La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Film-Festival: dopo Lucca, c’è Viareggio


Viareggio Europa Cinema 2011

Viareggio Europa Cinema 2011 (9-16 ottobre)

L’omaggio a Mario Monicelli, il ricordo di Totò, i premi a Pupi Avati, Theo Angelopoulos, Tonino Guerra, Lech Majewski e Rutger Hauer e i 12 film in gara sono il piattoforte dell’edizione 2011 di Viareggio Europa Cinema (9-16 ottobre). Il fitto calendario degli appuntamenti,degli eventi, delle proiezioni dei film in concorso, delle serata di gala e degli incontri con gli autori è scaricabile da questo indirizzo.

A inaugurare quello che è il principale evento della provincia di Lucca dedicato al cinema è il 9 ottobre alle 17:00 è la mostra al foyer del Gran Teatro Puccini di Torre del Lago, “Pioggia d’estate: i fotogrammi ritrovati”, che espone gli spezzoni di pellicola ritrovati del secondo film di Monicelli che al tempo firmò la regia dietro lo pseudonimo di Michele Badiek. L’omaggio al regista viareggino continua poi con una retrospettiva imperniata sulla proiezione di “Totò e i re di Roma” (con il Principe De Curtis alle 17:30 all’auditorium del Teatro Puccini) e che comprende tra le opere la visione tanto del primo lungometraggio del regista (“I ragazzi della via Paal”, il 10 ottobre al cinema Eden ore 15:45) quanto del primo cortometraggio dell’artista (“Il cuore rivelatore”, sempre all’Eden ma il 10 ottobre alle 9:00).

In ricordo poi dello stretto legame tra Totò e la città della Versilia, il 9 ottobre è in programma “Malafemmena“, l’intervista spettacolo che vedrà protagonista Liliana De Curtis, unica figlia del mitico attore partenopeo, che guiderà gli spettatori alla scoperta del mondo di Antonio De Curtiis attraverso un suggestiva performance di recitazione, cinema e musica.

I grandi ospiti e i vincitori del Premio Viareggio EuropaCinema 2011 cominciano ad arrivare l’11 ottobre: dopo la proiezione dello sceneggiato televisivo “Cinema!!!”, il regista Pupi Avati (“La casa dalle finestre che ridono”, “Regalo di Natale”, “I cavalieri che fecero l’impresa”, “Il cuore altrove” ) è protagonista dell’incontro sul tema “Il nostro cinema” per poi ricevere (il 12 ottobre) insieme al fratello Antonio il premio  dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Altro grande “big” del festival è il regista greco Theo Angelopoulos (“Il Volo”, “La Sorgente del Fiume”, “Lo sguardo di Ulisse”) che oltre alla premiazione terrà (sempre 12 ottobre) l’incontro “Il viaggio nella storia del mio cinema” . Dopo due grandi registi, arriva sempre il 13 ottobre  Tonino Guerra che ha sceneggiato capolavori come “Amarcord” di Fellini, “Blow-Up” e “Zabriskie Point” di Giancarlo Antognoni). Infine al regista Lech Majewski e all’attore Rutger Hauer (“Blade Runner”, “Hitcher”, “LadyHawke”, “La Leggenda del Santo Bevitore”, “Sin City”) sarà consegnato il premio Viareggio EuropaCinema 2011 dell’Università di Pisa come Miglior Film Europeo per la pellicola “The Mill and the Cross”.

Per quanto riguarda la rassegna principale,  sono in gara dodici opere straniere tra le quali “Pricess“, documentario del regista finlandese Arto Halonen (la vera storia della cabarrettista Anna Lappalainen convinta di essere un membro della famiglia reale inglese), il soprendente “Just Ines” di Marcel Grant (caduta e rinascita di un uomo condannato per violenze domestiche), il dramma “turco” “White as snow” di Selim Gunes, “Joanna” del regista polacco Feliks Falk e l’atteso (in quanto già acclamato dalla stampa francese e statunitense) “Les mains libres” di Brigitte Sy.

Parallelamente alle premiazioni e alle proeizioni dei film, Viareggio Europa Cinema prevede diverse presentazioni di libri sul cinema. Con l’eccezione di quella relativa a “La bambina buona” (di Chiara Rapaccini, Sonzogno, 18 euro) fissata per il 10 ottobre, le presentazioni sono tutte concentrate il 15 ottobre alla libreria Mondadori: “Quando il cinema arriva a Viareggio – Storia, memoria e cronache – 1896/ 1915” (di Renato Bovani e Rosalia del Porro Felici Editore) “Lo spettacolo del reale. Il cinema di Paolo Virzì” (di Federico Zecca, Felici Editore, 15 euro) con intervento in videoconferenza del regista livornese e “Anni vertiginosi. Il cinema europeo dalla Belle Epoque all’età dei totalitarismi” (di Claudio Siniscalchi Studium, 19,90 euro).
Biglietti
Biglietto con accesso a tutte le proiezioni pomeridiane dei film in concorso: 24 euro
Biglietto con accesso a tutte le proiezioni delle Serate di Gala dal 10 ottobre al 16 ottobre: 28 euro
Accredito giornaliero con accesso a tutte le manifestazioni (dall’11 al 14 ottobre):  10 euro
Biglietto d’ingresso a un film in concorso: 3 euro
Biglietto d’ingresso a una Serata di Gala dal 9 al 16 ottobre: 6 euro

Per informazioni
Viareggio EuropaCinema 2011
Tel. 0584/350058
e-mail info@viareggioeuropacinema.com
web www.viareggioeuropacinema.com

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy