La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Rosso Vivo


La  "Deposizione dalla Croce" capolavoro di Rosso Fiorentino al quale Volterra dedica una mostra "diffusa"

La “Deposizione dalla Croce” capolavoro di Rosso Fiorentino al quale Volterra dedica una mostra “diffusa”

Rosso Fiorentino, rosso vivo: la Deposizione, la storia, il ’900, il contemporaneo” è la mostra in programma a Volterra dal 23 maggio al 31 dicembre per celebrare Rosso Fiorentino (Firenze 1495 – Fontainbleau 1540) e il suo capolavoro, la  “Deposizione dalla Croce” (1521) esposta alla Pinacoteca Civica Volterra. La esposizione è curata da Vittorio Sgarbni, promossa dal Comune di Volterra in collaborazione con la Diocesi e organizzata da Arthemisia Group. Si tratta di un mostra “diffusa” che coinvolgerà varie location e tutti i monumenti più importanti del borgo medievale.
Il dipinto sarà al centro di un omaggio che vedrà artisti del passato e contemporanei proporre in sei diversi allestimenti, spunti e riflessioni su Rosso Fiorentino e la sua la  “Deposizione dalla Croce“.  Il primo allestimento sarà alla Pinacoteca Civica (i dettagli di questo e di altri “spazi” della rassegna saranno resi noti il 22 maggio) con “Il Novecento a Rosso” con un percorso dedicato agli artisti del ‘900 influenzati dalla rappresentazione “irregolare” di Rosso Fiorentino. Presso l’Ecomuseo dell’Alabastro il tema sarà  “Il bianco e il Rosso”  con quattro opere d’eccellenza realizzate dagli artigiani dell’alabastro volterranni  affiancate da una pala di Venio Santoni. Il terzo allestimento sarà presso il Battistero di San Giovanni, con “Il Teatro Rosso” con sei pale di grandi dimensioni inserite nelle nicchie delle finestre del Battistero e arricchite dalle immagini digitali di Stefano Stacchini e dalla video installazione, sul soffitto, di Graziana Forzoni e Paolo Cresti. “Rosso Fiorentino Contemporaneo” è il tema dell’esposizione a Palazzo dei Priori, mentre “La morte” è il tema del percorso al Museo Etrusco Guarnacci che coniuga la collezione di arte etrusca con le “Mummie” contemporanee di Cesare Inzerillo. Al Teatro Romano c’è l’ultima tappa della mostra pisana, “Il Corpo e la Crocifissione” con due opere sul tema della Crocifissione dello scultore Igor Mitoraj.

Le opere esposte alla mostra pisana, provenienti da collezioni pubbliche e private, ruoteranno nel corso dell’anno, alternandosi per rendere l’esposizione dinamica e in continua evoluzione.  Fino al 31 dicembre Pinacoteca, Museo Etrusco Guarnacci, Palazzo dei Priori, Teatro Romano, Battistero di San Giovanni ed Ecomuseo dell’Alabastro saranno visibili tutti con un unico biglietto, acquistabile presso la biglietteria presente in ciascuna delle location citate.

 

Rosso Fiorentino, rosso vivo: la Deposizione, la storia, il ’900, il contemporaneo – 23 maggio al 31 dicembre Volterra

Per informazioni
web www.rossofiorentinovolterra.it

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy