La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

La forza della modernità


Vaso Prospectica di Gio Ponti, una delle opere in mostra alla rassegna "La forza della Modernità. Arti in Italia 1920-1950" in programma alla Fondazione Ragghianti fino al 6 ottobre

Vaso Prospectica di Gio Ponti, una delle opere in mostra alla rassegna "La forza della Modernità. Arti in Italia 1920-1950" in programma alla Fondazione Ragghianti fino al 6 ottobre

Fino al 6 ottobre la Fondazione Centro Studi sull’Arte Licia e Carlo Ludovico Ragghianti di Lucca è sede della interessante mostra “La forza della Modernità. Arti in Italia 1920-1950“. Curata da Maria Flora Giubilei e Valerio Terraroli la rassegna è dedicata a far conoscere l’arte decorativa italiana sottolineandone le varianti interpretative, le analogie tematiche i legami espressivi e stilistici delle opere realizzate tra il 1920 e il 1950 che rappresentano tanto dell’arte figurativa contemporanea quanto la specificità del gusto e l’identità di quel comune sentire alla basa di quello che viene definito Italian Design.

Il percorso espositivo di “La forza della Modernità. Arti in Italia 1920-1950” è costituito da circa 300 pezzi (oggetti, dipinti e sculture) disposti in un’articolazione tematica per favorire letture incrociate e confronti. La struttura della mostra lucchese è costituita da tre grandi sezioni, gli anni Venti, gli anni Trenta, gli anni Quaranta, con un piccola apertura ai primissimi anni Cinquanta all’interno delle quali sono inserite delle specifiche aree tematiche. Le opere selezionate sono accomunate dall’essere espressione della modernità, interpretata come spinta inarrestabile di ricerca innovazione e ripensamento. nelle arti decorative con riferimento tanto al valore formale dell’oggetto quanto al suo valore d’uso. Sono in mostra opere di, tra i tanti, Balsamo Stella, De Pisis, Djulgherof, Fontana, Melandri, Morandi, Sironi, Viani e Wildt.

La mostra “La forza della Modernità. Arti in Italia 1920-1950” è realizzata grazie alla collaborazione con il Museo Richard-Ginori di Doccia, Museo Internazionale della Ceramica di Faenza, Galleria d’Arte Moderna di Genova, Musei Civici di Feltre, Soprintendenza BAPSAE di Lucca e Massa Carrara.

La mostra lucchese è visitabile aprile a giugno e da settembre a ottobre nell’orario da martedì alla domenica dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00 e in luglio e agosto dal martedì alla domenica dalle 16:00 alle 20:00. Il prezzo del biglietto è di 5 euro.

La forza della Modernità. Arti in Italia 1920-1950 – 24 aprile /6 ottobre Fondazione Ragghianti Complesso monumentale di San Micheletto  Via San Micheletto 3 Lucca

Per informazioni
Fondazione Centro Studi sull’Arte Licia e Carlo Ludovico Ragghianti
Tel. 0583 467205
web www.fondazioneragghianti.it

 

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy