manifestazioni – La Kinzica http://www.lakinzica.it Magazine di informazione turistica e culturale su Pisa e Provincia Wed, 17 Jul 2019 14:45:36 +0000 en-US hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.9.10 Presepi Pisani https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-presepi-pisani-2018 Thu, 20 Dec 2018 14:02:21 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=54850 Il suggestivo Presepe dell'Angelo a San Giovanni alla Vena

Il suggestivo Presepe dell’Angelo a San Giovanni alla Vena

Con l’approssimarsi delle festività natalizie, si rinnova l’appuntamento con i Presepi artistici.  Interessantissimo è il   Presepe dell’Angelo (18 dicembre – 8 gennaio) realizzato da Angelo Perini allestito in una cantina (Vicopisano, località San Giovanni alla Vena via Roma 14) e costituito da figure, vere opere d’arte realizzate in legno da ciocchi di olivo

 San Piero a Grado la rappresentazione del Presepe Vivente ritorna 24 dicembre alle ore 20.30 e in replica il pomeriggio del 26 dicembre a partire dalle ore 17.00. l primo presepe vivente della storia è attribuito a San Francesco d’Assisi, nel borgo di Greccio (Rieti) nel 1223. La tradizione si è poi diffusa in tutt’Italia e in altri paesi cristiani, e i figuranti sono solitamente gli abitanti del posto. Organizzata dalla parrocchia di San Piero a Grado (che raccoglie molte associazioni tra le quali l’Associazione Cattolica, l’Acli di San Piero a Grado, La Sagra del Pinolo) la manifestazione è nata nel 1997, come semplice rappresentazione della nascita di Gesù raccontata con i versi di Gozzano. Il presepe, composto da 200 figuranti, è stato perfezionato con luci e musiche lungo tutta l’area della rappresentazione e postazioni sempre più numerose e curate nei particolari. All’entrata si è accolti con il censimento dove i visitatori possono lasciare un segno del loro passaggio mentre entrano nella città di Betlemme. Il percorso obbligato prevede la visita al palazzo di Erode dove viene periodicamente eseguito il cambio delle guardia, poi prosegue con le varie botteghe (falegname, fabbro, fornaio, arrotino, merciaia, lavandaia) con il mercato della frutta, i dottori del tempio, e le due taverne dove Maria e Giuseppe, durante il percorso tradizionale, non trovano posto per la notte. Presso le varie postazioni è possibile acquistare, cambiando euro in moneta del tempo, focacce, ricotta e formaggio, prosciutto, caldarroste e vino bollente per riscaldare i più freddolosi. Infine a ridosso dell’abside della Basilica lato mare c’è la capanna, con l’asino e il bue, dove nasce il Salvatore visitato dai magi guidati da una stella luminosa.

Alla Chiesa di San Michele (più nota come Chiesa della Compagnia) di Calcinaia, è realizzato il presepe opera di ingegno, passione e tecnologia. La rappresentazione ideata dai volontari non si limita a raffigurare la nascita di Gesù, ma grazie ad una perfetta commistione tra “effetti speciali” automazione, tecnologia, e contributi audio scovati nei più celebri film della storia di Cristo, va dall’Annunciazione a Maria, all’arrivo a Betlemme, dall’accettazione all’Orto degli Olivi, all’ultima cena, fino alla passione sulla croce, dalla resurrezione alla discesa dello spirito Santo sugli Apostoli, per concludere con l’Eucarestia e la Pasqua. L’evento pisano è, ad ingresso libero, fino a domenica 13 gennaio, secondo i seguenti orari: giorni festivi dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e dalle ore 15.30 alle ore 20.00, prefestivi dalle ore 17.00 alle ore 20.00

Presso il Museo di Storia Naturale di Calci si può ammirare il presepe storico animato realizzato da Alberto e Renzo Meucci: due artigiani calcesani, non imparentati tra loro che tra il 1948 al 1962 hanno realizzato tre presepi.  Tutti e tre i presepi sono composti da diverse decine di personaggi, di cui parecchi in movimento, e coprono ciascuno una superficie superiore ai trenta metri quadri.  Si tratta di una opera d’arte, quasi una rappresentazione, più che una scultura.

San Miniato ma in località Cigoliil  presepe artistico, arrivato alla diciottesima edizione è visitabile fino al 13 gennaio (giorni feriali 9:30-12:30 / 14:30-19:30, festivi 9:30-12:30 / 14:30-19:30) al “Santuario Madre dei Bimbi” (Via Fiume 45 – Cigoli – 56028 San Miniato Basso , ogni giorno dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 20:30).  Si tratta di una vera opera d’arte grazie alla maestosità della ambientazione (lo si visita seguendo un percorso che “costeggia” periferia e dintorni de Betlemme riprodotti con una cura esemplare dei particolari) impreziosita da personaggi realizzati con una cura artistica esemplare (per informazioni www.madrebimbicigoli.it). A San Miniato Basso il presepe è vivente (26 dicembre e 6 gennaio) vede il coinvolgimento di oltre trecento figuranti per una notevole rappresentazione scenica.

Nicosia di Calci (Pi) a pochi chilometri dalla Certosa, da non perdere è il “Presepio che cresce” allestito nella chiesa con sempre nuovi personaggi realizzati in gesso lavorato e pitturato e i vestiti con tessuti adatti all’epoca, che vanno ad arricchire il presepe che occupa una buona parte della chiesa (aperto dal 25 dicembre). A Forcoli (comune di Palaia) presso la Pizzeria Lalo è allestito il presepe artigianale: rappresentazione artistica che negli anni è cresciuta grazie alla passione del titolare.  A San Romano  dal 1922 veniva realizzato all’interno del Santuario della Madonna di San Romano in Piazza Santa Chiara,  dagli anni ’90, visto che diventava sempre più grande, è realizzato all’esterno, prima nel giardino e poi nel chiostro: 300  metri quadrati di esposizione, 2 i mesi di  lavorazione.

]]>
La Mostra del Disco https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-la-mostra-del-disco-pisa-2018 Sat, 10 Feb 2018 10:27:27 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=54691 Ritorna a Pisa la Mostra del Disco

Ritorna a Pisa la Mostra del Disco

Il 17 e 18 Febbraio ritorna la Mostra del Disco CD e DVD usato e da collezione, storico appuntamento organizzato dal Circolo Arci Punto Radio, giunto alla ventunesima edizione dedicato agli appassionati di musica. L’evento pisano è organizzato nella location dell’Hotel Galilei e raggruppa espositori provenienti da numerose regioni italiane e dall’estero.

Protagonista della kermesse è appunto il vecchio vinile nero che permette di riscoprire tutte le sfaccettature della musica, assaporare appieno i suoni, le composizioni nella sua struttura armonica, la melodia, il ritmo, la finezza degli arrangiamenti. La mostra è anche l’occasione per riscoprire  per riscoprire artisti underground o classici degli anni ’70 e ’80 e avvicinarsi a generi non mainstream come il jazz, il blues e l’hard rock e  gustare l’evoluzione del rock’n’roll del punk, della  new wave, colmare lacune sulla musica italiana, cantautoriale e del progressive rock, andando da De Andrè al Balletto di Bronzo.

Pezzi pregiati per gli appassionati saranno poi  picture-disc  (vinile colorato con una illustrazione) “45” giri , flexy-disc (un vinile più sottile e fragile utilizzato come allegato per le riviste) , edizioni speciali e rarità o dischi con la copertina censurata come (“Yesterday and today” dei the Beatles con i fab-four ritratti in versione macellaio o “Wish you were here” dei Pink Floyd con l’uomo in fiamme,  “Below the Belt” dei Boxer e  “The Pros and Cons of Hitch Hiking” di  Roger Waters con i nudi di donna,  “Beggars Banquet” dei Rolling Stones, con la toilette “ricca” di graffiti.

Nella giornata del 18 Febbraio si terrà “Who – Long live rock”, conferenza dell’appassionato e collezionista di musica rock, Marco Buccianti che  ripercorrerà, con aneddoti e curiosità, la lunga saga di questa mitica band inglese con proiezione di stupende fotografie.

L’evento pisano della Mostra del Disco CD e DVD usato e da collezione prevede un biglietto di ingresso di 2 euro e il seguente orario: 17 febbraio dalle 15:00 alle 19:00 e 18 febbraio dalle 10 alle 19:00.

Mostra del Disco CD e DVD usato e da collezione – 17 e 18 Febbraio Hotel Galilei via Darsena 1 Pisa

 

]]>
Aspettando la Befana https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-aspettando-la-befana-epifania-2018 Wed, 03 Jan 2018 14:46:03 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=54649 Feste e iniziative per celebrare la Befana a Pisa e in Provincia

Feste e iniziative per celebrare la Befana a Pisa e in Provincia

Nell’attesa dell’arrivo della Befana, proliferano le iniziative che celebrano la Vecchiarella. A San Giovanni alla Vena, il 5 gennaio, il Cif Vicopisano e l’associazione Giovani in Vena organizza dalle 15.30 alle 18, “Aspettando la Befana” (nella sede del Cif in Piazza della Repubblica 26) con animazioni e  giochi e la magica vecchietta che distribuirà calze e dolcetti ai bambini e a alle bambine. Dalle 18 alle 20 rivive ancora l’antica tradizione dei Befanotti per le strade di San Giovanni, con partenza dal Cif: bambini e bambine, vestiti da Befanotti, suoneranno alle porte del paese in cerca di doni, cantando la popolare canzone della Befana (su www.viconet.it il testo della canzone di Befana e un video per impararare a cantarla e prepararsi a vivere la festa). La serata dell’Epifania si conclude  con il concerto, alle 21.30, nella chiesa dei Santi Quirico e Giulitta a Lugnano: protagonisti le voci del Coro Pastorale della val Graziosa, il Coro dei Bambini dell’Oratorio di Lugnano, il Coro di Vicopisano e il Piccolo Coro di Lugnano e Cucigliana.

A Pisa, al Centro Polivalente San Zeno la Befana arriva…prima! La festa organizzata dalla Ludoteca musicale La Kalimba e dal frequentatori del Centro anziani, inizia il il 4 gennaio dalle ore 16. La Befana, figura centrale delle tradizioni toscane, saluterà quindi il Centro sociale, riceverà i biglietti creati dai bambini, porterà dei dolcetti e assisterà al gioco della pentolaccia, con i nonni che faranno da guida ai bambini nei tentativi di colpire i sacchi con i premi.

La Befana dei paracadutisti, dà appuntamento a Cascina il 6 Gennaio: la Befana arriverà dal cielo lanciandosi da un elicottero a 1.200 metri di altezza e atterrerà sulla Tosco Romagnola, di fronte alla ex mostra del mobilio. La prima edizione dell’evento pisano  della Befana dei Paracadutisti della Folgore, che si terrà sabato 6 gennaio a Cascina. Saranno quattro i paracadutisti (il luogotenente Giuseppe Tresoldi, il caporal maggiore scelto Fabio Filippini, il caporal maggiore scelto Massimo Agnellini e il caporal maggiore Alessandro Binelli) a lanciarsi tra le 15.30 e le 16.30. L’ora precisa dipenderà dalle condizioni meteo. Dopo l’atterraggio è prevista la sfilata della Befana in corso Matteotti e alle 17 la distribuzione delle calze ai bambini. Al termine, alle ore 18, l’estrazione della lotteria.

Sempre il 6 Gennaio arriva la Befana di San Giusto, alle 14.30 presso il circolo Balalaika in via Montanelli n° 125, nel quartiere di San Marco. Lo storico Circolo Arci ha organizzato l’iniziativa con la collaborazione della Ludoteca “Prendi il Tempo”,  I.E.S. Basket Pisa il “Viaggio dell’Oca” dell’Associazione Bambini e Bambine in Movimento e la Magistratura di San Marco del Gioco del Ponte.

 

Le Befane pisane sono poi le seguenti: alle 11 a Marina di Pisa in piazza Sardegna la Befana arriva per salutare i partecipanti al tuffo in mare. Nel pomeriggio appuntamento sempre sul litorale alle 15 in piazza Belvedere. In centro storico la Befana dà un doppio appuntamento alle 16.30  in piazza del Carmine con parata itinerante a tema, e in piazza Garibaldi “Sotto le stelle” con spettacolo teatrale musicale

 

]]>
Saldi 2018 https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-saldi-inverno-2018 Wed, 03 Jan 2018 12:07:04 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=54643 Il 5 Gennaio al via i Saldi a Pisa e in Toscana

Il 5 Gennaio al via i Saldi a Pisa e in Toscana

Dal 5 Gennaio 2017 parte, puntualissima, la stagione invernale dei saldi a Pisa in Toscana e in altre regioni italiane. Giusto in tempo per l’Epifania, i saldi sono una buona occasione per fare acquisti a prezzi scontati di capi di abbigliamento e di moda e di prodotti di ogni genere: Confcommercio stima una spesa media di 148 euro a famiglia (più ottimistiche sono le associazioni dei consumatori, per Adoc la spesa media si assesterà a 250 euro a famiglia). Per non incappare in brutte sorprese, ecco come al solito una serie di regole da seguire  durante l’evento pisano dei saldi.

Innanzitutto si deve prestare attenzione alla “trasparenza”: per la vendita di “fine stagione”, di prodotti cioè che sono suscettibili di un notevole deprezzamento se venduti se non venduti entro un determinato periodo, gli esercenti hanno l’obbligo di comunicare per ogni bene in saldo, il prezzo pieno (in euro), la percentuale di sconto e il prezzo finale scontato (in euro) e di tenere separati gli articoli scontati da quelli a prezzo pieno. Il consumatore poi può sempre pagare con carta di credito: gli esercenti che hanno infatti accettato questa modalità di pagamento, hanno l’obbligo di accettarla anche durante il periodo degli sconti. Nel caso di un rifiuto i consumatori possono segnalare il caso alla  società servizi interbancari e a un’associazione di consumatori e non procedere ovviamente all’acquisto.
Il consumatore può provare i capi di abbigliamento, esclusa la biancheria intima, e avvalersi del diritto di recesso per acquisti effettuati on-line  o fuori dai locali commerciali. Vale poi sempre la garanzia convenzionale (legale): la garanzia che copre i “difetti” esistenti al momento della consegna  (i vizi di conformità) e che deve essere fatta valere presentando lo scontrino all’esercente che procede alla sostituzione o riparazione del prodotto. Nel caso un acquirente intenda avvalersi della garanzia legale, l’esercente deve provvedere al ripristino, senza spese, della conformità del bene mediante riparazione o sostituzione oppure procedere alla riduzione adeguata del prezzo o alla risoluzione del contratto se la riparazione e la sostituzione sono impossibili. Infine nei primi sei mesi dall’acquisto, l’onere della prova del vizio è a carico del negoziante che deve provare che il problema denunciato dal consumatore non esiste. Si usufruisce della garanzia legale quando, per esempio, si acquista un capo di abbigliamento credendo che abbia determinati requisiti, in quanto comunicati dall’inserviente/gestore/titolare del negozio,  quando invece ne ha altri (per esempio si acquista un maglione credendo che sia di cotone, ma poi ci si accorge che è in poliestere).

Per evitare rischi e brutte soprese ecco qualche regola da seguire:

·    Confrontate il cartellino del prezzo vecchio con quello ribassato: se avete dubbi sulla percentuale di sconto o il prezzo non sembra corretto, chiedete chiarimenti al negoziante.

·    Verificate che i capi siano in buone condizioni. Se il difetto viene fuori dopo l’acquisto, potrete chiedere la risoluzione del contratto: il negoziante deve restituire l’importo pagato oppure ridurre il prezzo. È importante conservare lo scontrino.

·    Provate sempre i vestiti: se vi pentite in un secondo momento dell’acquisto rischiate di non poterlo cambiare. Infatti il cambio è a discrezione del commerciante. Chiedete allora sempre se è consentito effettuare un cambio e quanti giorni avete a disposizione per farlo.

·    Non acquistate i capi d’abbigliamento che non abbiano le due etichette (quella di composizione e quella di manutenzione), per evitare di danneggiarli nella pulitura a secco o in quella ad acqua fatta a casa.

·    Fate attenzione che la merce in saldo sia quella stagionale. La legge prevede che i saldi non riguardino tutti i prodotti, ma solo quelli di carattere stagionale e articoli cosiddetti di “moda” (che hanno probabilità di deprezzarsi se non vengono venduti durante la stagione).

·    Ricordate che i prezzi esposti vincolano il venditore: se alla cassa viene praticato un prezzo o uno sconto diverso da quello indicato, fatelo notare al negoziante e non esitate, in caso di problemi, a far intervenire la polizia municipale.

·    La garanzia vale per due anni dall’acquisto. Attenzione agli scontrini di carta chimica, che sbiadiscono dopo qualche mese. Fotocopiateli per poterli esibire al momento opportuno. La garanzia va fatta valere entro sessanta giorni dal momento in cui si scopre il difetto.

·    Un negoziante convenzionato con una carta di credito è tenuto ad accettarla sempre, anche in periodo di saldi, e a non aumentare i prezzi per pagamenti effettuati con la carta.

·    Attenzione ai pagamenti effettuati con la carta revolving, perché i tassi applicati possono superare il 20%. Questo strumento di pagamento si rivela conveniente nel solo caso di rimborso del capitale in tempi brevissimi, vale a dire pochi mesi. In caso contrario l’effetto del saldo è azzerato o negativo….

·    Per evitare confusione e acquisti non desiderati, la merce venduta in saldo deve essere esposta separatamente da quella non scontata: diffidate di chi non rispetta questa regola.

·     Occhio ai super-sconti. I ribassi sono progressivi, e se nei primi giorni dei saldi trovate prodotti scontati del 50-70% è probabile che si tratti di fondi di magazzino…

]]>
Natale in Provincia https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-natale-in-provincia-pisa-2017 Tue, 19 Dec 2017 13:12:42 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=54627 Il mercato di Natale a Pontedera: una delle tante iniziative natalizie in provincia di Pisa

Il mercato di Natale a Pontedera: una delle tante iniziative natalizie in provincia di Pisa

Oltre che nella Città della Torre le iniziative per celebrare il Natale proliferano anche in Provincia.  A Pontedera   ci sono le bancarelle del mercatino natalizio in Corso Matteotti fino al 23 Dicembre. Per il 23 Dicembre al Museo Piaggio è in programma l’evento pisano “La fabbrica degli elfi di Natale”, attività ludica – laboratorio dedicato ai bambini che dalle 15:00 alle 18:00 potranno cimentarsi in elfo-dance e trucca-elfo e potranno imparare a incartare i regali e portando una carota ed un biscotto per le “sue” renne potranno consegnare  la letterina direttamente a Babbo Natale.  La quota di partecipazione è 9 euro per bambini dai 5 ai 10 anni e di 5 euro per bambini fino a 4 anni.

 

“Un Natale da inventare” è il cartellone festaiolo che raggruppa le  le iniziative, patrocinate dal Comune di Palaia, che  animeranno   Palaia, Forcoli e Montefoscoli.  Nel centro storico di Palaia è stato allestito il mercatino natalizio e dell’artigianato,  e per il 6 gennaio sono previsti due appuntamenti:  uno a Montefoscoli e l’altro a Forcoli. A Montefoscoli ci sarà “Un giorno da presepe”  nella suggestiva cornice del Museo della civiltà contadina, mentre a Forcoli nei locali dell’Associazione “Nuova Primavera” è prevista una serata all’insegna del divertimento e della tradizione con l’immancabile tombolata, da condividere tra i parenti e gli amici.

 

A Cascina è stata allestita una pista del ghiaccio coperta in piazza dei Caduti e in corso Matteotti la casa di Babbo Natale e la fabbrica dei giocattoli, una sorta di ludoteca  dove i genitori potranno anche lasciare i propri figli al servizio di baby sitter per fare acquisti.  Come ogni anno torna la lotteria della Befana (i biglietti sono acquistabili presso il gazebo della Pro Loco in corso Matteotti). Il 23 dicembre ci sarà la Corsa dei Babbi Natale e il 24 la Pedalata dei Babbi Natale Per il 6 gennaio è confermata la Befana dei Paracadutisti, con la “Vecchina! che arriverà dal cielo sulla Tosco Romagnola in paracadute davanti al piazzale della ex mostra del mobilio

A Vicopisano, si può visitare il Presepe dell’Angelo (in via Roma 14 località San Giovanni alla Vena), incastonato nelle nicchie di una cantina settecentesca, e realizzato dall’artista sangiovannese Angelo Perini. Il 19 dicembre al Teatro di Via Verdi è poi in programma la presentazione del libro “La guerrigliera dagli occhi verdi” e mentre nella chiesa del Santissimo Salvatore di Uliveto Terme il 20 dicembre, alle 21.15, c’è il concerto In Natali Domini con la Corale Santa Cecilia di Calci .

 

]]>
Natale Pisano https://www.lakinzica.it/natale-pisano Mon, 18 Dec 2017 16:33:17 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=54622 Mercati e iniziative di Natale nella Città della Torre

Mercati e iniziative di Natale nella Città della Torre

Dopo l’accensione degli alberi del Centro  e del Litorale, proseguono i preparativi nella Città della Torre per accogliere il Natale.

Alle Logge dei Banchi, fino al 24 dicembre, sono arrivate le bancarelle dei mercatini di Natale, mentre il piazza Vittorio Emanuele è stata allestita fino al 7 Gennaio la pista di pattinaggio sul ghiaccio (da lunedì a sabato con orario 8-24 e la domenica orario 9-24). I prossimi eventi pisani allestiti per le feste sono il 21 dicembre (ore 20 Hotel Continental a Tirrenia) il concerto “Sette note per la vita” della  Scuola di Musica Litorale Pisano e il 22 dicembre dalle 15  allestimento della casa di Babbo Natale al Luna Park di Tirrenia con iniziative di animazione (canti natalizi e intrattenimento di folletti) previste per il 23 dicembre alle 14.30.  Sul Litorale A Eliopoli Shop Center il 23 Dicembre dalle 17 alle 19.30 è in programma il concerto della  New Generation Street Band. Ancora il 23 Dicembre in piazza XX settembre a Pisa dalle 17 alle 18.30 c’è “Abracadabra” spettacolo di magia comica.

Per la Vigilia del 24 dicembre in piazza del Carmine dalle 16.30 alle 18 si può ammirare la parata sui trampoli con quattro figuranti e Babbo Natale mentre in Largo Ciro Menotti dalle 16.30 alle 18 “Prodigi Bollistici” spettacolo comico di bolle di sapone.

Le iniziative sono organizzate da Comune di Pisa insieme ad associazioni culturali e di categoria: Associazione Le Vettovaglie, Assohotel, Avis/Admo/Palp/Amici del Mare, Ccn di Marina di Pisa, Confcommercio, Confesercenti, Eliopoli, Proloco Litorale Pisano, Pubblica Assistenza Litorale Pisano, Voice in the Wind, Scuola di musica del litorale pisano, Il Mosaico.

Per gli amanti dello shopping, oltre al tradizionale mercatino natalizio sotto le Logge di Banchi, il mercato di via Paparelli prevede un’edizione speciale anche per il 24 dicembre, dalle ore 8 alle 20 (nell’area di mercato divieto di sosta dalle 7 alle 21). Nel giardino di “Fucina Fotografica” (in via San Francesco 8c Pisa) è allestito il mercatino dell’artigianato natalizio nei giorni del 22 dicembre dalle 16 alle 20, 23 dicembre dalle 10 alle 20 e 24 dicembre dalle 10.30 alle 19.

]]>
Presepi e presepi https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-presepi-natale-2017 Mon, 11 Dec 2017 16:08:38 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=54604 Il Presepe Artistico Meucci conservato nella Certosa di Calci

Il Presepe Artistico Meucci conservato nella Certosa di Calci

Con l’avvicinarsi del Natale “arrivano” i presepi realizzati in diverse modalità: viventi, artistici, di dimensioni reali. Ecco quelli più interessanti in Provincia di Pisa.

Dal 7 dicembre al 7 gennaio 2018 a Cigoli, (San Miniato), si terrà la diciassettesima edizione del Presepe Artistico allestito presso il Santuario Madre dei Bimbi: il presepe più grande della Toscana e uno tra i più importanti d’Italia  occupa una superficie di circa 100 metri quadrati e si distingue per l’alto contenuto tecnologico e la scenografia dominata dal fiume Giordano. Il presepe ripercorre la vita di Gesù con scene ricreate su diverse scale: dalle miniature fino all’altezza d’uomo. La ricostruzione della Betlemme di 2000 ani fa include anche suggestivi effetti sonori e luminosi. Il Presepe Artistico  sarà visitabile tutti i giorni dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19.30.

A Calci da non perdere è la visita al Presepe storico animato Meucci, ospitato adesso nel Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa, all’interno del complesso della Certosa. Si tratta di un vero e proprio gioiello, nato dalla fusione di tre distinti presepi realizzati interamente a mano dal 1948 al 1962 da due artigiani calcesani, Renzo e Alberto Meucci, che non avevano tra di loro nessun rapporto di parentela nonostante il cognome.  La particolarità del presepe è che alcuni dei personaggi sono in movimento e la scenografia è molto curata, mostrando costumi, mestieri e attività dell’epoca di Gesù, oltre ad essere arricchita da giochi di prospettive, luci e colori. Il presepe sarà visitabile fino al 28 gennaio 2018 negli orari di apertura del museo.

Il secondo presepe calcesano è quello che “cresce“, nel senso che ogni anno vengono aggiunti nuovi personaggi e nuove ambientazioni. Le artefici di questo originale presepe sono due sorelle calcesane, Bruna e Libera Lupetti, che allestiscono la loro creazione presso l’antico Convento di Nicosia. Il presepe è visitabile dal 25 dicembre all’8 gennaio dalle ore 15 alle 18.30.

A Natale torna a San Piero a Grado (Pisa) la rappresentazione del Presepe Vivente. Il presepe vivente nacque a San Piero a Grado nel 1997, come semplice rappresentazione della nascita di Gesù raccontata con i versi di Gozzano.   Il percorso obbligato prevede la visita al palazzo di Erode dove viene periodicamente eseguito il cambio delle guardia, poi prosegue con le varie botteghe del falegname, del fabbro, del pane, con il mercato della frutta, i dottori del tempio, la merciaia, l’arrotino, la lavandaia e le due taverne dove Maria e Giuseppe, durante il percorso tradizionale, non trovano posto per la notte.  Il Presepe Vivente si terrà il 24 dicembre alle ore 20.30 e il 26 dicembre alle ore 17.30. Sempre a Pisa  alla chiesa di San Giuseppe della Misericordia  (Presso Piazza Giordano da Rivalto Via san Giuseppe 2) ‘è allestito un presepe artistico in movimento visitabile dalle ore 8.30-12.00 e dalle 16.00 alle 19.00.

A Vicopisano o meglio a San Giovanni alla Vena si può ammirare il Presepe dell’Angelo, realizzato dall’artista Angelo Perini. Si tratta di un presepe tradizionale frutto di appassionato e meticoloso lavoro, realizzato nelle nicchie di un’antica cantina, con ciocchi d’olivo, casette di legno, corsi d’acqua, piccole cascate, personaggi di coccio grandi e piccoli e mille altri dettagli. Il presepe è visitabile dal 17 Dicembre al 9 Gennaio dalle 15:30 alle 19:30  in Piazza della Chiesa nella nicchia di una antica cantina.

Dal 17 Dicembre al 7 Gennaio si rinnova poi l’appuntamento con Presepiando, l’esposizione di presepi in strada a Montegemoli (  nel comune di Pomarance)

A San Romano (San Miniato e Montopoli Val d’ arno) nel Santuario della Madonna ogni anno viene costruito uno dei presepi più grandi e conosciuti e oggi: viene realizzato all’esterno, prima nel giardino e poi nel chiostro ed è visitabile fino al 7 gennaio.

Marti (nel Comune di Montopoli Val d’ arno) sono allestiti oltre cento presepi (fino al 7 gennaio) in un percorso che conduce dalla pieve di Santa Maria, lungo le vie e gli angoli caratteristici del borgo, nella parte alta del paese dove il paesaggio e la vista che appare ci introducono ad altri presepi collocati nei garage e nelle cantine.

A Eliopoli, nell’ambito delle iniziative di Eliopoli Winter per promuovere il centro di Calambrone (Pisa) anche in inverno, sarà realizzato il Villaggio di Natale, su una superficie di 1500 mq con aree coperte di 550mq. Sono allestite delle postazioni di Truccabimbi, la casa di Babbo Natale (100 mq dove verrà allestita la stanza di Babbo Natale con il camino, l’albero addobbato, il letto e il trono, dove tutti i bambini seduti sulle ginocchia di Babbo Natale potranno fare la tradizionale foto ricordo).   Il Villaggio sarà aperto dall’8 dicembre al 7 gennaio nei seguenti giorni e orari: dal venerdì alla domenica dalle 10 alle 19 (apertura pomeridiana dalle 15 alle 19 per il 15 22 25 27 28 29 Dicembre e 1 2 3 4 e 5 Gennaio.

 

 

]]>
Dischi al Foro Boario https://www.lakinzica.it/eventi-lucca-pisa-la-mostra-mercato-del-vinile-del-disco-mix-del-cd-e-dvd-usato-e-da-collezione-2017 Thu, 07 Dec 2017 16:09:09 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=54599 Il 17 Dicembre al Foro Boario di Lucca c'è la Mostre del vinile

Il 17 Dicembre al Foro Boario di Lucca c’è la Mostre del vinile

Il 17 dicembre ritorna a Lucca, al Foro Boario, la mostra mercato del vinile, del disco mix, del cd e dvd usato e da collezione. La fiera   dove chiunque avrà la possibilità di trovare il disco che cercava da tempo, il mix che mancava o di far valutare la propriae collezione di dischi. L’evento lucchese darà la possibilità di scoprire album di ogni genere:  dall’hard rock degi Led Zeppelin al jazz di Miles Davis, dalla musica classica ai cantautori italiani come Ivan Graziani,  al pop al progressive rock magari italiano come quello della PFM o del Balletto di Bronzo fino alle rarità (picture disc, flexy-disc, q-disc ed edizioni speciali).

La mostra del Disco è senza dubbio un’opportunità per ricoprire il vinile: introdotto nel 1948 negli Stati Uniti, il vinile è stato il più diffuso supporto per la riproduzione audio di materiale pre-registrato fino agli anni Ottanta. Con il lancio del supporto a lettura laser bastarono pochi anni perché il CD superasse nelle vendite il vinile, tanto che quest’ultimo finì con lo sparire quasi completamente. In realtà il vinile non è mai completamente scomparso, e dopo il boom della musica digitale sta avendo una crescita costante: nel 2014 il mercato del venile è cresciuto dell’ 84% rispetto all’anno passato.

la mostra mercato del vinile, del disco mix, del cd e dvd usato e da collezione – 17 Dicembre Foro Boario via per Camaiore Lucca

 

]]>
Pisa Book Festival 2017 https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-pisa-book-festival-2017 Thu, 09 Nov 2017 16:00:22 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=54534 Tra gli ospiti del Pisa Book Festival c'è anche Marco Viti che presenta il nuovo romanzo con protagonista il commissario Bordelli:  "Nel più bel sogno"

Tra gli ospiti del Pisa Book Festival c’è anche Marco Viti che presenta il nuovo romanzo con protagonista il commissario Bordelli: “Nel più bel sogno”

Al via l’edizione 2017 del Pisa Book Festival: dal 10 Novembre alle 10.30 al Palazzo dei Congressi riapre il salone nazionale degli editori indipendenti con in programma oltre 100 eventi fino a domenica 12 Novembre oltre 200 eventi, big, anteprime e laboratori per tutti i gusti e tutte le età.

Il paese ospite è la La Finlandia con i suoi scrittori e le sue atmosfere e alla quale è dedicata la mostra sui Mumin inaugurata ieri a Palazzo Blu. La quindicesima edizione della rassegna viene inaugurata con il discorso in programma il 10 Novembre alle 11 nella sala Pacinotti, dello scrittore finlandese Tuomas Kyrö, seguirà una conversazione fra il professor Riicca Ala-Risku, visiting professor all’Università di Firenze, l’imprenditrice Francesca Pacini, di Pacini Editore, e il professor Domenico Accorinti, in rappresentanza delle scuole cittadine. Confermata la presenza del Repubblica Caffè, trasmissione curato e condotto dai redattori del quotidiano fiorentino Laura Montanari e Fabio Galati: primo appuntamento domani alle 12, con Giampaolo Cadalanu per parlare di “I diari di Raqqa” (15 Euro Mimesis Edizioni), per approfondire la vita quotidiana sotto l’Isis.

Il programma della giornata, l’unica a ingresso gratuito, è molto ricco e per tutti i gusti:  alle 16 in sala Fermi, l’incontro per tutte le età “Meteorologia e non solo”  (17.90 euro Gremese Editore, con gli esperimenti scientifici del colonnello Francesco Laurenzi, il meteorologo di Rai 1 Mattina in Famiglia; alle 16.30 ospite del Repubblica Caffè, è Peppe Fiore che racconta il suo ultimo romanzo Dimenticare (18.50 euro, Einaudi). Alle 17 nella sala Pacinotti, Vito Molinari regista, autore della prima trasmissione della tv italiana, racconterà assieme alla cantante e attrice Elisabetta Viviani   “Le mie soubrettes. Ricordi di una vita nello spettacolo”, una memoria di aneddoti e retroscena (Gremese). Alle 18, nella sala Pacinotti, c’è il reading di Paolo Nori, tratto dal “Repertorio dei matti” (Marcos y Marcos), un esilarante viaggio nella realtà e nelle nostre città. Alle 18 Guido Tonelli, protagonista della scoperta del bosone di Higgs guiderà il pubblico in esplorazioni avventurose ai confini dell’Universo con il suo ultimo libro “L’ordine delle cose” (Rizzoli).

Donne e giallo sono poi le due tematiche principali del Pisa Book Festiva. Per esempio il 110 Novembre Joseph Farrell converserà con la scrittrice scozzese Louise Welsh sul suo ultimo ed eccitante giallo, mentre il 12 Novembre Sergio Valzania presenta il suo “Assassinio sul cammino di Santiago” (16 euro Ediciclo Editore) e sempre il 12 Novembre 16 in sala Fermi,  Marco Malvaldi racconta il suo ultimo giallo ambientato in Toscana: “Negli occhi di chi guarda” (14 euro Sellerio). La scrittura al femminile in Finlandia sarà al centro del mini-evento Women in writing che l’11 Novembre 11 alle 16 vedrà protagoniste Minna Lindgren, autrice della trilogia della Villa del Lieto Tramonto (Sonzogno), e Rosa Liksom, autrice di “Scompartimento n° 6” (15 euro, Iperborea). L’Islam e le donne è il titolo della tavola rotonda che sabato 11 alle 18 vedrà la presenza per la prima volta in Italia di Selma Dabbagh, la scrittrice britannica di origini palestinesi che, il giorno dopo, domenica 12 Novembre alle 12, presenterà il suo ultimo libro Out of it. Fuori da Gaza (18 euro Il Sirente). L’attrice Chiara Francini presenta invece il suo libro “Non parlare con la bocca piena” (Rizzoli 18 euro) l’11 Novembre alle 18 in Sala Pacinotti

Anteprima assoluta all’evento pisano e ritorno in grande stile dell’amatissimo commissario Bordelli che Nel più bel sogno (19 euro Guanda) si presenta al Pisa Book Festival domenica 12 alle 18: il suo autore, Marco Vichi sarà intervistato da Leonardo Gori e Valerio Aiolli. Tra le attrazioni dell’evento pisano figura ovviamente anche il Salone degli espositori con oltre 160 Editori tra i quali nomi di importanza nazionale come Fazi, Iperborea, Keller, Marcos y Marcos, Flaccovio, Minimum Fax, Tunuè e Mimesis Edizioni.

L’ingresso al Pisa Book Festival è gratuito il 10 Novembre a a pagamento l’11 e 12 Novembre: intero 5 euro, ridotto 4 euro.  I biglietti possono essere acquistati direttamente ai box del palazzo dei Congressi oppure online dal circuito www.vivaticket.it

Pisa Book Festival – 10 11 e 12 Novembre Palazzo dei Congressi Via Matteotti 1 Pisa

Per informazioni
Pisa Book Festival
web www.pisabookfestival.com

]]>
Al via l’Internet Festival https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-internet-festival-2017 Thu, 05 Oct 2017 13:11:27 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=54448 Al via l'Internet Festival 2017

Al via l’Internet Festival 2017

Dal 5 all’8 ottobre si svolge la settima edizione dell’Internet Festival, la rassegna dedicata alla digitalizzazione della società.

Il tema di questa edizione è #sentiment: le community digitali, con i loro modelli di relazione, gli interessi e le dinamiche feeling digitale capace di  far crescere movimenti culturali, rendere collettive le opinioni politiche e incidere nelle relazioni sociali. Tra gli ospiti più attesi si annoverano il fotografo Joan Fontcuberta, il sociologo Joan Subirats, l’ex consigliere per la comunicazione strategica alla Casa Bianca Graham Brookie, il Garante europeo della protezione dei dati
Giovanni Buttarelli, il re di Musical.ly Luciano Spinelli (il ricchissimo programma è disponibile a questo link). L’evento pisano è un festival “liquido” con location sparse in varie aree della città della Torre: Centro congressi delle Benedettine (Lungarno Sidney Sonnino 19 Pisa), Mixart (via   Giovanni Bovio 11 Pisa), Cinema Arsenale (vicolo Scaramucci 2), Teatro Verdi (via Palestro 40 Pisa), Teatro Sant’Andrea (via del Cuore Pisa), Scuola Normale Superiore (piazza dei Cavalieri 7 Pisa), Cinema Teatro Lux (piazza santa Caterina 6 Pisa)

Una sezione specifica è riservata a bufale, post verità e democrazia con gli interventi di alcuni tra i più noti “cacciatori di bufale” in rete come Paolo Attivissimo e Graham Brookie, i sociologi Davide Bennato e Alessandro Dal Lago, esperti di comunicazione e processi culturali come Annamaria Testa, Dino Amenduni, Massimiliano Panarari. Nell’ambito della sezione Odi@amo attesi i contributi di Luciano Spinelli, Stella Pulpo, Eleonora Olivieri, Maurizio Tesconi, Anna Akbari, Matt Stokes e Rosy Battaglia.

L’esplorazione  emozionale del digitale sarà incentrate anche sulla digitalizzazione del patrimonio letterario legato all’Orlando Furioso a cura di Lina Bolzoni. Come sempre non mancheranno incontri dedicati alla sicurezza, alla privacy e alla Cybersecurity attraverso gli incontri, coordinati dalla giornalista Carola Frediani, con ospiti quali Alessandro Piva (Ingegneria delle Telecomunicazioni), Claudia Biancotti (Senior Economist Banca d’Italia), Matteo Flora (analista ed esperto di web reputation), Lucie Krahulcova (esperta di cybersecurity), Andrea Rigoni (“padre” del progetto di identità digitale della fondazione Poste Italiane), Nunzia Ciardi (direttrice della Polizia Postale), Fabio Massa (Investigazioni Scientifiche e Digitali).

Due approfondimenti saranno riservati al turismo: nel primo si parlerà di accessibilità turistica per i disabili, nel secondo l’attenzione sarà tutta per le nuove frontiere dello storytelling nella promozione dei territori. Argomento a cui si legherà il palinsesto dell’area Cibo: etica, piacere e bellezza dove saranno affrontate le problematiche legate all’esigenza di difendere le colture locali, promuovere le diversità dei prodotti, potenziare i mercati di prossimità grazie alla tecnologia e contribuire alla sostenibilità ambientale ed economica.

Curiosa e interessante è pure la sezione Book(e)book, dedicata ai libri legati al tema #sentiment  che porterà all’Internet Festival Luciano Spinelli con Insieme (domenica 8), Tommaso Novi, con “Mi sono scavato la casa”, libro autobiografico in uscita insieme a un webgame, Roberto Emanuelli con “E allora baciami” (venerdì 6), Bruno Mastroianni con “La Disputa Felice” e Il Lercio con “Lo sporco che fa notizia”.

Internet Festival è promosso da Regione Toscana, Comune di Pisa, Registro.it e Istituto di Informatica e Telematica del Cnr, Università di Pisa, Scuola Superiore Sant’Anna, Scuola Normale Superiore insieme a Camera di Commercio di Pisa, Provincia di Pisa e Associazione Festival della Scienza. La progettazione e l’organizzazione sono a cura di Fondazione Sistema Toscana. Il direttore del Festival è Claudio Giua. Project leader Adriana De Cesare (Fondazione Sistema Toscana). Anna Vaccarelli (IIT-CNR) e Gianluigi Ferrari (Università di Pisa) coordinano rispettivamente il comitato esecutivo e scientifico.

Internet Festival –  5 / 8 ottobre  Pisa

Per informazioni
www.internetfestival.it

]]>
Rappresentazioni al Palio https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-palio-di-pomarance-2017 Tue, 19 Sep 2017 09:54:23 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=54411 Una "vecchia" rappresentazione del Palio di Pomarance

Una “vecchia” rappresentazione del Palio di Pomarance

Si chiama Palio,  ma non è una gara di ippica né una giostra medievale. Il Palio di Pomarance è una sfide teatrale tra le quattro contrade.
Quest’anno la manifestazione, giunta alla quarantasettesima edizione, avrà luogo domenica 24 settembre, pioggia permettendo. Nato nel nel 1958, come evento collaterale di un torneo calcistico, il palio propone una “tenzone” teatrale tra la contrada del Marzocco, con lo stemma dai colori giallo e blu, al cui centro è raffigurato il Leone fiorentino; Contrada del Centro, con lo stemma dai colori giallo e rosso, con la Rosa dei Vènti; la contrada del Paese Nuovo con lo stemma dai colori bianco e verde e con al centro raffigurata un’Aquila e la contrada del Gelso, dai colori nero ed arancio, e che propone al centro dello stemma la foglia di gelso sovrastata dal baco da seta.

.Dopo una pausa negli anni ’70 il Palio riprende le sue rappresentazioni nell’anno 1986. Il programma prevede alle  ore 15,30 le contrade si raduneranno in Piazza Sant’Anna, con l’inizio della sfilata per le vie del centro del paese. L’esibizione include il corteggio storico la sfilata con i personaggi delle rappresentazioni teatrali che si svolgeranno nel Piazzone a partire dalle 16,30. Difatti, a Pomarance il Palio è un laboratorio di forme teatrali che investe l’intero paese, sullo sfondo delle morbide colline etrusche: nelle quattro contrade si lavora un anno intero per preparare costumi, scenografia e sceneggiatura delle rappresentazioni teatrali itineranti.
Le rappresentazioni dell’evento pisano sono a tema: “Dimmi che non è illusione” è il tema del rione Centro, “Costi quel che costi” è il motto che ispirerà Paese Nuovo, “Viaggio Immobile” “tocca” al rione Gelso e “Mi devo essere, per così dire, un po’ persa” è la frase che ispira la rappresentazione del rione Marzocco

Palio di Pomarance – 24 settembre, dalle ore 15:30 – Centro storico di Pomarance

Per informazioni
0588 87257
info@volterratur.it • www.volterratur.it

]]>
Il Festival della Robotica https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-il-festival-della-robotica-2017 Tue, 22 Aug 2017 12:41:54 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=54335 Pisa dal 7 al 13 settembre, capitale della robotica!

Pisa dal 7 al 13 settembre, capitale della robotica!

Dal 7 al 13 settembre a Pisa, città che vanta una delle più alte concentrazioni al mondo di addetti e di attività di ricerca sviluppo, applicazione di sistemi robotici, si tiene la prima edizione del Festival internazionale della Robotica, manifestazione ideata da Fondazione Arpa, Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna, Centro di Ricerca “E.Piaggio” dell’Università di Pisa, Comune di Pisa. Tra i co-promotori scientifici ci sono Scuola Superiore Sant’Anna, Università di Pisa, Scuola Normale Superiore, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Irccs Stella Maris, Centro di eccellenza Endocas dell’Università di Pisa.

La kermesse vuole promuovere la robotica al servizio dell’uomo grazie ai suoi impieghi per le incombenze più faticose, per gli interventi di precisione e affidabilità sul corpo umano, il miglioramento della qualità della vita delle persone diversamente abili,  e per il superamento del divario tra il nord e il sud del mondo, scoprire inattese espressioni artistiche.

L’evento pisano prevede un programma di seminari, convegni, dimostrazioni, mostre, esibizioni artistiche, laboratori didattici per gli studenti (a partire dalle scuole elementari) per garantire una panoramica completa e aggiornata sulla ricerca, sulla produzione, sulle applicazioni della robotica che, tenendo fede alla sua missione, si pone a servizio dell’uomo.

Fra i numerosi appuntamenti che vedono la partecipazione dei più importanti “esperti” della robotica, si segnalano quelli dedicati all’arte e allo spettacolo e alla formazione dei chirurghi (9 e 11 settembre), allo sport e al superamento delle disabilità (10 e 13 settembre),  all’industria liberando i lavoratori da incombenze pericolose, faticose, usuranti (11 settembre), al miglioramento della logistica farmaceutica (11 settembre), alla cooperazione umanitaria (12 e 13 settembre).  Il festival è ospitato in 12 location, tra le quali la Stazione Leopolda, gli Arsenali Repubblicani, Teatro Verdi

Tra le altre iniziative del Festival internazionale della Robotica si segnalano A Breath of Hope con Andrea Bocelli e The Music of Soul, il Gran galà lirico da Puccini a Mozart. Il primo è in programma il 12 settembre alle 21 al teatro Verdi di Pisa e vedrà il celebre cantante duettare con  la soprano Maria Luigia Borsi e l’orchestra Filarmonica di Lucca. In particolare, il robot YuMi del gruppo ABB è stato programmato per contribuire alla direzione dell’orchestra che accompagnerà Andrea Bocelli e Maria Luigia Borsi, con la continua supervisione, durante la serata, del maestro Andrea Colombini che ha infatti già impartito i movimenti necessari a YuMi, robot collaborativo a due bracci. Al concerto del 12 settembre interverranno il violinista Brad Repp, che suonerà uno strumento di Antonio Stradivari del 1715, “Ex-Bazzini”, Fabius Constable con la Sua Celtic Harp Orchestra, il pianista Carlo Bernini che dirigerà l’Orchestra Filarmonica di Lucca e il maestro Stefano Barandoni alla direzione del Coro dell’Università di Pisa. Presenta la serata Renato Raimo con Ilaria Della Bidia.

Il 9 settembre alle 21 sempre al Verdi di Pisa è in programma il concerto “The Music of Soul: la grande musica da Mozart a Puccini”, interpretato dall’Orchestra Filarmonica di Lucca diretta da Andrea Colombini, dal coro dell’Università di Pisa diretto da Stefano Barandoni e dalla Celtic Harp Orchestra diretta da Fabius Constable. L’evento vedrà la partecipazione straordinaria del robot androide FACE, sviluppato dal Centro E. Piaggio dell’Università di Pisa, vestito con un abito settecentesco realizzato appositamente dalla Fondazione Cerratelli di Pisa, insieme all’umanoide RoboThespian dell’azienda inglese Engineered Arts Ltd.

Entrambi gli eventi prevedono un biglietto da devolvere in beneficenza, è prevista la prenotazione obbligatoria da effettuarsi a questo link.

Tra le esposizioni del Festival di Robotica si segnalano quella interattiva di robot, strumenti, navigatori e simulatori di area sanitaria presso gli Arsenali Repubblicani (Via Bonanno Pisano, 2, Pisa dal 7 al 13 settembre  dalle ore 10.00 alle ore 18.30), la mostra   di modelli lignei provenienti dal Museo Leonardiano di Vinci al Fortilizio della Cittadella (via Bonanno Pisano, 2, Pisa dall’8 al 13 settembre 2017 dalle ore 10.00 alle ore 18.30) e la mostra interattiva di robot industriali e di servizio alla Stazione Leopolda (Piazza Guerrazzi, Pisa dall’8 al 10 settembre 2017 dalle ore 09.30 alle ore 18.30). Per accedere alla mostre è sufficiente acquistare l’abbonamento giornaliero (6 euro).

Festival internazionale della Robotica – 7 settembre / 13 settembre Pisa

Per informazioni
Festival Internazionale della Robotica
web www.festivalinternazionaledellarobotica.it

]]>
Il Medioevo ritorna a Pietrasanta https://www.lakinzica.it/eventi-lucca-pisa-festa-medievale-pietrasanta Tue, 18 Jul 2017 07:42:34 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=54199 Il 5 e 6 Agosto c'è la festa medievale a Pietrasanta

Il 5 e 6 Agosto c’è la festa medievale a Pietrasanta

Il 5 e 6 Agosto è in programma Pietrasanta Medievale, la festa medievale organizzata nel centro storico della cittadina versiliese. Le mura, il Palazzo Pretorio, la Chiesa di S. Agostino, la Torre delle Ore sullo sfondo della Rocca di Sala e di Piazza Duomo saranno la suggestiva “location” della kermesse dedicata al glorioso passato del Capitanato della Versilia. Cavalieri, damigelle, scudieri, musici, sbandieratori, artigiani popoleranno le vie e i vicoli, mentre mercatini ed accampamenti, esibizioni, giochi col fuoco, lo spettacolo dei falconieri e le cene a tema presso il Chiostro di S. Agostino allieteranno i visitatori.

L’evento lucchese  è anche l’occasione per ammirare la mostra La Folla, personale di Jørgen Haugen Sørensen in programma fino al 6 Agosto al  Complesso di Sant’Agostino, Piazza Duomo e alla Galleria Paola Raffo Arte Contemporanea. L’esposizione è incentrata sui lavori più recenti dello scultore in ceramica, bronzo e marmo insieme ad una antologica. Fulcro della mostra è il bronzo monumentale The Crowd, che dominerà Piazza Duomo insieme ad un altro bronzo, The Shadow, realizzato grazie al supporto della Danish Arts Foundation. Di fronte alla Chiesa di Sant’Agostino è installata l’imponente scultura (1,80 metri) While We’re Waiting  scolpita con il marmo della Versilia, mentre all’interno saranno esposti i principali lavori dello scultore. Il chiostro con giardino sarà animato da cinque sculture in granito risalenti agli anni ’80  e una nuova serie in gres porcellanato bianco intitolata A Dark Story in White sarà esposta nella Sala Capitolo, per finire il percorso espositivo nella Galleria Paola Raffo Arte Contemporanea con sculture risalenti agli anni ’90.

Pietrasanta Medievale – 5 e 6 Agosto Pietrasanta

[Fonte Comune di Pietrasanta]

]]>
Steamcon il festival Steampunk https://www.lakinzica.it/steamcon-il-festival-steampunk Thu, 22 Jun 2017 15:23:24 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=54111 A Pisa c'è Steamcon, primo festival dedicato allo SteamPunk

A Pisa c’è Steamcon, primo festival dedicato allo SteamPunk

Al via a Pisa dal 23 al 25 giugno Steamcon, primo festival dedicato allo Steampunk, sottogenere fantascientifico inaugurato dall’omonima trilogia di Paul Di Filippo, che introduce elementi tecnologici anacronistici all’interno di un’ambientazione storica in genere ottocentesca.
Location d’eccezione per scrittori, fumettisti, pubblico e scienziati è il Museo degli Strumenti per il Calcolo dell’Università degli Studi di Pisa, che ospita i primi calcolatori e racconta l’evoluzione dell’informatica dalle prime intuizioni (alcune nate proprio sotto la Torre pendente) fino alle più moderne tecnologie.
Curioso e variegato il programma della convention in tre giorni, costruito in team da Brain Cult con il Museo degli Strumenti per il Calcolo, con il patrocinio del Comune e dell’Università degli Studi di Pisa e il supporto di Fondazione Sistema Toscana. Ospiti d’onore sarà proprio Paul Di Filippo, primo scrittore ad aver usato il termine Steampunk nelle proprie opere, che per l’occasione presenterà un racconto inedito, ambientato a Pisa e con protagonista un giovane Giosuè Carducci in versione Steampunk. Arriveranno poi  Bruce Sterling, autore cult steampunk grazie alla serie di racconti “Mirrorshade” e dei romanzi “Fuoco Sacro” e “Caos USA”,  Bryan Talbot, celebre disegnatore di graphic novel come “The Adventures of Luther Arkwright” e “Grandville” e Alfredo Castelli, il padre di Martin Mystère.

All’evento pisano sono in programma anche due contest in tema Steampunk (uno letterario, l’altro di illustrazioni) e due concerti con protagoniste  Celtica, con il caratteristico Pipes Rock e le leggendarie cornamuse che “sputano fuoco”, Poison Garden
Per tutto il weekend installazioni, performance, mostra mercato, presentazioni di libri, workshop e  visite guidate al Museo degli Strumenti per il Calcolo.  Nell’area dei Vecchi Macelli di Pisa farà il suo ingresso anche una mongolfiera, in ricordo dell’inventore e avventuriero toscano Vincenzo Lunardi, che nel diciannovesimo secolo progettò un’altra versione del pallone aerostatico (la Lunardiera, appunto), diventando celebre nel Regno Unito ma non in patria. Completano il programma spettacoli di danza con “ballerine-automi”, sessioni di body painting e workshop per la realizzazione di accessori Steampunk in eva foam, come cappelli a tuba e altre amenità. Per essere in linea con l’ambientazione. Il programma completo è disponibile sul sito web www.steamcon.it, biglietti d’ ingresso e validi per i concerti in prevendita: Steamcon prevede l’ingresso a pagamento: 6 euro intero (5 euro per il ridotto).

 

Steamcon – 23/25 giugno Museo degli Strumenti per il Calcolo via Bonanno Pisano 2 Pisa

Per informazioni
Steamcon
web http://steamcon.it/

[Fonte Università di Pisa]

]]>
Pisa è Folk https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-folk-festival-2017 Thu, 01 Jun 2017 09:22:48 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=54027 Il grande ballerino spagnolo Miguel Angel Berna presenta al Pisa Folk Festival

Il grande ballerino spagnolo Miguel Angel Berna presenta al Pisa Folk Festival

Fino al 3 Giugno nuova edizione del  Pisa Folk Festival : rassegna che festeggia i 15 anni di “vita” e che propone quattro giorni di eventi musicali, teatrali ed enogastronomici a ingresso…gratuito.

Ad inaugurare il Festival 2017 c’ha pensato il 31 Maggio la factory Casa Surace  al Polo Carmignani. Per il 1° giugno saranno invece protagonisti l’attore Aleksandros Memetaj con lo spettacolo “Albania Casa mia” al Teatro Lux e Francesco Vietti con la presentazione del libro “Hotel Albania” (22 euro Carocci) alla libreria  Ghibellina (ore 18:00 Borgo Largo Pisa). Entrambe le iniziative raccontano la storia dell’incontro contemporaneo tra Italia e Albania, dalla emigrazioni drammatiche degli anni ’90 agli italiani di origine albanese cresciuti da allora nel nostro Paese con una cultura che mescola quella natia e quella acquisita.

Il 2 giugno sarà sul palco di Piazza dei Cavalieri Peppe Barra con “Cammina Cammina”. Lo spettacolo prende il noome dall’omonimo album del 2016 e che rappresenta un omaggio al percorso artistico iniziato più di cinquant’anni f. L’amore e il viaggio sono i temi costanti dell’intera opera di Barra che unisce canzoni vecchie a composizioni nuove in un crescendo di emozioni e di musica.

La giornata finale del 3 giugno propone un doppio appuntamento.  Alla Gipsoteca Arte Antica è in programma la conferenza “Dos tierras. Musiche, danze e riti fra Aragona e Salento” con Vincenzo Santoro (studioso di musica e tradizioni popolari), Manuela Adamo (ballerina e studiosa, Compagnia Berna), Miguel Angel Berna (coreografo e ballerino), Costanza Lanzara (docente di antropologia culturale, Università di Firenze). L’incontro aperto al grande pubblica racconta le relazioni fra il patrimonio etnomusicale ed etnocoreutico tra l’Aragona e il Salento, a partire dal fenomeno culturale del tarantismo.

Alle Ore 21.30 in Piazza dei Cavalieri c’è il concerto e spettacolo di danza Dos Tierras con Miguel Angel Berna e Manuela Adamo, progetto nato dalla volontà di Miguel Angel Berna (riconosciuto coreografo e ballerino internazionale) e Manuela Adamo (ballerina) di creare uno spettacolo che vede protagoniste tradizioni e culture di due terre legate da un passato storico comune. Ad accompagnare i due artisti saranno  ballerini spagnoli, musicisti salentini, e la cantante Maria Mazzotta.

Tutte le iniziative dell’evento pisano Pisa Folk Festival sono a ingresso gratuito.

Pisa Folk Festival – 1 giugno / 3 giugno Pisa

 

[Fonte Associazione Pisa Folk]

]]>
Colori di Primavera https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-lucca-colori-di-primavera-villa-bottini-2017 Mon, 29 May 2017 10:14:43 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=53975 Colori di Primavera, la rassegna dedicata al florovivaismo, e non solo, organizzata a Villa Bottini

Colori di Primavera, la rassegna dedicata al florovivaismo, e non solo, organizzata a Villa Bottini

Il 2, 3 e 4 Giugno Villa Bottini ospita la seconda edizione di “Colori di Primavera”, la fiera organizzata dall’Associazione Culturale Pubbli-Eventi dedicata al giardinaggio e al florovivaismo.

La villa si riempirà di piante dai profumi inebrianti, articoli per il giardinaggio, prelibatezze enogastronomiche, prodotti artigianali. I visitatori potranno curiosare tra gli oltre 40 stand, ciascuno dei quali offrirà prodotti caratteristici della propria terrà. Durante l’evento lucchese sarà possibile degustare anche prodotti enogastronomici presso gli stand dedicati. Non mancheranno poi seminari e corsi ad hoc tra i quali è da segnalare quello tenuto dal maestro pasticcere Stefano Parenti. Vi saranno anche dimostrazioni di cake design e visual-food.

Per i più piccoli è prevista un’area apposita allestita con giochi in legno offerti dall’Associazione Culturale Pubbli-Eventi o con i mattoncini colorati della Lego messi a disposizione dall’Associazione Collego. Il giardino della villa si propone poi come luogo ideale per godere di un picnic assaporando le ghiottonerie degli Street-Food. All’esterno sono stati inoltre predisposti gli allestimenti per ospitare  cavalli, pony, coniglietti, porcellini d’india e paperelle grazie all’impegno dell’Associazione Arca di Noè

Colori di Primavera è anche l’occasione per ammirare Villa Bottini (unico esempio di villa  all’interno della cinta muraria), uno splendido gioiello di architettura della seconda metà del Cinquecento, che all’interno conserva suggestivi affreschi con scene mitologiche. Colori di Primavera è un evento a ingresso gratuito.

Colori di Primavera – 2 giugno / 4 giugno Villa Bottini via Elisa 9 Lucca 

 

 

Per informazioni
Colori di Primavera
Tel. +393291866459
web www.coloridiprimavera.com

[Fonte La Kinzica]

]]>
Castello in Fiore https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-castello-in-fiore-vicopisano Mon, 15 May 2017 12:17:34 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=53967 Il 20 e 21 Maggio ritorna Castello in Fiore a Vicopisano

Il 20 e 21 Maggio ritorna Castello in Fiore a Vicopisano

Il 20 e 21 Maggio ritorna  Castello in fiore a Vicopisano, la sesta edizione della fiere florovivaistica che trasforma il centro storico di Vicopisano in un giardino a cielo aperto. L’evento pisano è organizzato dal Comune di Vicopisano, in collaborazione con il Mercatino del Collezionismo, il Comitato VIVIcopisano, la Festa Medievale, la Banca Popolare di Lajatico e il contributo di numerose associazioni e attività.
Un’area espositiva di circa mille metri quadri ricchi di piante, ninfee e roseti accoglierà i visitatori. Inoltre il programma collaterale propone laboratori e letture per bambini, passeggiate nordic walking, una Festa Medievale in miniatura organizzata nel giardino di Villa Fher con animazioni anche per i più piccoli, convegni, presentazioni di libri, camminate, degustazioni di vino, olio, miele e di svariati prodotti tipici. . Si potrà visitare la Rocca del Brunelleschi aperta al pubblico (in questo caso è richiesto il pagamento del biglietto di ingresso) e il concorso balconi fioriti. Il 20 Maggio alle 15 c’è il vernissage della mostra fotografica “Earth Oddity. Paesaggi immaginari” di Fabio Bacci presso lo Studio fotografico Bacci, (via del Pretorio, 27). Inoltre alle ore 17:30 nel giardino di Villa Silvatici si presenta il libro ‘Il mistero della Verruca’ di Alessandro Ricci ed Eloisa Brancolini.

Nella giornata del 21 maggio per Castello in Fiore al Teatro di Via Verdi sono in programma due spettacoli: alle 15.30 “Seguendo l’asino” dai racconti di J.C. Carrière per la regia di Andrea Elodie Moretti a cura di Policardia teatro, e alle 17.30 “Solo una favola” per la regia di Andrea Elodie Moretti a cura di Policardia teatro.

Castello in Fiore – 20 e 21 Maggio Vicopisano 

[Fonte Comune di Vicopisano]

 

 

]]>
Una festa per (la chiesa di) San Francesco https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-festa-a-sostegno-della-chiesa-e-del-convento-di-san-francesco-giornata-nazionale-dei-beni-comuni Wed, 10 May 2017 09:12:31 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=53934 Il 14 maggio, si festeggia la Chiesa e del Convento di San Francesco beni che necessitano di importanti finanziamenti per il loro recupero

Il 14 maggio, si festeggia la Chiesa e del Convento di San Francesco beni che necessitano di importanti finanziamenti per il loro recupero

Il 14 maggio, in occasione della prima Giornata Nazionale dei Beni Comuni organizzata dall’associazione Italia Nostra, viene organizzata una festa a sostegno della Chiesa e del Convento di San Francesco beni da salvare e che necessitano di importanti finanziamenti per il loro recupero.
In occasione dell’evento pisano che si terrà nella cornice del chiostro maggiore del convento, ci sarà modo di scoprire alcune curiosità relative alla chiesa e al convento. Inoltre sarà possibile  ascoltare il concerto dell’orchestra dell’Università di Pisa che si esibirà all’interno della preziosa Sala del Capitolo, unendo il piacere dell’ascolto a quello dell’osservazione dei magnifici affreschi medioevali. Durante la festa si potranno visitare spazi purtroppo normalmente chiusi in attesa di reperire i fondi necessari al loro recupero, e aperti per l’appuntamento organizzato da Italia Nostra grazie all’impegno della Soprintendenza.

La festa terminerà in piazza con i ragazzi sbandieratori della scuola manifestazioni storiche di Pisa.
L’evento pisano è a ingresso libero, ma chi lo desidera può lasciare una offerta simbolica che la parrocchia destinerà al restauro di una delle opere che la chiesa ed il convento tuttora conservano. La festa è organizzata  da Italia Nostra Pisa, con l’appoggio di Italia Nostra Toscana e in collaborazione con il Rotary Club Pisa Galilei, la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Pisa e Livorno, il Comune di Pisa e la Parrocchia di San Francesco.

Festa di San Francesco per la Prima Giornata Nazionale dei Beni Comuni di Italia Nostra – 14 Maggio Chiesa di San Francesco piazza di San Francesco 

 

[Fonte La Kinzica]

]]>
Expo Motori 2017 https://www.lakinzica.it/expo-motori-pontedera-2017 Thu, 27 Apr 2017 11:24:57 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=53880  Expo Motori torna a Pontedera dal 28 Aprile al 1° Maggio nell'area mercato zona Cineplex

Expo Motori torna a Pontedera dal 28 Aprile al 1° Maggio nell’area mercato zona Cineplex

Dal 28 aprile al 1° maggio a Pontedera nell’area mercato zona Cineplex c’è Expo Motori, la dodicesima edizione della manifestazione dedicata al mondo dei motori e delle due e quattro ruote. L’evento pisano è organizzato da Nuova Kros e Tuscany Sport, patrocinato dal Comune di Pontedera e Confesercenti Toscana Nord, in collaborazione con Vida Loca Road Bar e Speed Up Moto Club.

Expo Motori Bikers and Show (questo il nome completo della manifestazione) prevede le esibizioni di Motocross Freestyle, le evoluzioni su 2 e 4 ruote di Didi Bizzarro e del giovane pilota Riccardo Tonali, fino a quelle del Full Team. Non mancheranno gli ospiti fissi come Nicola l’Impennatore con le sue Vespe Vintage, al mitico Kawasape di Valentino Moi, l’Ape Piaggio che monta un motore Kawasaki 600. Ci saranno poi le gare di quad guidate dallo Staff del Right Club, che si alternano al Supermotard ed ai Kart. Per gli appassionati sono poi in programma all’evento pisano esposizioni di moto d’epoca, auto americane e gadget.
Come da tradizione, ormai da 6 anni, l’Expo Motori Bikers and Show ospita grazie alla collaborazione di Biker’s Life, la tappa Toscana dell’Italian Motorcycle Championship. Tra le novità proposte da questa edizione è stata allestita la zona “Svuota Garage”, dove verranno predisposti gli spazi per mettere in vendita i pezzi usati delle moto, e Mototerapia, un progetto ideato da Vanni Oddera, per far scoprire il mondo del freestyle motocross a persone diversamente abili e con problemi psicofisici.
La giornata di chiusura è caratterizzata, come sempre dal Memorial Babbo Franceschi: la parata delle Harley-Davidson che partono da Pontedera sfilando per le vie del centro arrivando fino alla Torre di Pisa.  Gli orari dell’evento pisano sono i seguenti: 28, 29 e 30 aprile dalle 10 alle 24, 1° maggio dalle 10:00 alle 20:00. Biglietto di ingresso 10 euro (ridotto 8 euro).

 

Expo Motori Bikers and show – 28 Aprile / 1 Maggio Area Cineplex via Tosco Romagnola Pontedera 

Per informazioni
Nuova Kros Eventi
web www.nuovakros.it

[Fonte Nuova Kros]

]]>
Agrifiera 2017 https://www.lakinzica.it/agrifiera-2017 Tue, 18 Apr 2017 15:27:30 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=53848 Dal 22 Aprile al 1° Maggio torna l'Agrifiera, la kermesse dedicata alla natura e al territorio organizzata presso gli spazi del Parco Tiziano Terzani

Dal 22 Aprile al 1° Maggio torna l’Agrifiera di Pontasserchio, la kermesse dedicata alla natura, al territorio e alla agricoltura

Dal 22 Aprile al 1° Maggio torna l’Agrifiera, la kermesse dedicata alla natura e al territorio organizzata presso gli spazi del Parco Tiziano Terzani di Pontasserchio grazie all’impegno Comune di San Giuliano Terme e da GeSTe, con l’organizzazione tecnica di Alterego Fiere. La centonovesima edizione dell’evento pisano conferma l’importanza nazionale della rassegna: il Parco della Pace e il borgo di Pontasserchio saranno il centro di attività dedicate all’agricoltura, alla zootecnica, ai fiori, all’artigianato, all’equitazione e alle produzioni enogastronomiche d’eccellenza del territorio. Questa edizione 2017 privilegerà il coinvolgimento dei produttori locali e darà spazio ai mestieri legati alla trasformazione dei prodotti della terra e alla cucina nostrana, ma anche internazionale. Poi le aree dedicate all’olio extravergine dei Monti Pisani, e l’immancabile torta co’ bischeri, i laboratori, le degustazioni. Lo spazio commerciale (15.000 metri quadrati), riorganizzato nei vari settori tematici, ospiterà per questa edizione del 2017 ben 160 aziende collocate nel padiglione coperto e nelle aree esterne attrezzate con apposite strutture che ben si integrano al contesto di particolare valore ambientale.

Ci saranno  aziende specializzate in prodotti agricoli (“macchine”, attrezzature, prodotti correlati), servizi del settore Benessere (arti per la salute, Olistica, Discipline Orientali, artigianato), enogastronomia (Prodotti agro alimentari a Km 0, regionali e locali, prodotti biologici e di qualità, enologia), equitazione (maneggi, ippoterapia, prodotti per l’equitazione), florovivaismo (orto e floro vivaismo, fiori recisi, prodotti correlati, sementi), giardinaggio (macchine, attrezzature, accessori, pergolati, casette di legno, staccionate, hobbistica), tempo libero (attrezzature da campeggio, caravan, cicli, moto, nautica) e zootecnia (animali da cortile e domestici, mangimi).

Nell’area Agrihorse e nell’Agriranch saranno attivi vari laboratori per bambini e adulti, con punto di sosta, di ristoro e d’incontro di cavalieri, associazioni equestri, zoofile, cinofile. Non mancherà la mostra delle carrozze, e l’angolo degli attrezzi agricoli e delle macchine agricole d’epoca, la fattoria didattica, con appuntamenti giornalieri e tour guidato. Sono in programma laboratori rivolti ai mestieri del passato con le botteghe rurali del legno, dell’impagliatura, della lavorazione della pietra, della ceramica, della scultura, dell’intreccio, degli aquiloni, dell’erboristeria e della fitoalimurgia.
Il 30 aprile, i cittadini del Comune di San Giuliano Terme potranno entrare in Agrifiera gratuitamente mostrando il documento attestante la residenza. L’ingresso all’evento pisano è possibile tutti i giorni dalle 10 alle 21, e il prezzo del biglietto è di 4 euro (ingresso gratuito per i bambini fino a 10 anni e over 70). Nei giorni festivi del 23, 25, 30 aprile e 1° maggio sarà attivo il servizio del bus navetta con partenza da via Martin Luther King, a San Giuliano Terme, dalle 14 alle 20.

 

Agrifiera – 22 Aprile / 1 Maggio  Parco Tiziano Terzani località Pontasserchio / San Giuliano Terme

Per informazioni
Alterego Fiere
web www.alteregofiere.com

]]>
Fior di Città 2017 https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-pisa-in-fiore-2017 Thu, 06 Apr 2017 12:24:43 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=53788
Dal 7 al 9 Aprile torna Fior di Città, la kermesse che trasforma il centro storico di Pisa in un giardino fiorito

Dal 7 al 9 Aprile torna Fior di Città, la kermesse che trasforma il centro storico di Pisa in un giardino fiorito [Foto: Elleffephotography]

Dal 7 al 9 Aprile torna Fior di Città, kermesse giunta all’ottava edizione, che trasforma la città della Torre in un giardino fiorito ricco di eventi e iniziative articolate in sei aree tematiche: Expo, Art, Edu, Junior, Photo, Tour.

Il percorso espositivo che condurrà i visitatori da Borgo Largo a Piazza Vittorio Emanuele II sarà colorato da una selezione di aziende ortoflorovivaistiche provenienti dall’intero territorio nazionale. La sezione Expo è allestita lungo l’asse Borgo Largo – Piazza Vittorio Emanuele II e sarà completata da un gruppo di aziende agricole che proporranno prodotti legati al territorio toscano. Saranno esposte numerose qualità di piante fiorite, aromatiche, acquatiche, carnivore, succulente, rampicanti, da frutto, da orto, arboree, rare e insolite. Curioso è il campo da golf allestito dal Cosmopolitan Golf Country Club, dove provare swing, pitching, flop shot  e gli altri colpi di questo gioco. . In Piazza della Berlina e Piazza delle Vettovaglie, l’8 Aprile sarà allestito un grande prato dove consumare un picnic all’aperto approfittando dei gustosi cestini preparati dagli esercizi commerciali e delle attività di riciclo creativo e giocoleria circense per bambini.

Per la sezione Art è alle Logge di Banchi ospiteranno la mostra Orizzonte Bonsai a cura del Club l’Arte del Bonsai con esemplari provenienti dall’Italia e dall’estero mentre all’ingresso di Palazzo Blu sarà esposta l’installazione “Loves me loves me not” dell’artista Rohan Kahatapitiya costituita da un cubo di tre metri contenente una margherita con petali sospesi e in movimento. La seconda installazione dell’artista (realizzata in collaborazione con gli studenti del Liceo Artistico Franco Russoli) è in Largo Ciro Menotti. Inoltre in Corso Italia sessanta giovani artisti saranno protagonisti di una sessione di live painting dipingendo delle grandi margherite di cartone in compagnia delle affascinanti vespe storiche esposte dal Vespa Club lungo una strada fiorita.

La sezione Edu comprende un programma di laboratori ambientali collocati lungo il percorso: in Corso Italia il Comune di Pisa presenta le ultime opere realizzate dall’Assessorato al Verde Pubblico alternati ai seminari e alle dimostrazioni dedicate ai bonsai. Nel giardino della Libreria Feltrinelli l’Associazione Pensiamo in Verde organizza i laboratori Millefoglie per imparare a riconoscere le foglie dal colore, dal profumo e dalla consistenza. Nella serra collocata in Corso Italia gli studenti dell’Istituto Agrario Ermenegildo Santoni realizzeranno insieme ai visitatori miniserre di piante officinali. Piazza Vittorio Emanuele II accoglierà un percorso sensoriale alla scoperta delle piante aromatiche, le attività dedicate da Greenpeace Pisa all’importante funzione svolta dalle api a favore della natura e le attività di agricoltura sociale dell’Associazione L’Alba

La sezione Junior presenta un ampio programma dedicato ai visitatori più piccoli. In attesa della conclusione dei lavori di restauro, Ponte di Mezzo sarà trasformato nel Giardino dei Piccoli con la bici delle storie, le letture animate, i laboratori di riciclo creativo, l’ortoterapia, le incisioni con il pirografo e l’Albero dei Diritti Unicef. Nella giornata di sabato presso la Gipsoteca di arte antica in Piazza San Paolo all’Orto i più piccoli ascolteranno racconti di fiori e antiche divinità per apprendere come il genere umano abbia nei secoli interpretato l’incanto della natura e partecipare alla creazione di piccoli oggetti floreali.
All’interno della sezione Photo collocata in Piazza del Carmine il set fotografico curato dall’Associazione Culturale Imago e il laboratorio di fotografia naturalistica proposto dall’Associazione Photo Experience.

La sezione Tour racchiude un programma di visite guidate. L’8 Aprile alle 15.30 e il 9 aprile alle 10.30 (ritrovo in Piazza dei Cavalieri) City Grand Tour accompagna i visitatori tra i giardini nascosti alla ricerca dei colori e dei profumi della primavera. Inoltre in occasione di Fior di Città l’Orto Botanico organizza delle visite guidate. Nella giornata del 9 aprile l’Associazione Dimore Storiche Italiane propone l’apertura dei giardini di Palazzo Ferroni in Lungarno Sonnino e Palazzo dell’Ussero in Lungarno Pacinotti. L’8 e 9 aprile sarà  possibile partecipare alle crociere in battello lungo il fiume Arno con imbarco dalla Scalo Roncioni.

L’8 aprile c’è poi la Green Night: dal tramonto alla mezzanotte musica e danze animeranno il centro cittadino e la mostra mercato, che resterà aperta. Per gli eventi culturali il 9 aprile alle 18 è in programma alla Gipsoteca di Arte Antica lo spettacolo teatrale Mi abbatto e sono felice di Daniele Ronco: un monologo ironico e dissacrante sulle conseguenze positive di un’esistenza attenta all’impatto ambientale prodotto nei confronti del nostro pianeta.
L’evento pisano Fior di Città è organizzato dall’Associazione Casa della Città Leopolda, dal Comune di Pisa e dalla Fondazione Pisa in collaborazione con il Sistema Museale di Ateneo e la partecipazione alle attività in programma è gratuita ad eccezione delle crociere in battello e delle attività organizzate dal Sistema Museale di Ateneo.
Le iniziative della kermesse sono in programma nei seguenti orari: 7 aprile dalle ore 15:00 alle ore 20:00, l’8 Aprile dalle ore 9.30 alle 24:00 e il 9 Aprile dalle 9.30 alle 20:00.

Pisa in Fiore – 7 Aprile / 9 Aprile Centro Storico Pisa

per informazioni
Pisa in Fiore
web www.pisainfiore.it

]]>
La Reliquia della Spina https://www.lakinzica.it/la-reliquia-della-spina Tue, 04 Apr 2017 14:31:21 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=53780 Fino all’8 aprile la Reliquia della Spina torna nella Chiesa di Santa Maria della Spina, in occasione della installazione "Somewhere else" di Wolfgang Laib.

Fino all’8 aprile la Reliquia della Spina torna nella Chiesa di Santa Maria della Spina, in occasione della installazione “Somewhere else” di Wolfgang Laib.

Fino all’8 aprile la Reliquia della Spina torna nella Chiesa di Santa Maria della Spina, sua sede originaria in occasione della installazione “Somewhere else” di Wolfgang Laib.

La reliquia, custodita nella chiesa a partire dal 1333, consiste in una delle spine che avrebbe cinto la testa di Cristo sulla Croce. Si tramanda che la reliquia fu portata a Pisa da un mercante e poi donata alla famiglia Longhi, dove cominciò a favorire eventi miracolosi, che spinsero nel 1333 Benedetto Longhi a donarla alla pubblica pietà e dunque alla Chiesa di Santa Maria. Il culto venne immediatamente codificato e la Spina venne celebrata la domenica successiva la festività dell’Esaltazione della Santa Croce.

Dopo la ricostruzione ottocentesca della chiesa, la reliquia fu tolta dal tabernacolo in cui era custodita per essere conservata nella Chiesa di Santa Chiara, annessa all’ospedale, dove tuttora si trova. In occasione della mostra pisana Somewhere Else la Chiesa della Spima è visitabile il lunedì dalle 14 alle 18, da martedì a venerdì dalle 11 alle 18 e il sabato e domenica dalle 10:00 alle 19:00.

[fonte: Spaini & Partners]

 

]]>
Album in mostra https://www.lakinzica.it/eventi-mostra-mercato-del-disco-cd-dvd-leopolda-pisa-2017 Mon, 03 Apr 2017 15:15:39 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=53771 Piuttosto evidente è il motivo per cui la cover originale dell'album "Slippery When Wet" dei Bon Jovi fu censurata...se la trovate alla Mostra del Disco CD e DVD alla Leopolda dovrebbe avere un prezzo tra i 400 e i 550 euro!

Piuttosto evidente è il motivo per cui la cover originale dell’album “Slippery When Wet” dei Bon Jovi fu censurata…se la trovate alla Mostra del Disco CD e DVD alla Leopolda dovrebbe avere un prezzo tra i 400 e i 550 euro!

Nuovo appuntamento con la Mostra Mercato del Disco CD, DVD che torna il 9 Aprile alla Stazione Leopolda. Si tratta della mostra “pisana” che fa seguito a quello di Cascina tenutasi a Febbraio all’Hotel Galilei in via Darsena sempre nella Città della Torre. Tra i banchi di espositori e collezionisti si troveranno dischi di catalogo, rarità, ristampe, edizioni speciali e  box.

I dischi presenti (in vinile o CD) spazieranno tra tutti i generi senza eccezioni: dal rock, al jazz, dalla musica italiana al pop/new wave, dalla classica al metal! Non mancheranno poi espositori specializzati in DVD. Alla Mostra mercato del disco CD e DVD  i collezionisti si scateneranno alla ricerca di picture-disc  (vinile colorato con una illustrazione) “45” giri , flexy-disc (un vinile più sottile e fragile utilizzato come allegato per le riviste), edizioni speciali in vinile colorato e vere e proprie rarità come gli album con copertine difettate o addirittura che sono state censurate (celebri quelle “Diamond Dogs” di David Bowie con il Duca Bianco raffigurato senza veli in una versione canina, o “Wish you were here” dei Pink Floyd con l’uomo in fiamme, o “Splippery when wet” dei Bon Jovi con in copertina una “generosa” ragazza col bikini bagnato)

 

L’evento pisano prevede un biglietto di ingresso di 2 euro.

Mostra mercato del Disco CD e DVD – 19 Febbraio (dalle 10:00 alle 19:00) Hotel Galilei  viale Darsena 1 Pisa

[Fonte La Kinzica]

]]>
La Festa dei Camminanti https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-la-festa-dei-camminanti-2017-vicopisano Wed, 29 Mar 2017 15:30:38 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=53738 Torna dal 14 al 17 Aprile la Festa dei Camminanti

Torna dal 14 al 17 Aprile la Festa dei Camminanti

Dal 14 al 17 aprile torna a Vicopisano e sul Monte Pisano la Festa dei Camminanti: 70 eventi per 4 giorni di festa dedicati alle escursioni e viaggi a piedi. Non mancheranno poi conferenze i libri, laboratori, teatro, musica, arte, proiezioni e convivialità per grandi e piccini.

Le escursioni possono essere a prenotazione o meno, prevedere un contributi di partecipazione e avere durata variabile: da più giorni a qualche ora. I moduli d’iscrizione e i requisiti di ciascun viaggio sono disponibili come il programma al link www.camminanti.it/festadeicamminanti/ e selezionando il giorno che interessa.

Si va da eventi di più giorni (La via dei Navicelli, La Grande Traversata Pisana, da Bocca di Serchio alla Rocca di Vicopisano) alla escursione serale sul monte Castellare, all’anello di Vicopisano, al viaggio suggestivo tra le bellezze architettoniche della zona.

Tra gli eventi collaterali si segnala la mostra Artes Mechanicae (in programma dal 1° al 17 Aprile a Palazzo Pretorio di Vicopisano) dedicata ai modelli di macchine sceniche progettate dai grandi architetti del ‘400 fiorentino per il racconto di Sacre Rappresentazioni (le opere esposte sono state realizzate da Luciano Minestrella). Tra gli altri eventi culturali il 14 aprile al Circolo L’Ortaccio (ore 18:00) Alessandro Scarpellini e il Libero Laboratorio di Scrittura dell’Ortaccio presentano il volume “De Sidera – Solo il buio illumina le stelle“, antologia di racconti e poesie. I testi sono di Racconti di Alessandro Scarpellini (autore anche delle poesie), Dino Fiumalbi, Federica Ottanelli, Franca Sartini, Francesca Mugnai, Maria Chiara Panesi, Ornella Salcioli, Sivia Rigutini, Susanna Scaramelli, mentre la copertina è di Erica Fiumalbi e le fotografie di Marco Carmassi. Per la presentazione è previsto l’accompagnamento musicale di Dj Spif.

Tra i concerti sono in calendario quello del duo di violoncello e chitarra Zwilli & The Spinning Top (15 Aprile Chiesa di San Jacopo in Lupeta, ore 14:00 – 15:00), quello di Bart Lamaker con la partecipazione di Rosa Mulder, voce e chitarra (16 Aprile, Rocca della Verruca), il recital di Carlo Ipata (flauto traverso) che suona il 17 Aprile alla Chiesa di San Jacopo in Lupeta (ore 11:30 – 12:30) con un repertorio di musiche di Bach e il live del trio Kalò Taxìd (17 aprile Villa Fiona a Vicopisano)

Non mancano gli spettacoli teatrali:  il 15 aprile in località Praticello (raggiungibile con le camminate “Dall’Alba a mezzodì” e “Viaggio nel Romanico” o in auto fino al parcheggio di via della Verruca e poi facendo 2.5 chilometri a piedi) c’è lo spettacolo teatrale La Natura degli Dei (alle ore 19 e alle 21:00)  di e con Valentina Bischi e Luigi Petrolini e i partecipanti dell’omonimo laboratorio teatrale e sempre il 16 Aprile in piazza della Pieve a Vicopisano “Echi da un’America indigena” con Iracema Giuliana Jimenez e Ernesto Dìez Reye: un viaggio attraverso il sincretismo messicano attraverso maschere e marionette scolpite in legno.

Per chi deve pernottare, l’elenco dele strutture che in zona offrono possibilità di pernottamento è disponibile al seguente linl: www.vicopisanoturismo.it/dove-dormire/

La Festa dei Camminanti è realizzata dall’Associazione Dèi Camminanti di Vicopisano con il patrocinio della Regione Toscana e il Comune di Vicopisano.

La Festa dei Camminanti – 14 Aprile / 17 Aprile Vicopisano

Per informazioni
La Festa dei Camminanti
web www.camminanti.it

[Fonte La Festa dei Camminanti  ]

]]>
Elettronica in Fiera https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-fiera-dellelettronica-2017 Tue, 28 Mar 2017 13:14:05 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=53720 La Fiera dell'elettronica torna alla Stazione Leopolda il 1° e il 2 Aprile

La Fiera dell’elettronica torna alla Stazione Leopolda il 1° e il 2 Aprile

Il 1° e il 2 aprile torna la Fiera dell’Elettronica organizzata nella storica sede della Stazione Leopolda (dopo la trasferta a Coltano delle passate edizioni). La kermesse imperdibile per gli appassionati di tecnologia propone un’area espositiva con esercenti provenienti da tutta Italia che proporranno bene consumabili (Dvd e Cd vergini, cartucce per stampanti e kit di ricarica), accessori per computer, PC nuovi ed usati, periferiche lettori multimediali, microcamere. Non mancheranno poi prodotti per gli appassionati di modellismo, droni ed elicotteri, lampade a risparmio energetico, apparecchiature radio, telefonia, giocattoli, gadget elettronici, coltelli in ceramica e tanto altro ancora.

Punto di forza dell’evento pisano è l’offerta di prodotti di grande qualità a prezzi incredibili. Nei due giorni della manifestazione, la kermesse è accessibile dalle 9 alle 19
La Fiera dell’Elettronica prevede un biglietto d’ingresso di  6 euro (5 euro il ridotto e ingresso gratuito per i bambini di età inferiore ai 12 anni) .

Fiera dell’Elettronica – 1 e 2 Aprile Stazione Leopolda piazza Guerrazzi Pisa 

Per informazioni
Prometeo,
Tel. 0571-22266
web www.prometeo.tv

[Fonte: Prometeo]

]]>
Area 51 a Pisa https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-area-51 Wed, 22 Mar 2017 10:58:09 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=53664 Il 25 e 26 Marzo al Palazzo dei Congressi c'è Area 51, la kermesse dedicata alla fantascienza

Il 25 e 26 Marzo al Palazzo dei Congressi c’è Area 51, la kermesse dedicata alla fantascienza

Il 25 e 26 Marzo al Palazzo dei Congressi, c’è Area 51: prima edizione di una kermesse dedicata alla fantascienza e al fantastico! Tra le attrazione ci sarà l’area con ben 60 espositori tra associazioni presenti ed esercenti e le copie di alcuni mostri della science fiction, realizzate da due studi specializzati in “prop” (l’arte di realizzare il materiale per le scene cinematografiche): “Pizzolitto FX Studio” e “Fantasy Creation.

Non mancherà un’area riservata alla saga per eccellenza, Star Wars, grazie alla presenza del gruppo pisano “EmPisa” che ha preparato anche dei “laboratori” ad hoc, delle scuole Padawan per i piccoli Jedi.
Anche il cinema di fantascienza avrà il suo spazio, con la proiezione di fanfilm, film prodotti e girati da fan di serie fantascientifiche, da cui hanno preso ispirazione o di cui hanno elaborato spezzoni inediti. Su tutti spicca il nome di Angelo Licata, regista di “Dark Resurrection” e “Closer”, entrambe proiettate a Area 51. Saranno poi esposte la copia della Delorean  la famosa macchina della saga “Ritorno al Futuro” , mentre il fumettista Marco Russo dal vivo, creerà l’illustrazione di una copertina a tema fantascienza. Parteciperanno all’evento pisano anche l’associazione culturale italo – giapponese “Mirai” che presenta statue e stampe del”imminente film “Ghost in the Shell”, l’associazione Lego OrangeTeam Lug di Pisa che presenterà le sue opere ispirate al fantascientifico.

Il Programma di Area 51 è il seguente:
25 marzo
10 – Apertura
11 – Proiezione fanfilm “Closer” di A. Licata
12 – Presentazione alle autorità
12.30 – Star Wars Scuola Padawan
13 – Inizio dimostrazione grafica on live
14 – SHADO UFO Proiezione
15 – Star Wars Scuola Padawan
16 – Star Trek Conferenza Stic
17 – Spazio 1999 Conferenza Studio 1999
18.30 – Pole Dance Tributo a Batman
19 – Chiusura Manifestazione

26 marzo
10 – Apertura
10.30 – Proiezione Film SHADO UFO
11 – Proiezione fanfilm “Dark Resurrection” di A. Licata
12 – Proiezione fanfilm “Closer” di A. Licata
12.30 – Star Wars Scuola Padawan
13 – Inizio esibizione Bodypaint
15 – Star Wars Scuola Padawan
15.30 – Sfilata e foto Cosplay
16 – Star Trek Conferenza Stic
17 – Spazio 1999 Conferenza Studio 1999
18.30 – Pole Dance Tributo a Batman
19 – Chiusura Manifestazione

Area 51 prevede un biglietto di ingresso di 5 euro (entrata gratuita per cosplayer di genere fantascienza / fantasy e per i bambini fino a 10 anni) e nei due giorni la kermesse è visitabile dalle 10 alle 19:00.

Area 51 – 25 e 26 Marzo Palazzo dei Congressi via Matteotti 1 Pisa

Per informazioni
Palazzo dei Congressi
web www.palazzodeicongressi.pisa.it

[Fonte: Area 51/Palazzo dei Congressi]

]]>
PisaCON 2017 https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-pisacon-2017 Mon, 13 Mar 2017 13:27:09 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=53634 Dal 17 al 19 Marzo torna PisaCON la kermesse dedicata al gioco intelligente

Dal 17 al 19 Marzo torna PisaCON la kermesse dedicata al gioco intelligente

Dal 17 al 19 Marzo torna PisaCON che festeggia la ottava edizione. Si tratta della kermesse dedicata ai giochi da tavolo, di carte e di ruolo, arriva al suo ottavo appuntamento. La manifestazione è ancora una volta ospitata presso il Salone Storico della Leopolda (ed il Bastione Sangallo per i giochi di ruolo dal vivo) che accoglieranno infinite sfide mozzafiato con i giochi da tavolo messi a disposizione gratuitamente e le carte collezionabili.

L’area giochi sarà completata dagli stand espositivi delle più importanti case editrici italiane, che proporranno giochi dal fascino intramontabile e nuovi titoli. Per il 17 Marzo è prevista l’apertura serale con l’anteprima della manifestazione e il torneo di “Puerto Rico”.

PisaCON si rivolge ai giocatori appassionati, alle famiglie e ai giovani della città di Pisa e provincia, sempre più interessati ai giochi da tavolo, così come dimostrato dalla precedente edizione che ha visto la partecipazione di oltre 5.000 visitatori. Obiettivo della manifestazione è promuovere la cultura del gioco “intelligente” come occasione privilegiata di socializzazione e aggregazione fra persone di qualsiasi età, nonché la contrapposizione al gioco d’azzardo ad alle conseguenti manifestazioni patologiche. Tra i tornei (a iscrizione obbligatoria) ci saranno quelli dedicati a “Puerto Rico”,  “Warmachine”, “Carcassone”  “Dune”, “Go”, oltre a quelli di “Bang” e “Ricochet” ai quali sarà dato lo spazio maggiore. Tra i giochi di carte non mancheranno i tornei di  “Magic: L’adunanza” (booster draft).

L‘evento pisano è a ingresso gratuito e a disposizione del pubblico ci saranno cinquanta postazione di gioco e più di trecento titoli scelti tra le ultime novità editoriali ed i grandi classici ludici italiani ed internazionali. Una schiera di tutor, riconoscibile per una casacca arancione, sarà pronta a consigliare il giusto titolo per ogni compagnia e a illustrare i regolamenti dei titoli più richiesti. Chi è già interessato a partecipare a un titolo e vuole concordare  una sessione di gara può segnalarlo agli organizzatori inviando una email all’indirizzo segreteria@pisacon.it

PisaCON è una manifestazione ideata e promossa dall’associazione OxyzO – Orizzonti Ludici/ La Tana dei Goblin Pisa , in collaborazione con il Comune di Pisa, Casa della Città Leopolda, Secondi Figli, Jump Leopolda, con il patrocinio della Società della Salute Zona Pisana e Lucca Comics & Games, con il supporto di UniCoop Firenze e di Giochi Uniti.

PisaCON – 17 Marzo / 19 Marzo Stazione Lepolda piazza Guerrazzi Pisa e Bastione Sangallo via Giuliano da Sangallo Pisa

Per Informazioni
Web www.pisacon.it

 

]]>
Ecco il Pisamover https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-inaugurazione-pisamover Mon, 13 Mar 2017 11:51:12 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=53628 Il 18 Marzo si inaugura il PisaMover con viaggi gratuiti (fino al 26 Marzo) dalla Stazione all'aeroporto e viceversa

Il 18 Marzo si inaugura il PisaMover con viaggi gratuiti (fino al 26 Marzo) dalla Stazione all’aeroporto e viceversa

Il 18 Marzo viene inaugurato il PisaMover, la navetta elettrica che collega aeroporto, stazione ferroviaria e parcheggi scambiatori con viaggi previsti con una frequenza (a seconda della stagione e dell’orario tra i 5 e gli 8 minuti). Il PisaMover è stato realizzato smantellando il vecchio binario 14 su cui viaggiava un treno che collegava ogni ora aeroporto e stazione. L’opera (incluse le opere migliorative) è costata 71 milioni di euro (21 da finanziamento europeo, 50 a carico dei privati che la gestiranno nei prossimi 36 anni). Il PisaMover è una navetta “silenziosa” (a trazione trainata da motori elettrici) che mette in comunicazione l’aeroporto di Pisa (5 milioni di passeggeri l’anno) alla stazione ferroviaria di Pisa centrale (6 milioni di passeggeri l’anno, 15 milioni di persone in transito l’anno).  Il tempo di percorrenza è di circa 5 minuti. Ogni carrozza ha 100 posti. Il prezzo della corsa singola è 2.70 euro (1,20 euro la domenica e festivi). Tra la stazione e l’aeroporto c’è la fermata intermedia ai parcheggi scambiatori con 1400 posti auto.  L’infrastruttura è stata realizzata da gruppo Condotte e Leitner.

Per quanto riguarda l’evento pisano della inaugurazione dalle 12.30 del 18 marzo fino al 26 marzo il PisaMover sarà gratuito per permettere a cittadini e utenti di provarlo dalle ore  6 alle ore 24. Dalle 12.30 sarà aperto il parcheggio scambiatore lungo l’Aurelia, mentre dal primo pomeriggio sarà aperto al pubblico anche il parcheggio scambiatore di via di Goletta.  I parcheggi sono sulle direttrici sud ed est: per chi arriva da Livorno dalla statale Aurelia o per chi proviene dalla Fi-Pi-Li (Cascina-Pontedera-Firenze). Pagando una quota di 2,50 euro (gratuito domenica e festivi) si può parcheggiare la macchina dalle 6 alle 24 con incluso il biglietto PisaMover andata e ritorno per il centro (stazione ferroviaria) o per l’aeroporto. Questo per arginare l’assedio di auto verso Pisa, di circa 70000 auto al giorno. Previsti abbonamenti vantaggiosi e sconti per chi divide la macchina con altre persone.

Alla inaugurazione interverranno il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, David Sassoli, Membro della Commissione Trasporti del Parlamento Europeo, Enrico Rossi, Governatore della Regione Toscana e  Marco Filippeschi, Sindaco di Pisa.

]]>
Libere dalle Paure https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-libere-dalle-paure-vicopisano Wed, 08 Mar 2017 15:15:33 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=53612 Il quadro di Mark Rothko, eletto a simbolo della rassegna "Libere dalle paure". L'artista temeva che il nero superasse il rosso, che le paure primeggiassero sul resto. Questa rassegna in modi diversi ha lo stesso scopo

Il quadro di Mark Rothko, eletto a simbolo della rassegna “Libere dalle paure”. L’artista temeva che il nero superasse il rosso, che le paure primeggiassero sul resto. Questa rassegna in modi diversi ha lo stesso scopo

Dall’8 al 30 marzo Vicopisano propone un ricco programma (curato dal Consiglio Pari Opportunità con il patrocinio del Comune) battezzato “Libere dalle paure” e  dedicato alle donne con incontri, passeggiate, film, presentazioni
Il Primo appuntamento è previsto per l’8 marzo, alle 17.30, nella ex scuola di Vicopisano in Piazza Cavalca. Il professor Giovanni Ranieri Fascetti, del Gruppo Culturale Ippolito Rosellini, dedicherà l’incontro a una donna straordinaria Liana Millu, scrittrice, giornalista, membro della Resistenza, deportata ad Auschwitz-Birkenau che con i suoi libri non solo ha trasmesso la memoria dell’orrore nazista, ma ha raccontato le storie e la condizione delle donne nei lager e al tempo del Fascismo in Italia.
Il 10 Marzo alle 20.30, al Teatro di Via Verdi c’è il “Cerchio di donne sul tema della polarità” con Corinna Hormann e il 12 marzo è in programma la passeggiata a cura della guida ambientale Federica Ottanelli dell’Associazione Dèi Camminanti, arricchita da racconti su donne scienziate naturaliste: la partenza è fissata alle 10.00 dal Circolo Arci Lo Stradello di San Giovanni alla Vena e il ritorno è previsto alle 16.30.

Il 13 marzo, alle 18.00, incontro con l’ostetrica Francesca Catelli nella Biblioteca Peppino Impastato e il 17 marzo alle 21.30 la proiezione del film “Border Town” al Circolo L’Ortaccio. Il 23 marzo, alle 21.00, in Biblioteca è previsto il convegno “Violenza maschile sulle donne: come intervenire?” curato da Giovanna Zitiello e Francesca Pidone del centro antiviolenza della Casa della Donna di Pisa e realizzato in collaborazione con la Società della Salute Zona Pisana. Durante l’incontro sarà presentato il progetto di formazione contro la violenza che si terrà a Vicopisano, per conoscere i dati, avere strumenti di ascolto, osservazione e indirizzo.

L’ultimo evento pisano del programma “Libere dalle paure” è per il 30 marzo alle 18.00 in Biblioteca, “Stereotipi di genere nella fiaba”, a cura di Seila Bernacchi e Daniela Casula della Consulta di Bioetica, sezione di Pisa.
Per la locandina della rassegna è  un quadro di Mark Rothko, artista che si proponeva di dialogare con lo spettatore attraverso colori e forme, e che temeva che il nero superasse il rosso, che le paure primeggiassero sul resto. Questa rassegna di eventi, in modi diversi e vicini, ha lo stesso scopo.

Libere dalle paure – 8 / 30 Marzo Vicopisano

Per informazioni
Comune di Vicopisano
web www.viconet.it

]]>
Festa della donna, tre eventi a Cascina https://www.lakinzica.it/eventi-pisa-festa-della-donna-eventi-cascina-2017 Wed, 08 Mar 2017 13:31:09 +0000 https://www.lakinzica.it/?p=53599 Alla Città del Teatro di Cascina l'8 Marzo c'è lo spettacolo "Le libere donne"

Alla Città del Teatro di Cascina l’8 Marzo c’è lo spettacolo “Le libere donne”

Cascina celebra la Festa della Donna con tre iniziative promosse da Comune di Cascina, Sogefarm Spa e Città del teatro e della cultura. I tre appuntamenti sono ovviamente in programma l’8 Marzo e sono dedicate al benessere sessuale in adolescenza, alle grandi poetesse, e alla rappresentazione della follia a teatro secondo Mario Tobino».

Il primo appuntamento in programma in mattinata alla biblioteca Comunale, con l’incontro “Benessere sessuale in adolescenza” prevede l’intervento della dottoressa Daria Perini, ginecologa, che in conferenza parlerà dell’argomento che dà il nome all’incontro: l’età media del primo rapporto sessuale è 17 anni e nel 40% dei casi avviene senza alcuna protezione….

Il secondo evento pisano è per le ore 18, sempre alla biblioteca comunale, con “La poesia è donna“, una lettura di testi poetici di Alda Merini, Amelia Rosselli, Anna Achmatova e di poeti locali. L’incontro è curato e organizzato dall’associazione Lapis.

Infine, in serata, alle ore 21, alla Città del teatro (in via Tosco Romagnola 656 Cascina), va in scena lo spettacolo “Libere donne“, tratto da “Le libere donne di Magliano” di Mario Tobino, con Livia Castellana. Nel libro Tobino traccia con sguardo chiaro i ritratti delle donne ricoverate nel manicomio di Maggiano e lo spettacolo di Andrea Buscemi rende con simile partecipazione emotiva le parole sulla scena, attraverso il corpo e la voce di Livia Castellana, unica protagonista dalle molte identità raccontate da Tobino.

 

 

]]>