La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

La Corona di Favelli


Corona, l'installazione di Favelli alla Chiesa della Spina

Corona, l’installazione di Favelli alla Chiesa della Spina

Fino al 21 Gennaio 2018 la Chiesta della Spina è sede della installazione dell’artista Flavio Favelli dal titolo Corona.

La esposizione è organizzata dal Comune di Pisa in collaborazione con l’Università degli Studi di Pisa, la Scuola Normale Superiore, l’Associazione SpazioTempo di Michela Rizzo, Il Museo della Grafica di Palazzo Lanfranchi e la Cooperativa Atlante Servizi Culturali, curata da Ludovico Pratesi. L’installazione è “site-specific”, ideata cioè dall’autore proprio per la Chiesa della Spina ed è la terza (dopo Wolfgang Laib e Richard Nonas) di una serie di interventi di grandi artisti  realizzati all’interno della piccola chiesa gotica.

L’installazione di Flavio Favelli consiste in una costruzione a forma di cubo irregolare, realizzata con cartoni assemblati a formare una specie di edificio con segni cancellati, scritte abrase, cesure e tamponature. L’installazione prende il nome dall’imballo della birra messicana Corona, uno dei pochi marchi dell’America Centrale divenuto globale. Corona si ispira  al pantheon ideale dell’artista che attinge al mondo di prodotti e marchi di multinazionali, che fanno parte della vita delle persone e la influenzano, proprio come le arti del passato. La ricerca di Flavio Favelli rimanda alla quotidianità e al  vissuto personale, con l’idea di creare, attraverso le  opere e le  installazioni, uno spazio fisico e mentale che modifica la percezione degli spettatori. Infatti all’interno della Chiesa di Santa Maria della Spina, l’installazione di Favelli intende creare una “conversazione” tra cose apparentemente alte e cose apparentemente basse.

Flavio Favelli, nato a Firenze nel 1967, vive e lavora a Savigno, Bologna. Dopo la Laurea in Storia Orientale all’Università di Bologna, ha iniziato la sua attività artistica prendendo parte al Link Project (1995-2001). Partecipa alla residenza TAM a Pietrarubbia diretta da Arnaldo Pomodoro nel 1995 e al Corso Superiore Arti Visive della Fondazione Ratti con Allan Kaprow nel 1997. Ha esposto in Italia e all’Estero in spazi quali il MAXXI di Roma, il Museo Marino Marini di Firenze,  la Biennale di Venezia. Ha progettato due ambienti pubblici permanenti (il Vestibolo nella Sede ANAS di Venezia di Palazzetto Foscari e la Sala d’Attesa nel Pantheon di Bologna all’interno del Cimitero Monumentale della Certosa) . Ha partecipato a due Biennali di Venezia, quella a cura di Francesco Bonami e quella a cura di Bartolomeo Pietromarchi.

La mostra pisana Corona prevede un biglietto di ingresso di 2 euro (gratuito per i minori di 18 anni).

Corona di Flavio Favelli – 29 Ottobre 2017 / 21 Gennaio 2018 Chiesa di Santa Maria della Spina Lungarno Gambacorti, Pisa

Per informazioni
Comune di Pisa
Web www.comune.pisa.it

[Fonte: Spaini & Partners]

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy