La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Libri d’arte nell’era dei new media


Quattro le opere di new media art ispirate al libro d'arte in mostra fino al 2 marzo allo Studio Gennai a Pisa

La galleria Studio Gennai-Arte Contemporanea presenta dal 16 febbraio al 2 marzo l’intrigante mostra “It’s so a-typ(o)ical. Il libro d’artista nell’era della riproduzione digitale”, a cura di Silvana Vassallo. Il titolo gioca da un lato con l’atipicità dei prodotti esposti, tutti con un alto grado di rottura degli schemi della materialità dell’oggetto-libro, e dall’altro allude alla vecchia arte tipografica (dall’inglese “to type”), trascesa fino a esplorare le infinite possibilità che la “rete” permette, con esiti di new media-art. I quattro libri in mostra sono i primi lavori di altrettanti artisti emersi dal progetto editoriale “A typo”, nell’ambito del nuovo libro d’arte multimediale,: Multi book-Video frames book of artist/Tavola Italiana 2001/2011, di Giacomo Verde, L’arte delle mine, di Luca Leggero & Luca Giorgi, Unhappening. Nothere, notnow, di LesLiensInvisibles e Venti anni di berlusconismo in Italia (1994-2011), di Marcantonio Lunardi.

Le quattro diverse opere sono accomunate dall’essere “appoggiate” a un supporto non materiale (materiale erano la tavoletta, il papiro, la carta, fino alla recente nascita dell’e-book), che non dimentica il vecchio concetto-matrice di libro. Ogni opera è inoltre legata al percorso di ricerca del proprio autore, che in alcuni includono performance e documentazione video (i libri di Verde e Leggero§Giorgi), oppure includono un segmento di un’opera in progress sulla rete (libro di LesLiensInvisibles) o ancora richiamano a un precedente progetto artistico, come nel caso della Trilogia della decadenza del libro di Lunardi. Proprio i materiali che stanno alle spalle dei singoli libri vengono offerti in mostra, in modo da permettere al visitatore di assistere, quasi dentro al laboratorio mentale dell’artista, all’atto creativo stesso, che sfocia nel libro d’arte e che parla con chiarezza di una vera e propria poetica dell’ibridazione di tecniche e linguaggi, generatori, grazie alla versatilità delle funzioni d’incrocio che la rete permette, di inesauribili potenzialità.

La mostra è scandita da tre appuntamenti: l’evento inaugurale il 16 febbraio alle ore 18:00 con la performance live L’arte delle mine di Luca Giorgi & Luca Leggero, la presentazione del progetto “A typo” il 22 febbraio alle ore 18 presso la libreria Blu Book (via Toselli 23) e il 2 marzo i due eventi di chiudura: alle ore 18.30, presso lo studio Gennai, presentazione del catalogo della mostra e alle ore 22, presso l’Associazione Cantiere San Bernardo (attigua alla galleria Gennai), la Photo performance per l’edizione del catalogo on-line e, a seguire, live media performance per live web-cam e smartphone music di Verdegiac e Luca Leggero.

Studio Gennai-Arte Contemporanea – via San Bernardo 6 Pisa
dal 16 febbraio al 2 marzo – It’s so a-typ(o)ical. Il libro d’artista nell’era della riproduzione digitale
Orario di apertura: 17.00 – 19.30 da lunedì a sabato

Per informazioni:
Studio Gennai Arte Contemporanea
Tel: 348 8243760
E-mail: studiogennai@yahoo.it
Web: studiogennai.sytes.net

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy