La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Sguardi e speranze del teatro contemporaneo


Amleto del Teatro Del Carretto

Amleto del Teatro Del Carretto al Lux il 14 Dicembre

di Elena Di Stefano

Dopo la rassegna autunnale Teatri di confine, i due spazi teatrali pisani Sant’Andrea e Lux propongono una seconda panoramica sul teatro contemporaneo, dal doppio titolo: Grandi speranze – terza lezione: la realtà da sola non basta, e Sguardi obliqui – i diversi scenari della drammaturgia. Sei gli spettacoli in programma di questa rassegna teatrale pisana, appartenenti a generazioni diverse dell’avanguardia teatrale italiana e accomunati dalla qualità della ricerca artistica e dall’originalità dello sguardo critico sulla nostra attualità, fil rouge di tutto il programma.

Dopo l’apertura con lo spettacolo Storia della colonna infame diretto dal regista dei Sacchi di Sabbia, Giovanni Guerrieri, arriva Marea, un racconto in stereofonia per due attori (Giancarlo Biffi e Pierpaolo Piludu) che, accompagnati dal musicista Tommaso Novi, narrano la storia epica di una donna bellissima, Marea, concepita in un giorno di tempesta, tra echi di marinai, porti, traversate e clandestini (1 dicembre).

Il 14 Dicembre torna a Pisa una compagnia storica del teatro d’innovazione italiano, il Teatro Del Carretto, con il suo ultimo lavoro, Amleto, ulteriore perla di un percorso artistico che in quasi trent’anni ha regalato al pubblico emozioni indimenticabili con allestimenti come Odissea, Sogno di una notte di mezza estate e il più recente Pinocchio. E’ un Amleto dal forte impatto e insieme carico di poesia, che sovrappone moto tragico a moto comico e lascia l’interpretazione psicanalitica e quella politica visibili in trasparenza. Emoziona ancora una volta la sinergia artistica tra la regia di Mariagrazia Cipriani, le scene di Graziano Gregori e i suoni di Hubert Westkemper, insieme al cast dalla forte presenza espressiva.

Due autori e attori cult della scena contemporanea, Saverio La Ruina e Daniele Timpano, portano in scena due lavori tra teatro civile e critica sociale, abbinando evidenza drammatica e tagliente ironia. Saverio La Ruina (fondatore insieme a Dario De Luca del pluripremiato gruppo Scena Verticale) firma e interpreta Italianesi, uno spettacolo sulla tragedia poco nota dei soldati e civili italiani che alla fine della seconda guerra mondiale rimangono intrappolati in Albania con l’avvento del regime dittatoriale, vittime di un clima di terrore e di violente persecuzioni in Albania e di paradossali discriminazioni al rientro in Italia: condannati ad essere italiani in Albania e albanesi in Italia (8 Dicembre).

Classe 1974, Daniele Timpano è stato definito un attore dalla comicità anarchico-dadaista. Sulla scena pisana interpreta (insieme a Valerio Malorni) Risorgimento Pop, uno spettacolo “sull’Italia che non c’è, sull’Italia che non sorge, che se è risorta, è rimorta”, che mixa i quattro padri della patria (Mazzini, Garibaldi, Cavour, Vittorio Emanuele) con il Papa e Pippo Baudo, Miss Italia e Sergio Leone, Madonna e Caparezza, dissacrando retorica e politica, icone pop e mitologie contemporanee (17 Dicembre).

Chiude la rassegna lo spettacolo Assolutamente solo, un originale racconto sul rapporto con la figura paterna. David Batignani, attento indagatore della dimensione intima dei rapporti umani, porta in scena il proprio padre Mario Batignani, creando uno spettacolo che, giocando sull’intramontabile archetipo del doppio, pone a confronto due identità così simili e allo stesso tempo così diverse tra loro: un padre e un figlio, in carne e ossa. Giostrato sulla sequenza di azioni minimali, Assolutamente solo ha il dono della levità quasi ingenua, in un sottile equilibrio tra fresco humour e malinconica clownerie (19 gennaio).

PROGRAMMA

Grandi speranze – terza lezione: la realtà da sola non basta
Sguardi obliqui – i diversi scenari della drammaturgia

1 dicembre 2011 ore 21.15, Cinema Teatro Lux
Cada Die Teatro
Marea – La vita in ogni respiro
di e con Giancarlo Biffi e Pierpaolo Piludu
musiche di e con Tommaso Novi

8 dicembre 2011 ore 21.15, Chiesa di Sant’Andrea
Scena Verticale
Italianesi
di e con Saverio La Ruina
musiche originali eseguite dal vivo da Gianfranco De Franco

14 dicembre 2011 ore 21.15, Cinema Teatro Lux
Teatro Del Carretto
Amleto
adattamento e regia Maria Grazia Cipriani
scene e costumi Graziano Gregori
suono Hubert Westkemper
luci Angelo Linzalata
con Alex Sassatelli, Elsa Bossi, Giacomo Vezzani, Giacomo Pecchia, Nicolò Belliti, Carlo Gambaro, Jonathan Bertolai

17 dicembre 2011 ore 21.15, Cinema Teatro Lux
Daniele Timpano/amnesiA vivacE/Circo Bordeaux
Risorgimento Pop – Memorie e amnesie conferite ad una gamba
con Daniele Timpano e Valerio Malorni
drammaturgia e regia Daniele Timpano e Marco Andreoli

19 gennaio 2012 ore 21,15, Chiesa di Sant’Andrea
David Batignani
Assolutamente solo (uno spettacolo di trasformismo)
di e con David e Mario Batignani
collaborazione artistica Véronique Nah, Alessandro Libertini
costumi Talita Carmignani, Camilla Garofano

Biglietti

Intero 10 Euro, ridotto 8 Euro (under 26, over 65, abbonati teatri circuito Fondazione Toscana Spettacolo).
Sconti per gli studenti universitari degli atenei della Toscana presso l’Ufficio Cultura Azienda Regionale per il Diritto allo studio Universitario di Pisa: Lungarno Pacinotti, 32
tel. 050.567508/5.
È consigliata la prenotazione.

Informazioni e prenotazioni

Teatro Sant’Andrea
Tel. 050.542364
E-mail: info@teatrosantandrea.it
Pagina web: www.teatrosantandrea.it   www.sacchidisabbia.com

CinemaTeatroLux
Tel. 050.830943
E-mail: info@cinemateatrolux.it
Pagina web: www.cinemateatrolux.it

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy