potenti che vincono sempre e descrive quella parte dell’animo umano, complessa, difficilmente ascrivibile alla categoria del bene o del male, e nel rapporto padre-figlia ed è come protagonista un uomo deforme (“Rigoletto”)  sarcastico buffone di corte e padre affettuoso e protettivo della figlia Gilda che sceglie di sacrificarsi per l’uomo che ama, il Duca, poco “meritevole del suo sacrificio…Il cast prevede la direzione di Gianni Fratta, la regia di Federico Bertolani (scene di Giulio Manetti e costumi Mirella Magagnini), dell’Orchestra Filarmonia Veneta. Nelle parti principali troviamo Elia Fabbian e – Sergio Bologna ( Rigoletto), Desirée Rancatore e Venera Protasova (Gilda),  Roberto Iuliano e Max Jota (Duca di Mantova).

Mors et Vita di Charles Gounod è l’opera in programma il 22 ottobre. Oratorio vittoriano per soli, coro e orchestra è proposta dalla Orchestra Jugend-Sinfonieorchester der Wiesbadener Musikakademie / Wiesbadener Musik & Kunstschule diretta da Christoph Nielbock.  Mors et Vita è  una trilogia ispirata da un sontuoso linguaggio musicale che lega i grandi Requiem tradizionali, le cantate meditative e gli oratori sacro-spirituali. Composto su testi liturgici latini, si sviluppa in tre parti: la prima parte, Mors, inizia con un prologo e il celebre coro Ego sum resurrectio et vita e prosegue con il testo liturgico dei defunti; la seconda parte è il Judicium ed evoca in successione la resurrezione dei morti, il giudizio degli eletti e il giudizio dei dannati; infine, la terza parte, Vita, ha come sottitolo “Visione di San Giovanni”.

Per il 19 e 20 novembre è proposto il  trittico “Sancta Susanna” “Suor Angelica” e “Gianni Schicchi”. La prima è opera in un atto di Paul Hindemith e i testi dell’omonimo dramma originale di  August Stramm.   Le  altre due sono composte da Giacomo Puccini e sono in genere proposte nel Trittico con “Il Tabarro”. Alla cupezza di “Sancta Susanna”, che racconta il rifiuto di Susanna di confessare il proprio peccato, fanno da contraltare il sentimento religioso che pervade il cammino di redenzione in Suor Angelica e il divertimento farsesco del Gianni Schicchi.

Benjamin Britten è il protagonista della serata del 4 dicembre con “Il Figliol prodigo” (“the Prodigal Son”) e “Il Piccolo Spazzacamino” (“The Little Sweep”): la prima composizione fa parte del triccico sulle parabole da chiesa, l’altra ispirata a versi di William Blake (il libretto è di Eric Crozier) rappresenta un nuovo modo di fare musica per ragazzi. Eddi De Nadai dirige l’Orchestra Arché e il Coro Alunne e Alunni degli Istituti Comprensivi di Pisa (regia di Sonia Dorigo).

C’è grande attesa per le serate del 14 e 15 Gennaio quando andrà in scena Die Zauberflöte, il “Flauto Magico” di Wolfganf Amadeus Mozart (con l’Orchestra Toscana diretta da Dejan Savić, regia, scene e costumi Lindsay Kemp) . Un geniale intreccio di magia e favola, sacro e profano, il Flauto Magico è un “singspiel” (genere operistico che alterna parti cantate ad altre recitate) in due atti composto nel 1791 da W.A.Mozart su libretto di Emanuel Schikaneder. La storia racconta le avventure del giovane principe Tamino, della ricerca della principessa Pamina figlia della Regina della Notte rapita da Sarastro e delle tre prove di iniziazione.

L’11 e 12 Febbraio il singspiel cede il passo alla farsa musicale: va in scena il “Cappello di Paglia di Firenze” di Nino Rota con  libretto di Victor Léon e Leo Stein dalla commedia L’Attaché d’ambassade di Henri Meilhac. Proposta dal Progetto LTL Opera Studio 2016 (direttore Francesco Pasqualetti, regia Lorenzo Maria Mucci con l’Orchestra Giovanile Italiana e l’Ensemble vocale del Progetto LTL Opera Studio), l’opera è il capolavoro di Nino Rota: il titolo riprende il cappello di paglia indossato da Anaide durante un incontro clandestino con il proprio amante e mangiato dal cavallo del giovane Fadinard nel giorno delle proprie nozze. Sospetti, scambi di persona, situazioni rocambolesche costellano la vicenda che si sviluppa a ritmi frenetici nell’arco di una sola giornata.

Il grande melodramma torna il 18 e 19 Marzo con “Manon Lescaut” di Giacomo Puccini con l’Orchestra della Toscana e l’allestimento del Teatro Goldoni di Livorno, Teatro di Pisa e del Teatro Sociale di Rovigo. L’opera pucciniana con il libretto ispirato al romanzo omonimo di Françoise-Antoine Prévost, racconta la storia di amore tra Manon ed il Cavaliere Renato Des Grieux che porta i due alla rovina tra duetti d’amore e parti orchestrali brillanti.

La stagione lirica termina il 26 Marzo con evento pisano “Didone Abbandonata” di Leonardo Vinci,  opera in tre atti, libretto di Pietro Metastasio. Il cast include l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentina diretta da Carlo Ipata, la regia di Deda Colonna. L’allestimento è quello del Teatro dell’Opera di Firenze e del Teatro di Pisa. L’opera prende spunto dal mito per presentare una donna risoluta e fiera, abbandonata dal suo amante (Enea), infastidita da un pretendente (Iarba) e  ingannata dalla sorella Selene.

I biglietti per gli spettacoli del Teatro di Pisa sono in vendita presso la biglietteria del Teatro Verdi e nel circuito www.vivaticket.it. Per Rigoletto, il Trittico, il Flauto Magico e Manon Lescaut hanno un prezzo di 44 euro (platea e palco centrale), 23 euro (galleria e palco laterale III ordine) e 23 euro per galleria e palco laterale III ordine. Per il Cappello di Paglia di Firenze e Didone Abbandonata i prezzi scendono rispettivamente a 27 euro, 22 euro e 16 euro. Per il Dittico Britten c’è il posto unico numerato di 23 euro.

Il cartellone della stagione lirica del Teatro Verdi è il seguente:

15 Ottobre 2016 ore 20:30 e 16 Ottobre ore 16
Rigoletto di Giuseppe Verdi

22 Ottobre 2016 ore 20:30
Mors et Vita di Charles Gounod

19 Novembre 2016 ore 20:30 e 20 Novembre 2016 ore 16
Trittico di Sancta Susanna / Suor Angelica / Gianni Schicchi di Paul Hindemith e Giacomo Puccini

4 Dicembre 2016 ore 16
The Prodigal Son / The Little Sweep di Benjamin Britten

14 Gennaio 2017 ore 20:30 e 15 Gennaio 2017 ore 16
Die Zauberflöte (Il Flauto Magico) di Wolfgang Amadeus Mozart

11 Febbraio 2017 ore 20:30 e 12 Febbraio 2017 ore 16
Il Cappello di Paglia di Firenze di Nino Rota

18 Marzo 2017 ore 20:30 e 19 Marzo 2017 ore 16
Manon Lescaut di Giacomo Puccini

26 Marzo 2016 ore 16:00
Didone Abbandonata di Leonardo Vinci

Cartellone Stagione operistica Teatro Verdi di Pisa – 15 Ottobre 2016 / 26 Marzo 2017 Teatro Verdi  Via Palestro 40 Pisa
Via Palestro 40
Tel. 050 941.111

]]>
Continua il Teatrino del Sole https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-il-teatrino-del-sole-2016 Tue, 12 Jul 2016 17:14:03 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=51991 Azzurra Balena della compagnia Habanera Teatro conclude l'edizione 2016 del Teatrino del Sole

Azzurra Balena della compagnia Habanera Teatro conclude l’edizione 2016 del Teatrino del Sole

Proseguono gli spettacoli del Teatrino del Sole , rassegna giunta alla XVI edizione. La novità del 2016 è la sede degli spettacoli: non è più il giardino delle scuole Newbery (dove sono in corso i lavori di ristrutturazione), ma quello delle scuole Viviani in Via Arnino, 4.

Dopo i primi due appuntamenti il prossimo spettacolo della rassegna è in programma il 15 Luglio, quando la compagnia di teatro di figura Bottega Teatrale di Torino propone una versione di”Pinocchio” arricchita da pupazzi, ombre e video-proiezioni. L’evento pisano successivo della rassegna è il 22 Luglio con “Gianduja e la farina magica” di Marionette Grilli: protagonista è un’altra maschera della tradizione italiana, questa volta piemontese, alle prese con i capricci del diavolo Belzebù e un’avventura nel bosco.

Il  29 luglio la compagnia Habanera Teatro propone “Loira Narpei Circus”, un esilarante spettacolo dedicato al circo per marionette, pupazzi e clown che mescola la tradizione del Teatro di Figura con quella del Circo e dell’Avanspettacolo. Il 5 agosto la compagnia torinese Il Dottor Bostik porta in scena “Il melo gentile”, dolcissimo spettacolo per marionette con protagonisti un albero, un bambino e la loro storia. La kermesse Il Teatrino del Sole termina  il 12 agosto con “Azzurra Balena” richiestissimo spettacolo (per pupazzi e attore) di Habanera Teatro tratto dal libro “Nel blu di Azzurra” di Leila Corsi.

Tutti gli spettacoli della rassegna hanno inizio alle ore 21.15. Il prezzo del biglietto è 5 euro. Nei giorni 15 e 22 luglio alle ore 17:30 sono in programma dei laboratori creativi (la quota di partecipazione è  8 euro).

Il Teatrino del Sole – 15 luglio / 12 Agosto Giardinodelle scuole Viviani via Arnino 4 località Marina di Pisa, Pisa

Per informazioni
Il Teatrino del sole
web www.teatrinodelsole.it

]]>
Festival Puccini 2016 https://www.lakinzica.it/festival-puccini-2016 Thu, 07 Jul 2016 05:33:54 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=51975 Al 62esimo Festival Puccini di Torre del Lago saranno messe in scena Turandot, Madama Butterfly, Bohème, Tosca.

Al 62esimo Festival Puccini di Torre del Lago saranno messe in scena Turandot, Madama Butterfly, Bohème, Tosca.

La 62esima edizione del Festival Puccini di Torre del Lago, uno degli eventi di punta della stagione culturale toscana, inizierà la rappresentazione delle opere pucciniane il 15 luglio: quest’anno al Gran Teatro all’aperto saranno messe in scena Tosca (15 luglio, 6 agosto, 11 agosto), Bohème (16 luglio, 22 luglio, 5 agosto), Madama Butterfly (29 luglio, 10 agosto) e Turandot (23 luglio, 30 luglio, 12 agosto). Il 13 luglio e il 13 agosto verrà rappresentata per la prima volta a Torre del Lago (Auditorium Enrico Caruso) la Turandot musicata da Ferruccio Busoni, risalente al 1917 e che, rispetto alla versione pucciniana, è più ironica e burlesca.

Tosca vede il debutto alla regia operistica di Enrico Vanzina, il regista delle commedie all’italiana. L’allestimento è quello tradizionale della Fondazione Festival Pucciniano mentre alla direzione dell’orchestra ci sarà Alberto Veronesi che, il 6 agosto, lascerà la bacchetta a Lorenzo Castriota Skanderbeg. Floria Tosca sarà interpretata nel primo spettacolo del 15 luglio dalla soprano Hui He, mentre nelle rappresentazioni di agosto sarà la volta della soprano greca Dimitra Theodossiou.

La Bohème di Torre del Lago sarà un omaggio alle scene della Fondazione Pucciniana e alla regia di Ettore Scola, ripresa da Marco Scola di Mambro. Alla direzione dell’orchestra Fabio Mastrangelo, che il 22 luglio si scambia con Jacopo Sipari di Pescasseroli. Nei panni di Mimì Fiorenza Cedolins a luglio e Silvana Froli il 5 agosto.

Madama Butterfly sarà proposta con le scene del grande scultore giapponese Kan Yasuda, nel celebre allestimento che ha inaugurato il percorso “Scolpire l’Opera”. La regia è di Vivian Hewitt. Cio-Cio San sarà interpretata da Donata D’Annunzio Lombardi. A dirigere l’orchestra del Festival Puccini sarà Eddi De Nadai.

La Turandot pucciniana compie quest’anno 90 anni e viene celebrata dal Festival con una rappresentazione storica: scene di Ezio Frigerio, costumi del Premio Oscar Franca Squarciapino, regia di Enrico Stinchelli. Nei panni di Turandot a luglio la soprano slovena Rebeka Lokar, mentre ad agosto la soprano Tso-Han Ying. Sul podio Jacopo Sipari di Pescasseroli.

I biglietti delle rappresentazioni possono essere acquistati online, presso la biglietteria del Festival e per telefono con carta di credito.

Per informazioni sui prezzi consultate l’indirizzo http://www.puccinifestival.it/biglietteria

Per informazioni sulle opere e i concerti www.puccinifestival.it

Gran Teatro all’Aperto Giacomo Puccini
via delle Torbiere 55049 – Torre del Lago – Viareggio

]]>
La Luna è Azzurra nel 2016 https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-la-luna-e-azzurra-2016 Mon, 13 Jun 2016 12:04:19 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=51722 Dekru, il quartetto di mimi ucraini protagonisti in piazza Duomo a San Miniato per l'edizione 2016 della rassegna "La Luna è Azzurra"

Dekru, il quartetto di mimi ucraini protagonisti in piazza Duomo a San Miniato per l’edizione 2016 della rassegna “La Luna è Azzurra”

Dal 17 al 19 giugno ritorna La Luna è Azzurra, il Festival Internazionale del Teatro di Figura di San Miniato diretta da Terzostudio . La trentatreesima edizione della rassegna propone un cartellone con protagonisti burattini, marionette, burattini, teste di legno, ombre nei luoghi più suggestivi della città di San Miniato. Ben  diciotto sono le compagnie presenti che ogni sera realizzeranno diciannove rappresentazioni, diffuse per le vie del centro e nelle storiche piazze del borgo (scarica QUI il programma completo della rassegna).
In piazza Duomo ci saranno i Dekru, quartetto di mimi ucraini che attraverso il linguaggio universale del corpo creeranno divertenti e poetiche scene di vita quotidiana, Luca Regina, reduce dal tour con Arturo Brachetti, con il suo intramontabile “one man show”,  la storica compagnia Tieffeu con un commovente e appassionante omaggio al burattinaio per eccellenza, Mangiafuoco.

In Piazza del Seminario si troveranno Andrea Farnetani con i suoi originali numeri di giocoleria in cui cucchiaini e bicchierini, i Mute, due mimi thailandesi con le tecniche gestuali orientali, e  il Dottor Stok con il suo alchemico trabiccolo porterà in scena un grande esperimento di comicità.

Il programma de La Luna è Azzurra al Giardino della Cisterna prevede le robotiche marionette da polso di Coppelia Theater, un suggestivo spettacolo di teatro da camera rivolto ad un pubblico limitato; la compagnia italo spagnola Di Filippo Marionette  con la prima nazionale di “Senza testa”  in cui tante marionette dalle teste smontabili rappresentano la mutevolezza e la fragilità dell’epoca moderna,  Arnaldo Mangini, sosia ufficiale internazionale di Mr. Bean, che reinterpreta il noto personaggio arricchendolo con la sua comica.

La Piazza del Popolo è lo spazio ludico della festa con oltre trenta giochi artigianali in legno dell’Ingegneria del Buon Sollazzo, la giostra scenografica di Teatro all’improvviso e “Pindarico”, spettacolo di trasformismo e illusionismo su trampoli. Altre bizzarre figure itineranti si muoveranno in strada: “i due esploratori” al servizio del Re, “Il Minotauro”, misteriosa creatura metà umana e metà animale e “La Signora dei ratti”, personaggio crepuscolare fiabesco che al calar del sole si aggira tra le persone.
Altri spettacoli da segnalare sono il teatro d’ombre  di “Cinelù”, lo show di pupazzi “Pippo il merlo pazzo”, e le teste di legno in baracca e le immancabili bastonate con “Acqua matta”, “Di Pinocchio l’avventura” e “Pulcinella”.

L‘evento pisano  La Luna è Azzurra prevede spettacoli ad ingresso libero!

La Luna è Azzurra – 17 / 19 giugno San Miniato

Per informazioni
Terzo Studio
web www.terzostudio.it

]]>
RealItaly a Teatro https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-realitaly-cinema-teatro-lux Fri, 06 May 2016 11:21:31 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=51558 RealItaly: il 7 Maggio al Cinema Teatro Lux

RealItaly: il 7 Maggio al Cinema Teatro Lux

Il 7 Maggio al Cinema Teatro Lux va in scena lo spettacolo “RealItaly“, della compagnia “La Ballata dei Lenna” con Nicola Di Chio, Paola Di Mitri, Miriam Fieno, e la collaborazione alla drammaturgia di Michele Santeramo e realizzato grazie al sostegno della Provincia di Alessandria, della Regione Puglia e  alla fondazione Live Piemonte dal Vivo – circuito regionale dello spettacolo I “Teatri Abitati”.

Lo spettacolo descrive un’Italia spettatrice entusiasta di milioni di piccoli reality, in cui diventa sempre più difficile cogliere i veri sé stessi. In questo scenario di identità costruite tra relazioni apparenti e finti modelli di felicità, tre giovani disoccupati condividono come abitazione un sottoscala e decidono di realizzare un “docuteatro” sull’assurdità della miseria in cui vivono. Ricostruiscono con mezzi rudimentali la loro condizione di povertà, propongono una scenografia scarna e un copione ridotto all’osso per proporre al pubblico pagante la loro quotidianità di conflitti e privazioni.

L’espediente metateatrale di RealItaly e la difficoltà indotta nel distinguere tra vita vissuta e vita recitata promette di impressionare il pubblico grazie ai tre personaggi in scena che accettano di “mettere in vendita” la loro condizione come unico onesto tentativo rimasto per tirare avanti raccontandosi con ironia fino all’ultima decenza da un reality fuori dai canoni televisivi, e che rivela la miseria del nostro tempo e che spinge a cambiare l’ordine delle cose.

L’evento pisano prevede un biglietto di ingresso di 10 euro.

RealItaly – 7 maggio ore 21:00 Cinema Teatro Lux Piazza Santa Caterina 6  Pisa

Per informazioni
Cinema Teatro Lux
Tel. 050 830943

]]>
Una Carmen (e un Bolero) mai vista! https://www.lakinzica.it/una-carmen-e-un-bolero-mai-vista Tue, 19 Apr 2016 14:34:31 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=51403 BOLERO / CARMEN Sweet, la Carmen e il Bolero come non li avete mai visti in uno spettacolo di danza il 20 Aprile al Teatro Verdi

BOLERO / CARMEN Sweet, la Carmen e il Bolero come non li avete mai visti in uno spettacolo di danza il 20 Aprile al Teatro Verdi

 BOLERO / CARMEN Sweet è lo spettacolo di danza in scena al Teatro Verdi il 20 aprile. La produzione di MM Contemporary Dance Company, diretta da Michele Merola, interpreta due titoli celebri della musica classica con’interpretazione “coreografica”  ardita e originale e allo stesso tempo rispettosa di questi capolavori.

Il BOLERO viene raccontato dallo stesso Merola, come una non-storia, per inscenare un ventaglio di sfaccettature dei rapporti umani, in particolare quelli di coppia: dai colpi di tamburo all’esplosione finale dell’intera orchestra, la musica accompagna la visualizzazione di energia e le vibrazioni dei quadri di danza, interpretando il dolore del vivere e dell’incomprensione tra esseri umani, con immagini suggestive. La scenografia “spartana” presenta un muro pieghevole e mobile, dal quale escono ed entrano uomini e donne in un ciclo continuo che segue la partitura di Maurice Ravel con inserti di Stefano Corrias.

In CARMEN Sweet, danzatori ricoperti di polvere, rappresentano sul palco la passione dell’opera. Le coreografie di Emanuele Soavi esaltano azioni volutamente ricche di sarcasmo e ironia, mentre le note di Bizet, alternate dalle canzoni dei Los Panchos, raccontano le storie dei personaggi definiti, al loro ingresso, da cartelloni sui quali sono affissi i nomi, come se fossero sul ring.

La MM Contemporary Dance Company, nata nel 1999 e vincitrice nel 2010 del prestigioso Premio Danza&Danza come migliore compagnia emergente, è formata da sette danzatori solisti: Paolo Lauri, Fabiana Lonardo, Enrico Morelli, Giovanni Napoli, Nicola Stasi, Gloria Tombini, Lorenza Vicidomini.

Il resto del cast di BOLERO / CARMEN Sweet prevede che Cristina Spelti (Disegno luci), Alessio Rosati (costumi con la collaborazione di Nuvia Valestri). I biglietti per l’evento pisano hanno prezzi che vanno da 20 a 5,50 euro.

La spettacolo sarà preceduto dall’iniziativa Libro: che spettacolo! promossa dall’Agis nazionale: alle ore 20.40 sul palcoscenico del Teatro Verdi Angelo Ferracuti e Lorenzo Maria Mucci, presentaranno “Andare. Camminare. Lavorare. L’Italia raccontata dai portalettere” (Feltrinelli 15 euro).

 

 BOLERO / CARMEN Sweet – 20 aprile ore 21:00 Teatro Verdi 

Teatro Verdi – Via Palestro 40, Pisa

Per informazioni sui biglietti:
Teatro Verdi Pisa
tel 050-941111
www.teatrodipisa.pi.it

 

]]>
L’ho fatto per il mio Paese https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-lho-fatto-per-il-mio-paese-citta-del-teatro Tue, 19 Apr 2016 13:47:55 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=51395 "L'ho fatto per il mio paese" con Lucia Vasini e Antonio Cornacchioni va in scena il 20 Aprile alla Città del Teatro di Cascina

“L’ho fatto per il mio paese” con Lucia Vasini e Antonio Cornacchioni va in scena il 20 Aprile alla Città del Teatro di Cascina

Il 20 aprile alla Città del Teatro di Cascina va in scena “L’ho fatto per il mio paese“. Si tratta di una piéce scritta da Francesco Freyrie e Andrea Zalone (con la regia di Daniele Sala), la storia tragicomica di un “povero” esodato che rapisce la “ricca” Ministra del Lavoro per ottenere la pensione a lui negata. Sul palco va in scena uno scontro tra due mondi, entrambi reali ma apparentemente lontanissimi, e tra risate e riflessioni si scoprirà infatti che i protagonisti hanno qualcosa in comune: la solitudine che non risparmia nessuno.

L’appassionante commedia ha come protagonisti Lucia Vasini e Antonio Cornacchione. Antonio Cornacchione apprezzato dal pubblico teatrale e televisivo, ha partecipato a Zelig, Che tempo che fa, e agli spettacoli di Crozza. Il comico di origine molisana veste il ruolo di un “poveraccio” che a pochi giorni dalla pensione si trova beffato da un decreto legge firmato dalla Ministra del Lavoro in carica. Nei panni istituzionali c’è Lucia Vasini, attrice comica televisiva nota per le sue collaborazioni teatrali con Dario Fo, Gabriele Salvatores, Paolo Rossi e le trasmissioni Cielito Lindo, Su la testa! e Colorado.

Francesco Freyrie e Andrea Zalone, sono i cautori coautori delle trasmissioni di Maurizio Crozza. Prima dello spettacolo, il 20 aprile alle 19 la compagnia incontrerà il pubblico nel ridotto del teatro insieme al giornalista Gabriele Rizza (ingresso libero). I biglietti per l’evento pisano sono in vendita a prezzi che vanno dai 10 ai 20 euro, presso la biglietteria della Città del Teatro.

L’ho fatto per il mio paese – 20 aprile ore 21:00 La Città del Teatro Via Toscoromagnola 656 Cascina

Per informazioni
La Città del Teatro
www.lacittadelteatro.it

]]>
La Leggenda del Pallavolista https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-la-leggenda-del-pallavolista-citta-del-teatro Tue, 05 Apr 2016 14:46:00 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=51282 La leggenda del pallavolista volante alla Città del Teatro

La leggenda del pallavolista volante alla Città del Teatro

L’8 aprile alla Città del Teatro va in scena “La Leggenda del Pallavolista volante“, spettacolo con Andrea Zorzi e Beatrice Visibelli. Si tratta di una produzione Compagnia Teatri d’Imbarco basata sul testo di Nicola Zavagli e Andrea Zorzi, nel quale il celebre pallavolista Andrea Zorzi campione nell’Italia dei fenomeni allenata da Julio Velasco, è per la prima volta sul palco con uno spettacolo particolare:

Un grande campione del passato, Andrea Zorzi oggi giornalista, un gigante (in ogni senso) che ha segnato la storia della nostra pallavolo racconta la sua storia intrecciando le sue vicende personali con la storia e il costume di un Paese. Accanto a lui l’attrice Beatrice Visibelli  con ironia e divertimento lo guida nel viaggio della sua vita e della sua carriera sportiva, raccontando e incarnando gioiosamente i personaggi che lo hanno accompagnato fin dall’infanzia.

In “La Leggenda del Pallavolista volante” si dipinge così un affresco di paesaggi italiani, dalla campagna veneta degli anni settanta fino ai nostri giorni, dai racconti di un’adolescenza complessata, alla formazione di uno sportivo e poi di un campione capace di superare le vittorie e le sconfitte del gioco e della vita. Le scene e luci sono di Nicolò Ghio e Duccio Bonechi. L’organizzazione Giulia Attucci, Cristian Palmi, i movimenti coreografici Giulia Staccioli, la ragia è di Nicola Zavagli.

Andrea Zorzi è stato con la Nazionale Italiana, due volte Campione del Mondo (1990 e 1994), per tre volta ha trionfato alla World League (1990, 1991 e 1992) e ha ottenuto l’argento alle Olimpiadi di Atlanta del 1996.  Beatrice Visibelli è un’attrice teatrale con alle spalle anni di esperienza: ha lavorato con la drammaturga Soni Antinori (“il Sole dorme”) e la compagnia Teatri d’Imbarco.

Sempre l’8 Aprile nel ridotto del teatro alle 19 si terrà un incontro aperto al pubblico con Andrea Zorzi e Beatrice Visibelli condotto da Anna Meacci. Il biglietto per l’evento pisano è in vendita presso la biglietteria del teatro e presso il circuito www.boxol.it a 15 euro (ridotto 13 euro).

La Leggenda del Pallavolista volante8 aprile ore 21 La Leggenda del Pallavolista volante Città del Teatro  via Toscoromagnola 656 Cascina

Per informazioni
Città del Teatro
web www.lacittadelteatro.it

]]>
La Sarta…clown https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-la-sarta-hutter-citta-del-teatro-cascina Thu, 31 Mar 2016 13:30:58 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=51250 "La Sarta", lo spettacolo della grandissima clown Gardi Hutter è il 2 Aprile alla Città Teatro di Cascina

“La Sarta”, lo spettacolo della grandissima clown Gardi Hutter è il 2 Aprile alla Città Teatro di Cascina

Il 2 aprile alla Città Teatro di Cascina c’è “La Sarta”, lo spettacolo di Gardi Hutter  e Michael Vogel (direttore artistico di Familie Flöz). Sul palco ci sarà Gardi Hutter (accompagnata dalla musica di Franui, dal suono di Dirk Schröder, e dai video di Andreas Dihm), considerata la più grande clown al mondo: un’artista unica che dal 1981 gira il mondo e ha conquistato le platee internazionali di 29 Paesi grazie alle 3.000 repliche di spettacoli quasi privi di parole ma nei quali la Hutter  crea piccoli universi paradossali fatti di personaggi che combattano invano con coraggio per la ricerca della felicità.

Questa tragicomica situazione è messa in scena in modo spietato crudele e divertente. Ne La Sarta il mondo è il tavolo della sartoria, dove, sbirciando tra gli occhielli, si intravede la stoffa di mille racconti. Tra bambole di pezza e manichini danzanti, Gardi Hutter cuce la trama di un racconto che non risparmia “sforbiciate”, “cattiverie” e momenti di dolcezza” sempre in equilibrio tra la finitezza dell’essere e l’infinito del tempo.

L’attrice svizzera Gardi Hutter si è aggiudicata numerosi premi tra i quali si ricordano  “La Stella de l’Arlecchino errante” al Festival de l’Arlecchino errante di Pordenone,  l’Overall excellence award  al FringeNYC di New York,  il Children’s Swiss Music Award al festival svizzero Lollipop, Oberschwäbischer Kleinkunstpreis al Festival di Ravensburg (Germania), e il Prix Blanc et Noir a Saint-Gervais-les-Bains (Francia)

Il biglietto per l’evento pisano ha un prezzo di 15 euro (ridotto 13 euro, studenti 10 euro). I tagliandi sono acquistabili presso il sito della Città del Teatro in biglietteria dal lunedì al venerdì dalle 10:30 alle 12:30 e mercoledì anche dalle 17:00 alle 19:00.

La Sarta – 2 Aprile ore 21 Città del Teatro via Toscoromagnola 656 Cascina (Pisa)

Per informazioni
La Città del Teatro
Tel. +393458212494
web www.lacittadelteatro.it

]]>
La Passione in Danza https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-the-man-the-passion-of-the-christ-teatro-di-pisa Mon, 21 Mar 2016 17:05:42 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=51147 THE MAN – The Passion of the Christ il 24 Marzo al Teatro Verdi di Pisa

THE MAN – The Passion of the Christ il 24 Marzo al Teatro Verdi di Pisa

Al Teatro Verdi il  24 marzo va in scena per la Settimana Santa, “THE MAN – The Passion of the Christ” la rappresentazione danzata della vita di Cristo con la RBR Dance Company,  ispirato al famoso film di Mel Gibson, “The Passion of the Christ“.

L’allestimento, con la regia di Cristiano Fagioli, si arricchisce delle coreografie dello stesso Fagioli e di Cristina Ledri, della voce narrante di Paolo Valerio e delle proiezioni, intense e futuristiche, di Gianluca Giangi Magnoni.

Sulle musiche di John Debney, Steve Jablonsky, Craig Armstrong, Diego Todesco, Henrik Takkenberg e Peter Gabriel, i nove danzatori della compagnia (Cristina Ledri, Elena Borile, Ylenia Mendolicchio, Alessandra Odoardi, Chiara Pagano, Jonathan Castillo, Leonardo Cusinato, Daniel Ruzza, Matteo Zamperin) – rendono il dramma della Passione con  intensità, in un’alternanza di momenti tanto spettacolari e di altri delicati, accentuati da un uso perfetto delle luci, firmate da Luca Diodato e Cristiano Fagioli. Sound editor creato da Leonardo Cusinato, costumi da Cristina Ledri.

Come nel celebre, e discusso, film di Mel Gibson, lo spettacolo inizia nell’orto degli ulivi, con una vegetazione che annuncia un dolore imminente, e racconta il dolore, il flagello di Gesù tradito da Giuda Iscariota, arrestato, processato e condannato a morte, flagellato e inchiodato alla croce

Realizzato in coproduzione con la Camerata Musicale Barese, lo spettacolo rappresenta un Cristo profondamente umano e sottolinea l’attualità della Passione tramite uno sviluppo narrativo esplicito, ma mai ordinario. Gli episodi principali e quelli più cruenti sono rappresentati con originali soluzioni drammaturgiche, mantenendo una tensione scenica di grande impatto.

La RBR Dance Company, fondata e diretta da Cristiano Fagioli e Cristina Ledri, è un ensemble noto per unire la coralità lirica alla tecnica attraverso un equilibrio tra eleganza, poesia, energia fisica e che evoca atmosfere fantasiose e ipnotiche, facendo interagire i danzatori con  oggetti di scena, giochi di luce e proiezioni video.

I biglietti per l’evento pisano sono in vendita a prezzi che vanno da 20 a 5,5 euro presso la biglietteria del Teatro di Pisa e tramite il circuito www.vivaticket.it

THE MAN  The Passion of the Christ – 24 Marzo Teatro Verdi  via Palestro  40 Pisa

Per informazioni
Teatro Verdi di Pisa
Tel. 050 941111

 

]]>