La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Dolce Acqua


Un'opera di Fattori alla mostra Dolce Acqua in programma dal 21 dicembre al 30 dicembre alla Museo della Grafica

Un’opera di Fattori alla mostra Dolce Acqua in programma dal 21 dicembre al 30 dicembre alla Museo della Grafica

Nell’anno internazionale della cooperazione per l’acqua, il Museo della Grafica organizza dal 21 dicembre 2013 al 30 marzo 2014 la mostra Dolce Acqua realizzata in collaborazione con il Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa e all’interno di un articolato progetto supportato dalla Regione Toscana.

Ben 100 sono le opere presenti nell’esibizione allestita nelle sale del museo tra incisioni giapponesi, inedite creazioni di artisti contemporanei, documenti che percorrono la storia della grafica del ‘900, istallazioni ed elaborazioni fotografiche. Il corpo espositivo è raggruppabile in cinque blocchi.
Dolce Acqua – 淡 水” , settore dedicato a paesaggi fluviali e personaggi tratti dalla vita quotidiana raffigurati nelle opere di Hokusai e Hiroshige. Questa area basata sulla cultura giapponese, è incentrata su stampe che ritraggono rive malinconiche e paesaggi d’acqua (Hiroshige) e risaie affollate (Hokusai).

Il secondo gruppo riguarda  “Storie d’acqua“, la mostra con le opere di Antonio Possenti già allestita presso il Museo di Storia Naturale. Il percorso di questa area presenta opere del celebre maestro lucchese legate all’acqua: raffigurazioni ironiche, grottesche si alternano a quelle puramente descrittive e naturaliste.
L’esposizione delle opere di Antonio Possenti sarà accompagnata dalla prima assoluta di Storie di Altromare – omaggio a Antonio Possenti: videoistallazione di Lorenzo Garzella (2013 – 7’30”) prodotta dal Museo della Grafica e dall’Acquario della Memoria (Pisa).

Il terzo gruppo delle opere della mostra riguarda gli acquerelli di Jean Constantin (1924-2009) letterato e artista francese che ha dedicato al tema della “riva” (la sezione è battezzata “Rivages“) interpretato come punto d’incontro tra acqua, cielo e terra.  La quarta sezione si chiama “Paesaggi d’acqua” e comprende una selezione di opere grafiche proveniente dalle collezioni del Gabinetto Disegni e Stampe dell’Università di Pisa. Il tema comune è l’acqua “declinata” tra bagnanti, lavandaie, ponti e imbarcazioni, ruscelli, laghi, rive,  fiumi, e interpretata da nomi grandissimi dell’incisione moderna (Giovanni Fattori, Honoré Daumier, Carlo Coppedè, Lino Bianchi Barriviera e altri).
La quinta sezione è “Dell’acqua e della luce”: rassegna fotografica con le immagini (e i video) di Carlo Delli e suggestiva “carrellata” su un itinerario intellettuale e sensoriale che tocca, sempre nel segno dell’acqua, i paesaggi del Monte Pisano, di San Rossore e dell’Alta Versilia.

Durante la mostra pisana Dolce Acqua al Museo della Grafica ospita anche la rassegna “Franco Anichini. Pisa all’acquaforte“: dieci stampe all’acquaforte a morsura unica realizzate nel 2012 dall’artista lucchese, raffiguranti alcuni luoghi simbolo della città della Torre rivisitati in chiave fiabesca e visionaria

La mostra Dolce Acqua è visitabile dal martedì al giovedì dalle 9:00 alle 13:30 e  dalle 15:00 alle 17:30, il venerdì dalle 9:00 alle 13:30 e dalle 15:00 alle 19:30 e il sabato e la domenica dalle 10:00 alle 13:30 e dalle 15:00 alle 19:30. Palazzo Lanfranchi è chiuso il 1° e il 6 Gennaio e il 25 dicembre (i giorni 24 e 31 dicembre la mostra sarà visitabile dalle ore 9:00 alle 13:30).

Prezzo del biglietto 3 euro (ridotto 2 euro per possessori biglietto ferroviario, membri Conservatorio Puccini, abbonati Rete Toscana Classica, dipendenti del Comune e dell’Università di Pisa)

 

Dolce Acqua – 21 dicembre 2013/ 30 marzo 2014 Museo della Grafica Palazzo Lanfranchi Lungarno Galilei 9   Pisa

Per informazioni
Museo della Grafica
Tel. 050 2216060

 

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy