La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Museo Piaggio Giovanni Agnelli


Nato per tramandare la storia della più importante azienda metalmeccanica del Centro Sud d’Italia e dei suoi fortunatissimi marchi, primo tra tutti la mitica Vespa, pensato da Giovanni Alberto Agnelli, e progettato da Andrea Bruno, il Museo Piaggio ha sede in uno dei capannoni più antichi dello stabilimento di Pontedera, l’ex Attrezzeria. Inaugurato nel 2000, ha avuto nel primo decennio di vita oltre 250.000 visitatori.

 

Sul piazzale all’ingresso del Museo campeggiano un aereo P148 del 1951 e un’automotrice ferroviaria MC2 (in acciaio inossidabile) del 1936, che sfonda suggestivamente la vetrata d’ingresso a testimonianza della tecnologia raggiunta da Piaggio negli anni Trenta prima dell’invenzione della Vespa.

Il Museo Piaggio ospita le tre collezioni permanenti dei marchi Piaggio, Vespa e Gilera, con oltre cento esemplari tra veicoli, motori e parti meccaniche. Insieme ai modelli più famosi si trovano “pezzi” rarissimi, come i modelli Vespa prodotti in numerazione unica per i record di velocità, gli esemplari di Vespa autografata da Salvador Dalì, la lunghissima Mitologica Vespa ricreata da Mino Trafeli e modelli a tiratura limitata (come la curiosa Vespa utilizzata negli anni Cinquanta dalla Legione Straniera francese, dotata di cannone).

Gli appassionati della corsa sportiva possono ammirare le più belle e prestigiose motociclette della Gilera: dal primo modello creato da Giuseppe Gilera nel 1909 a quelli più recenti, passando per gli esemplari degli anni Cinquanta, come la Saturno o la Gilera 500 che hanno fatto sognare una generazione di sportivi.

Non mancano le elaborazioni più creative dei mitici Ciao e Ape, come l’Ape Pentarò nella versione “antincendio” del 1962, utilizzata fino al 2002 come mezzo di soccorso negli stabilimenti lucchesi di Cucirini Cantoni Coats, o i piacevoli modelli da passeggio di Ape Calessino.

I componenti di motori e parti meccaniche ci ricordano l’incredibile varietà di mezzi che la Piaggio ha inventato e prodotto nella sua lunga storia (barche, treni, autobus, aerei, motori aeronautici), prima dell’affermazione della Vespa nel 1946 e dell’avvento dei ciclomotori.
Raccontando la storia dell’azienda (nata nel 1884 a Genova per la lavorazione del legno e degli arredi navali e divenuta in pochi decenni un leader mondiale nella produzione aeronautica e motociclistica) il Museo ripercorre anche lo sviluppo dell’industria, dell’economia e della società italiana, narrando le vicende di “Capitani di industria” come i Piaggio e gli Agnelli e illustrando la genialità di grandi ingegneri e progettisti come Giovanni Casiraghi, Luigi Pegna e Corradino D’Ascanio, il ‘padre’ della Vespa.

Il “progetto culturale Piaggio” oltre al Museo Piaggio, annovera anche l’Archivio storico “Antonella Bechi Piaggio” e la Fondazione Piaggio. L’Archivio raccoglie la ricchissima documentazione dell’azienda, dalle origini ai nostri giorni: documenti, corrispondenza, atti, progetti, manuali d’uso, fotografie, filmati, bozzetti e campagne pubblicitarie di famosi grafici e designer come Leo Longanesi, Franco Mosca e Gilberto Filippetti. La Fondazione Piaggio promuove mostre d’arte, pubblicazioni e iniziative su tematiche attuali quali innovazione tecnologica, etica ed economia, creatività e cultura, energia e mobilità, sport e biotecnologie.

Il Museo Piaggio ha ricevuto nel 2003 il prestigioso Premio Impresa e Cultura come miglior Museo e Archivio d’Impresa in Italia. La visita al Museo è un’esperienza interessante e di sicuro divertimento, anche per i più piccoli.

Per Informazioni
Museo Piaggio “Giovanni Alberto Agnelli” (Viale Rinaldo Piaggio 7 – Pontedera, Pisa)
Tel. 0587 27171
/ 0587 290057
e-mail museo@museopiaggio.it
web www.museopiaggio.it

Orari e ingresso: Il Museo è aperto dal martedì al sabato
 dalle 10:00 alle ore 18:00.
Ingresso gratuito.
Visite guidate a richiesta su prenotazione:
gruppi fino a 10 persone: 20 euro,
gruppi fino a 20 persone: 40 euro,
gruppi fino a 30 persone: 50 euro,
scuole: 20 euro fino a 30 studenti.
In occasione di mostre ed eventi l’orario di apertura può subire variazioni. Per informazioni chiamare la segreteria del Museo.


Visualizzazione ingrandita della mappa

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy