La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

La rassegna di danza a Pisa


Le Sacre du Printemps della compagnia Aterballetto

di Elena Di Stefano

Si apre a gennaio la rassegna di danza 2012 della Fondazione Teatro di Pisa, che ospita fino ad aprile otto appuntamenti con la danza classica e contemporanea, legati da un filo conduttore: le figure femminili.

I primi due appuntamenti sono riservati alla grande tradizione classica, interpretata da prestigiose compagnie internazionali. Il 5 gennaio il Balletto di Mosca La Classique presenta l’intramontabile capolavoro romantico Giselle, balletto in due atti che narra la tragica storia della contadina Giselle che s’innamora del nobile Albrecht fino alla follia e alla morte, ma la forza del suo sentimento è tale da trasformarla in una Villi (creature magiche dell’immaginario romantico, vendicatrici d’amore) che salverà la vita del principe. Si prosegue con un’altra pietra miliare della tradizione coreutica, Il lago dei cigni, interpretato il 17 gennaio dal Balletto di Sofia, nella coreografia di Kalina Bogoeva da Lev Ivanov e Marius Petipà (lo spettacolo sostituisce la preannunciata Bayadere dello Slovak National Theatre, che ha cancellato la tournèe europea).

Ancora classici ma rivisitati in chiave contemporanea, gli spettacoli di febbraio: le avventure della bambola meccanica Coppelia sono metafora di un viaggio alla ricerca dell’altro nel nuovo spettacolo firmato dal noto coreografo Fabrizio Monteverde per la brillante compagnia di giovani danzatori del Junior BdT (2 febbraio), a cui segue l’inconsueta Cenerentola del Balletto di Milano, ambientata in un fantasioso mondo delle favole anni cinquanta, spettacolo che si è aggiudicato il Gold Mask Critics Award 2007 per la coreografia di Giorgio Madia(16 febbraio).

Il viaggio immaginario attraverso l’universo femminile prosegue a marzo con altri tre appuntamenti d’autore. L’étoile Rossella Brescia è Cassandra nella applauditissima coreografia di Luciano Cannito (1 marzo), dal 1995 tuttora in repertorio nelle maggiori compagnie d’Europa, tra le quali le Ballet de l’Opéra de Nice. Il 10 marzo torna sul palcoscenico del Teatro Verdi la Spellbound Dance Company di Mauro Astolfi, nota per la carica di energia e per il virtuosismo versatile sui ritmi incalzanti dell’hip-hop, che presenta in Prima Nazionale il suo nuovo spettacolo Le relazioni pericolose. Due eventi collaterali incorniciano il debutto della Spellbound Dance Company: Mauro Astolfi accompagna nel pomeriggio la presentazione dell’ultimo libro di Donato Carrisi (ore 18, Libreria Feltrinelli), in occasione dell’iniziativa promossa dall’Agis nazionale Libro: che spettacolo! – appuntamenti che affiancano scrittori e autori di spettacoli che presentano insieme le loro opere, mentre prima dello spettacolo, alle ore 20.45, la “Voce fuori pagina” di Lorenzo Maria Mucci leggerà brevi passi dal libro di Carrisi e al termine dello spettacolo, nel foyer del teatro, lo scrittore incontrerà gli spettatori, firmando copie del suo libro.

La più applaudita compagnia di danza italiana, l’Aterballetto, arriva il 22 marzo a Pisa con un doppio titolo a firma di Mauro Bigonzetti: Le Sacre du Printemps di Stravinsky e un lavoro ispirato alla musica di Haendel, Come un respiro.  La chiusura della rassegna è riservata a uno spettacolo incantatore, frutto del felice connubio tra la compagnia italiana di teatro d’ombre Teatro Gioco Vita, e Imperfect Dancers, la compagnia di danza di Walter Matteini in residenza proprio al Teatro Verdi di Pisa. Insieme presentano il 13 aprile il loro Sogno di una notte di mezza estate per corpi e ombre.

Gli spettatori pisani potranno aggiungere un nono appuntamento con la danza usufruendo della collaborazione tra il Teatro Verdi e Armunia Festival Costa degli Etruschi, che offre l’opportunità di assistere allo spettacolo Passo di Ambra Senatore, in scena al Castello Pasquini di Castiglioncello il 24 febbraio (ore 21), al prezzo ridotto di 8 Euro, con servizio di navetta organizzato dal Teatro Verdi (prenotazioni entro giovedì 16 febbraio: meucci@teatrodipisa.pi.it, tel. 050 941141). Gli spettatori di Armunia potranno a loro volta assistere allo spettacolo Coppelia al Teatro Verdi, con ingresso ridotto.

Biglietti

Tutti gli spettacoli iniziano alle ore 21.

Prezzi
Giselle, Il lago dei cigni, Cassandra, Come un respiro/Le sacre
Platea, posto palco centrale e laterale I, II, III ord. e I^ galleria: intero euro 28; ridotto euro 25; Scuole di Danza euro 24,50; soci Coop euro 24; Turisti euro 24; Giovani euro 19,50; Comune di Peccioli euro 14.
Posto 2^ galleria numerata e posti d’ascolto (seconde file dei palchi n° 2, 3, 22, 23 di tutti gli ordini): euro 12; giovani euro 8.
Coppelia, Cenerentola, Le relazioni pericolose, Sogno di una notte di mezza estate
Platea, posto palco centrale e laterale I, II, III ord. e I^ galleria: intero euro 23; ridotto euro 20,50; Scuole di Danza euro 20; soci Coop euro 19,50; Turisti euro 19,50;Giovani euro 16; Comune di Peccioli euro 11,50.
Posto 2^ galleria numerata e posti d’ascolto (seconde file dei palchi n° 2, 3, 22, 23 di tutti gli ordini): euro 9; giovani euro 7.
Numerose le riduzioni e promozioni previste.
Botteghino: aperto tutti i giorni, festività escluse, da martedì a sabato ore 16-19; mercoledì, venerdì e sabato anche ore 11-13. Nelle serate di spettacolo: a partire da un’ora prima l’orario di inizio dello spettacolo.
Biglietteria telefonica: tel. 050 941188, dal martedì al sabato (no festivi) ore 14-16.
Acquisti on-line sul circuito Greenticket: www.greenticket.it e nelle rivendite del circuito.

Per informazioni
Fondazione Teatro di Pisa
Tel. 050 941111
Web: www.teatrodipisa.pi.it

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy