La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Torre di Caprona


 

La torre di Caprona

La torre di Caprona

Percorrendo la strada che collega Pisa con Calci, Uliveto Terme e Vicopisano (Strada provinciale Vicarese), poco dopo essersi lasciati alla spalle la deviazione per Calci si scorge la suggestiva Torre di Caprona (piccola frazione a 16 chilometri da Pisa), posta in equilibrio quasi surreale su uno sperone roccioso che cade a strapiombo. Quella che vediamo oggi è il rifacimento ottocentesco della fortificazione degli Upezzinghi, eretta nel Medioevo a guardia della pianura e citata nel XXI canto dell’Inferno (versi 94-96):
“così vid’io già temer li fanti
ch’uscivan patteggiati di Caprona
vegendo sé tra nemici cotanti”

Con queste parole Dante Alighieri rievoca il vittorioso assedio dei fiorentini e la resa degli assediati nella storica battaglia che nel 1289 ebbe luogo in questa pianura tra fiorentini e pisani, in occasione dell’attacco a Vicopisano, una delle più importanti roccaforti ghibelline. Alla battaglia prese parte lo stesso poeta, arruolato tra i quattrocento cavalieri al seguito di Nino Visconti e i versi sono un esplicito riferimento alla paura che hanno dopo la resa hanno le truppe pisane scrutando il grand numero di soldati fiorentini.

La torre non è visitabile.

 

 

 

 

 

Visualizzazione ingrandita della mappa

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy