La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

La tempesta di Shakespeare a Pisa


La Tempesta di Shakespeare al Verdi di Pisa

La Tempesta di Shakespeare al Teatro di Pisa

Nuovo appuntamento per la stagione di prosa del Teatro di Pisa: La tempesta di William Shakespeare sarà eseguita in due rappresentazioni, la prima prevista per le ore 21 di sabato 5 aprile, con replica alle 17 di domenica 6. La rappresentazione, con regia di Valerio Binasco, riporta alla luce uno dei capolavori indiscussi e più originali dell’immortale drammaturgo inglese.

Si tratta di uno dei lavori della sua ultima fase creativa, quella dei ‘romances’, in cui Shakespeare rielabora in chiave mitica e sacrale le grandi tematiche affrontate nelle precedenti tragedie e commedie: scherzi ed incroci sentimentali metafora di altro, lotte intestine per il trono, il teatro nel teatro. Il dramma è ambientato in un’isola imprecisata del Mediterraneo e racconta la vicenda dell’esiliato Prospero, il vero duca di Milano, che trama per riportare sua figlia Miranda al posto che le spetta, utilizzando illusioni e manipolazioni magiche. Mentre suo fratello Antonio e il suo complice, il Re di Napoli Alonso stanno navigando per il mare, in ritorno da Cartagine, il mago invoca una tempesta, che rovescia i naviganti sull’isola. Con l’aiuto del suo servo Ariel, uno spirito dell’aria, Prospero riesce a tirare fuori la natura bassa di Antonio, a redimere il Re e a far innamorare e sposare sua figlia con il principe di Napoli Ferdinando. La narrazione è tutta incentrata sulla figura di Prospero il quale, con la sua arte, tesse delle trame in cui costringe gli altri personaggi a muoversi.

Il testo teatrale è stato interpretato dalla neonata Popular Shakespeare Kompany nella passata stagione -con un’estensione della tournée anche in quella corrente- che ha riscosso grande approvazione. La compagnia è composta da giovani e talentuosi attori, quali Alberto Astorri, Valerio Binasco, Fabrizio Contri, Andrea Di Casa, Simone Luglio, Gianmaria Martini, Deniz Ozdogan, Fulvio Pepe, Giampiero Rappa, Sergio Romano, Roberto Turchetta, Ivan Zerbinati.

Di seguito una nota di regia di Valerio Bonasco (impegnato anche nel ruolo di Prospero): «La Tempesta è uno dei testi più misteriosi e affascinanti del teatro mondiale. Gran parte del suo fascino dipende proprio dal suo mistero. Cercare il bandolo della matassa è inutile; è molto meglio puntare dritti al cuore della matassa, e perdersi. Qual è il cuore de La Tempesta? Per me è un dramma (malinconicamente) giocoso sulla fine della civiltà, sulla fine della vita e sulla fine delle cose in generale. Che c’è solo da comprendere. E comprendere non è perdonare. È arrendersi. Alla fine, resterà solo l’eroismo degli arresi. E Prospero, con fatica, si arrende. Anche se – dicono – ha vinto. »

La tempesta –  sabato 5 aprile, ore 21 e domenica 6 aprile, ore 17 –Teatro di Pisa, via Palestro -Pisa

Per maggiori informazioni:
http://www.teatrodipisa.pi.it/lestagioni/cal-prosa/24-la-tempesta/event_details
biglietteria: http://www.teatrodipisa.pi.it/biglietteria/prosa

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy