La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

La stagione del Persio Flacco a Volterra


Terapia Terapia, con Gianni Ferreri, Daniela Morozzi e Roberto Nobile, in scena al Teatro Persio Flacco a Volterra

Terapia Terapia, con Gianni Ferreri, Daniela Morozzi e Roberto Nobile, in scena al Teatro Persio Flacco a Volterra

di Elena Di Stefano

Il Teatro Persio Flacco di Volterra è uno dei molti gioielli teatrali toscani: costruito nei primi decenni dell’Ottocento per volere degli stessi volterrani e realizzato al piano terreno del seicentesco palazzo Incontri, è un teatro all’italiana con sala a ferro di cavallo e quattro ordini di palchi.  Secondo una tradizione diffusa in varie parti d’Italia, il teatro fu acquistato da un gruppo di cittadini privati che si riunirono in forma societaria, dando vita all’Accademia dei Riuniti: ogni socio acquistò un palco e con la somma delle quote l’Accademia comprò l’intero teatro. L’Accademia dei Riuniti è ancora oggi proprietaria del teatro e ne gestisce l’attività.

La stagione di prosa, realizzata in collaborazione con gli enti locali e la Fondazione Toscana Spettacolo, offre quest’anno sette appuntamenti, sei con la prosa e uno con la danza. Dopo l’apertura a Novembre, il programma prosegue il 7 Dicembre con la commedia Terapia Terapia, interpretata da tre volti noti delle fiction televisive, affiatati protagonisti di Distretto di polizia: Gianni Ferreri, sugli schermi il vice sovraintendente Giuseppe Ingargiola, Daniela Morozzi, che interpreta Vittoria Guerra nella fiction Mediaset, e Roberto Nobile, alias Antonio Parmesan. Terapia Terapia mette in scena le vicissitudini di due coniugi che affrontano una terapia di coppia per salvare il loro matrimonio. Dopo i fallimentari tentativi con altri terapisti, i due si rivolgono a uno psicologo di grande successo, considerato un’insuperabile salva-coppie, senza sapere però che lì analista sta attraversando a sua volta una gravissima crisi matrimoniale. I problemi della coppia s’intrecciano così con quelli del terapeuta, scatenando una gustosa serie di equivoci, litigi, colpi di scena e teneri risvolti.

Francesca Inaudi e Lorenzo Lavia sono i protagonisti della riscrittura scenica di un classico del Novecento, Colazione da Tiffany di Truman Capote, noto ai più per l’indimenticabile film di Blake Edwards con Audrey Hepburn e George Peppard. Holly, la protagonista americana dal discutibile passato e dotata di grande fascino, sbarca a New York e ammalia tutti, dagli artisti scapigliati alla pittoresca fauna del mondo patinato, all’impacciato scrittore che le farà da contraltare (27 Gennaio).

A Febbraio arriva al Persio Flacco un grande autore: il geniale trasformista Paolo Poli, che interpreta e firma la regia dello spettacolo Il Mare, da Anna Maria Ortese. La Napoli ortesiana, con la sua umanità tragica e grottesca, viene rivisitata dall’ottuagenario fuoriclasse con sapiente leggerezza e unica maestria. I protagonisti delle novelle e dei monologhi della scrittrice, che incarnano pregi e difetti dell’Italia del Novecento, vengono sublimati dal trasformismo magico e dalla candida ironia dell’inimitabile Poli, in un travolgente susseguirsi di lazzi, doppi sensi, svolazzanti monologhi,  maliziose battute al pubblico, brillanti danze e immancabili travestimenti (12 Febbraio).

Prende spunto dalla novella pirandelliana Uno, nessuno e centomila il nuovo spettacolo di Roberto Bacci, regista e fondatore di uno dei maggiori centri di ricerca teatrale, Pontedera Teatro. Gengè è il terzo titolo della trilogia pirandelliana di Bacci (dopo L’uomo dal fiore in bocca e La poltrona scura) e narra la storia del risveglio di Gengè a una vita più consapevole ma, nel tentativo di fuggire dalla propria biografia e dal proprio destino, Gengè finisce per ritrovarsi in una prigione più grande. Un invito a riflettere sulla condizione umana e sulla crudele verità, osservandola senza l’illusione di facili vie di scampo (25 Febbraio).
La prosa si chiude il 16 Marzo con la commedia Due di noi, che vede in scena i bravi e noti attori Emilio Solfrizzi e Lunetta Savino, diretti da Leo Muscato: tre atti unici che raccontano emblematiche e paradossali situazioni matrimoniali, in un vorticoso ed esilarante crescendo di equivoci.

L’ultimo appuntamento della rassegna teatrale pisana e volterrana è dedicato alla danza, con uno spettacolo da gustare sia per gli appassionati che per i profani: Serata Vivaldi della virtuosa compagnia Balletto Teatro di Torino Loredana Furno, con le coreografie di Matteo Levaggi, uno dei giovani coreografi italiani più talentuosi degli ultimi anni, che in quest’allestimento su musiche di Antonio Vivaldi e Alfred Schnittke  cura anche il disegno luci e il set (24 Marzo).

Teatro Persio Flacco – Volterra
STAGIONE TEATRALE 2011-2012

Scarica qua il programma in PDF

Inizio spettacoli ore 21.15

Biglietti
Abbonamento 80 euro, in vendita dall’8 novembre 2011.
Biglietti: intero 15 euro, ridotto 10 euro (giovani minori di 18 anni, gruppi di 10 persone)
Acquisto biglietti: Teatro Persio Flacco/Accademia dei Riuniti, un giorno prima di ogni spettacolo, ore 17.00-19.00.

Informazioni
Teatro Persio Flacco
Accademia dei Riuniti
via dei Sarti 37, Volterra (PI )
Tel. 0588/88204 (ore 10.00–12.00)
e-mail info@teatropersioflacco.it
web www.teatropersioflacco.it

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy