La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Secessioni: prima e dopo


"Notturno" di Felice Casorati, uno dei tanti capolavori in mostra alla rassegna sul primo '900 italiano "Prima e dopo la secessione romana" al Centro Matteucci di Viareggio

“Notturno” di Felice Casorati, uno dei tanti capolavori in mostra alla rassegna sul primo ‘900 italiano “Prima e dopo la secessione romana” al Centro Matteucci di Viareggio

Prima e dopo la secessione romana” è il nome della notevolissima mostra in corso al Centro Matteucci per l’Arte Moderna fino al 3 Novembre. La rassegna presenta una serie di opere provenienti da raccolta di arte italiana e da selezionate collezioni private al fine di costituire un percorso di visita che permette di comprendere “lo stato” dell’arte italiana tra le due guerre.

La mostra lucchese si apre dunque agli albori del XX secolo, dall’avventura delle Secessioni Romane, corrente-movimento-evento di artisti romani dissidenti nata tra il 1913 e 1916 alla base poi delle Biennali Romane che hanno portato alla nascita della Quadriennale. Le sezioni che compongono la mostra sono “Sotto l’impulso del nuovo secolo”, “Il clima delle Secessioni Romane” e “Ritorno all’ordine, Novecento Italiano e oltre”.

La prima è aperta da Giuseppe Pellizza da Volpedo (“L’annegato”), Medardo Rosso (“Lo Scaccino”, unica scultura in mostra) e ispirerà tante opere divisioniste di Giacomo Balla (“Scena notturna”),  Umberto Boccioni (con il ritratto della madre intenta a cucire) Carlo Carrà (La strada di casa) Gino Severini (“Ritratto del pittore Utter”)  e Ardengo Soffici (“Giocatori di carte”).

La seconda sezione presenta per la prima volta opere appartenenti alle Secessioni che ebbero anime molteplici (divisionista, sintetista, cézanniana, espressionista, primitivista) rappresentate da Gino Rossi, Felice Casorati, Armando Spadini, Plinio Nomellini, Lorenzo Viani, Ferruccio Ferrazzi, Felice Carena, che furono base e ispirazione per le correnti e i movimenti nati nei decenni successivi del controversi dei decenni successivi.

La sezione “Ritorno all’ordine, Novecento Italiano e oltre” ospita opere di Virgilio Guidi (Nascita),  Ardengo Soffici (“Cocomero, fruttiera e bottiglia”), Filippo de Pisis (“Marina con conchiglie”), Giorgio de Chirico (“Testa di San Giovanni”) Piero Marussig (“Ritratto della moglie”), Fausto Pirandello (“La scala”), di  Mario Tozzi, Massimo Campigli, Ottone Rosai  e altri.

La mostra è organizzata con l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e gode del patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Provincia di Lucca, e del Comune Viareggio.

La rassegna “Ritorno all’ordine, Novecento Italiano e oltre” è visitabile da lunedì a venerdì dalle 17:00 alle 23:00 e il sabato e la domenica dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 17:00 alle 23:00. Il biglietto di ingresso ha un prezzo di 8 euro (ridotto 5 euro).

Prima e dopo la Secessione Romana. Pittura in Italia 1900-1935” – 26 luglio / 3 novembre Centro Matteucci per l’Arte Moderna  via D’Annunzio 28 Viareggio

Per informazioni
Centro Matteucci per l’Arte Moderna
Tel. 0584 430614
web www.centromatteucciartemoderna.it

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy