La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Museo dell’Opera del Duomo


Situato vicino alla torre, all’angolo con Via Santa Maria e Piazza dell’Arcivescovado, l’edificio dove ha sede il Museo dell’Opera del Duomo, è articolato in due corpi a “elle” che delimitano un piacevole chiostro con loggiato al primo piano. Sorto a metà del Duecento come canonica, fu adibito nel Seicento a Seminario e convertito nell’Ottocento ad Accademia di Belle Arti e successivamente a monastero delle Cappuccine.

Acquistato nel 1979 dall’Opera del Duomo, dopo il restauro è stato adibito a museo per raccogliere le molte opere provenienti dai monumenti della Piazza: sculture, decorazioni, dipinti, tarsie e arredi liturgici, antichità etrusche, romane ed egizie. Numerose sono le opere d’arte raccolte nel museo. Vi è custodito il Grifone, capolavoro dell’arte ispano moresca (XI secolo), frutto del bottino di guerra di una spedizione contro i saraceni.  All’interno del Museo dell’Opera del Duomo si trova la Madonna del colloquio (dall’intensità dello sguardo tra madre e figlio), la più antica delle Madonne scolpita da Giovanni Pisano a fine del Duecento, la Madonna con Bambino in avorio di Giovanni Pisano (1299 ca.), preziosa piccola statua ricavata da una zanna di elefante. Sono inoltre collocate nella sale del museo le “Statue del sepolcro di Arrigo VII“, opera di Tino da Caimano, piccole “Statue” di Nino Pisano,  la Croce dei pisani in rame dorato e argento, che secondo la leggenda spronò i pisani durante l’assalto a Gerusalemme nella Prima Crociata e che fa parte del prezioso Tesoro della Cattedrale in cui confluirono anche molti oggetti sacri frutto delle scorribande pisane nel Mediterraneo.

Nel Museo dell’Opera del Duomo sono inoltre presenti tele dal XV al XVIII secolo e reperti romani ed etruschi tra i quali il “Fregio romano con delfini”, in origine nella Basilica neptuni di Roma, modificato e utilizzato come transenna presbiteriale all’interno della Cattedrale di Santa Maria Assunta.

Lo sapevate che:

La “cintola del Duomo” era una lunga striscia di damasco rosso con la quale veniva cinta l’intera Cattedrale nel giorno dell’Assunta: alcune delle decorazioni in argento e pietre preziose che venivano applicate sulla cintola sono conservate al Museo dell’Opera del Duomo.

 

Foto di Veronica Lorenzetti pubblicate per gentile concessione dell’Opera Primaziale Pisana.

Museo dell’Opera del Duomo
Piazza Arcivescovado 6
Tel. 050/835011
e-mail: info@opapisa.it
Web: www.opapisa.it
Accesso disabili: parziale

Ingresso: da dicembre a gennaio 9:30-16:30; novembre e febbraio 9:00-17:00; in marzo 8:30-17:30; da aprile a settembre 8:00-19:30; in ottobre 8:30-19:00.
Chiusura: mai
Biglietto 5 euro. È possibile visitare il museo acquistando i biglietti cumulativi: 6 euro per visitare due monumenti tra Cattedrale, Battistero, Camposanto Monumentale, Museo dell’Opera, Museo delle Sinopie; 8 euro per visitare i quattro monumenti Battistero, Camposanto Monumentale, Museo dell’Opera, Museo delle Sinopie; 10 euro per visitare i 5 monumenti Cattedrale, Battistero, Camposanto Monumentale, Museo dell’Opera, Museo delle Sinopie.


Visualizzazione ingrandita della mappa

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy