La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Il tesoro dell’Imperatore 2.0


La splendida corona dell'Imperatore Enrico VII rinvenuta nella tomba all'interno del Duomo di Pisa

La splendida corona dell’Imperatore Enrico VII rinvenuta nella tomba all’interno del Duomo di Pisa

La conferenza stampa del 19 maggio ha illustrato nel dettaglio le scoperte rinvenute in seguito alla riapertura della tomba di Enrico VII nel Duomo di Pisa. Il sarcofago è stato aperto nel 2013 svelando la reale importanza del tesoro custodito per sette secoli all’interno della cassa: oltre ai simboli del potere (corona, scettro e globo in argento dorato) la sorpresa maggiore è stata il ritrovamento di drappo rettangolare che avvolgeva i resti dell’imperatore (rarissima testimonianza della produzione tessile del XIV secolo):  un telo di 300 cm di lunghezza per 120 di larghezza realizzato in seta a bande orizzontali alte circa 10 cm, alternate nei colori  nocciola, rosato (dal rosso originale), e azzurro. Corona, scettro e globo in argento dorato richiamano l’iconografia del resoconto (illustrato in 73 miniature) del viaggio in Italia dell’Imperatore commissionato dopo il 1330 dal fratello Baldovino, arcivescovo di Treviri, e ora conservato a Coblenza nel Landeshauptarchiv.

Durante l‘evento pisano è stato reso noto che altre rivelazioni sui resti di Enrico VII arriveranno presto da Francesco Mallegni, antropologo dell’Università di Pisa, che ha provveduto alla ricomposizione dello scheletro e del cranio, risultato molto guasto nella zona facciale. Tali operazioni, con i necessari interventi di restauro e l’applicazione di opportune metodologie, hanno consentito per ora di valutare la statura in vita dell’imperatore, risultata di circa 1,78 metri e di valutare l’età alla morte in circa 40 anni.
L’ispezione della tomba è stata un’impresa impegnativa, che ha richiesto la collaborazione di Arcivescovado e Capitolo della Cattedrale, Opera della Primaziale Pisana, Soprintendenza BAPPSAED e dell’Università di Pisa. Gli oggetti rinvenuti saranno messi in mostra al Museo dell’Opera del Duomo.

 

LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy