La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Il Sogno del Classico


Dalì protagonista a Palazzo Blu dal 1° ottobre 2016 al 5 febbraio 2017

Dalì protagonista a Palazzo Blu dal 1° ottobre 2016 al 5 febbraio 2017

Dall’1° ottobre 2016 al 5 febbraio 2017 (poi fino al 18 Febbraio) la Fondazione Palazzo Blu ospita la mostra Dalí. Il sogno del classico, organizzata con la collaborazione della Fundación Gala-Salvador Dalí e MondoMostre. L’esposizione a Palazzo Blu è curata da Montse Aguer i Teixidor (direttrice del Centre Estudis Dalinians della Fundación Gala-Salvador Dalí) e presenta oltre 150 opere provenienti dal Museo Fundación Gala-Salvador Dalí di Figueres, dal Dalí Museum di St. Petersburg in Florida, le due più importanti istituzioni mondiali che custodiscono le opere dell’artista spagnolo, e dai Musei Vaticani. Si tratta di una selezione che evidenzia la grande ispirazione tratta da Dalí trae dalla tradizione dei grandi Maestri dell’epoca di Raffaello e Michelangelo.

Il percorso espositivo a Palazzo Blu è strutturato per sottolineare l’importanza dell’Italia, del Rinascimento (in particolare di Michelangelo) nell’opera di Salvador Dalí. Parte della mostra permette di ammirare una selezione di oli straordinari e poco conosciuti, quattro dei quali inediti (“Senza titolo. Mosè da quello della tomba di Giulio II di Michelangelo”, “Senza titolo. Cristo dalla Pietà di Palestrina attribuita a Michelangelo”, “Senza titolo. Giuliano de’ Medici da quello del sepolcro di Giuliano de’ Medici di Michelangelo” e “Senza titolo. dal Ragazzo accovacciato di Michelangelo”) che figurano tra le sue ultime creazioni (anni ’80) dell’artista spagnolo. Inoltre i quattro dipinti che aprono la mostra (“La Trinità, studio per il Concilio ecumenico del 1960”, “Paesaggio di Port Lligat”, “Sant’Elena a Port Lligat” e “Angelo di Port Lligat”) illustrano la svolta mistica e religiosa (con forti riferimenti a certa iconografia classica) nell’arte di Salvador Dalí.

Oltre ai dipinti alla mostra Dalí. Il sogno del classico sarà esposta l’intera serie di xilografie dedicata alla Divina Commedia. A suo tempo il Ministro della Pubblica Istruzione commissionò a Salvador Dalí di illustrare il capolavoro di Dante Alighieri ma poi fece marcia indietro. Dalì allora offrì i diritti di riproduzione a Joseph Forêt che nel 1960, pubblicò “100 aquarelles pour la Divine Comédie de Dante Alighieri par Salvador Dalí”.

Parte del percorso espositivo è inoltre dedicato alle 30 opere tra disegni e acquarelli che raccontano la leggendaria vita di Benvenuto Cellini. L’editore Doubleday&Company chiese al “Maestro” di illustrare una nuova edizione della Vita dell’orafo fiorentino. È il 1945 e Dalí realizzò quarantadue illustrazioni per l’Autobiografia di Benvenuto Cellini. Gli originali per la preparazione di quest’opera, oggi conservati alla Fundaciòn Gala-Salvador Dalí di Figueres, sono dotati di iscrizioni e citazioni dal testo celliniano che era ben presente nell’immaginario e nel linguaggio figurativo di Dalí.

La mostra pisana prevede un biglietto di 12 euro ed è visitabile dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 19:00 e il sabato la domenica e i giorni festivi dalle 10:00 alle 20:00.

Dalí. Il sogno del classico – 1° ottobre 2016 / 18 febbraio 2017 Palazzo Blu  Lungarno Gambacorti 9 Pisa

Per informazioni
Palazzo Blu
Tel. 050 220 46 50
web www.palazzoblu.it

LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy