La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Teatro Senza Filo 2017


Teatro Senza Filo: la rassegna libera dalla tecnologia, dagli effetti, dallo spreco di materiali

Teatro Senza Filo: la rassegna libera dalla tecnologia, dagli effetti, dallo spreco di materiali

Ritorna dal 26 marzo al 9 aprile Teatro Senza Filo, il concorso-rassegna teatrale a basso impatto ambientale ma ad alto impatto emotivo, giunto alla quarta edizione e organizzato negli spazi del Teatro Rossi Aperto e del Cantiere San Bernardo.

 

Nato nell’ambito dell’organizzazione di Senza Filo Music Contest, il concorso per musica acustica radicale ideato dal Cantiere Sanbernardo di Pisa. Teatro Senza Filo è realizzato grazie alla collaborazione tra Cantiere Sanbernardo, Teatro Cantiere e Teatro Rossi Aperto e il Cinema Teatro Lux. La rassegna è senza filo perché libera dalla tecnologia, dagli effetti, dallo spreco di materiali. Le Compagnie selezionate per il concorso sono due: da Milano con A lume di candela il Grand Guignol de Milan (2 aprile), un gruppo che allontanandosi da mode e tendenze fa rivivere il Grand Guignol, un genere teatrale dei primi del ‘900 fantasioso ed orrorifico che cavalca le paure umane, il tutto riciclando materiali e costumi di scena, usando pochissime luci e avvalendosi di atmosfere rarefatte; da Viterbo Eremo Teatro Celleno, con Ajio Ojio e Petrolio (9 aprile ), un monologo con canti musicato dal vivo da un chitarrista, un misto di fini qualità attoriali e semplicità da “racconti intorno al fuoco” ma con un tema complesso e spinoso, quello della Storia d’Italia dal 1968 al 1975.

L’evento pisano Teatro Senza Filo prevede anche un cartellone dedicato agli ospiti: dopo quello del 26 marzo con protagonista Rosa (monologo doloroso e lucido sul tema dello stupro) di Ultimo Teatro, il 1° aprile viene presentato al Cantiere Sanbernardo The Hidden Sayings (un’esplorazione creativa dell’interazione fra canti del Sud degli Stati Uniti, sia appartenenti alla tradizione degli schiavi sia a testi legati all’origine della Cristianità), il 2 aprile arriva l’Open Choir di The Open Program of the Workcenter of Jerzy Grotowski and Thomas Richards, che attraverso i canti della tradizione stabilisce un profondo legame con il pubblico e il 9 aprile sarà in scena Magi della Compagnia Garbuggino-Ventrigliacon una (una riflessione sul senso dell’essere attori, sul donare e sulla possibilità di un rapporto umano con lo spettatore. Sempre il 2 aprile ci sarà anche Moon Moon (performance divertente e surreale) col giocoliere acrobata Andrea Battisti e Elvira Todaro.

I protagonisti degli spettacoli terranno anche dei workshop e degli incontri col pubblico. Elvira Todaro oltre ad un laboratorio sulle danze orientali (1 aprile al Sanbernardo) presenterà la sua Danza del Ventre con le Candele e la performance di trasformismo Play Guitar (9 aprile) con la musica di Mirco Bertolucci. La compagnia Teatro Cantiere porterà presenta il suo workshop sull’arte dell’attore Il Performer Senza Filo (4 aprile al Sanbernardo) e condividerà col pubblico gli spettacoli L’anima della Masca (30 marzo e 6 aprile al Sanbernardo) e Un po’ come sognare (2 aprile), entrambi incentrati sull’uso della voce, del canto e delle qualità attoriali senza l’uso di effetti tecnologici o musiche registrate. Looking4 mostrerò l’utilizzo della voce nuda con le sue Letture post Apocalisse (9 aprile), mentre il Laboratorio permanente del TRA, compagnia residente ed attiva del Teatro Rossi Aperto, condividerà con gli appassionanti delle letture (26 marzo) e  il Teatro dell’Oppresso che fa dei rapporti umani la propria forza e i propri scopi, presenterà il suo Forum (1 aprile).

Non mancheranno anche i concerti: i potrà assistere alle performance sonore dei Sodastream (27 marzo al Cantiere Sanbernardo), duo australiano raffinato, di forte impatto visivo e dalla grande esperienza, dei Bouchons de Lièges (26 marzo), trio di Jazz Manouche dal vasto e variegato repertorio e del Josephine Trio (2 aprile) che muovendosi al confine tra concerto e performance propone un repertorio originale di pezzi energetici ed emotivi .

Il programma di Teatro Senza Filo 2017 è il seguente:

 

27  Marzo  Cantiere Sanbernardo
21 – Sodastream music from Australia –

30 Marzo al Cantiere Sanbernardo
21.30 Teatro Cantiere “L’anima della Masca”

 1 Aprile al Cantiere Sanbernardo
10-14 Elvira Todaro Workshop “Danza e Musica Sacra Medio Orientale”
21:00 the Open program of the workcenter of Jerzy Grotowski and Thomas Richards – The Hidden Sayings
21.30 al Teatro Rossi Aperto Forum di Teatro dell’Oppresso

2 Aprile al Teatro Rossi Aperto
17-19  the Open program of the workcenter of Jerzy Grotowski and Thomas Richards  – Open Choir
19 Aperitivo con JoSEphine Trio
20.30 CONTEST – Grand Guignol de Milan  “A lume di candela”
21.30 Intermezzo – Teatro Cantiere in “Un po’ come sognare”
22.15  “MoonMoon” di e con gli “Scapigliati” Andrea Battisti e Elvira Todaro

4 Aprile al Cantiere Sanbernardo
19-23 Il performer Senza Filo, laboratorio di Teatro Cantiere

6 Aprile al Cantiere Sanbernardo
21.30 Teatro Cantiere – “L’anima della Masca”

9 Aprile al Teatro Rossi Aperto
19 Aperitivo con Progetto “Linea” in “Play Guitar” di e con Lola Lunares (Elvira Todaro) e Mirco Bertolucci (chitarra)
20 Elvira – Danza del Ventre con Candele
20.30 (Contest) – Eremo Teatro Celleno “Ajio Oijo e Petrolio”
21.30 Intermezzo  Looking4 “Letture post Apocalisse”
22 Compagnia Garbuggino/Ventriglia in “Magi”

Teatro Senza Filo – 27 Marzo / 9 Aprile Teatro Rossi Aperto via del Collegio Ricci, 1 Pisa, Cantiere Sanbernardo via Pietro Gori Pisa
Per informazioni
Teatro Senza Filo
Web  www.teatrocantiere.it, www.teatrorossiaperto.it, www.senzafilomusiccontest.eu

 

[Fonte: Cantiere San Bernardo]

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy