La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

L’8 marzo delle donne


8 marzo: gli eventi pisani dedicati alla Festa della Donna

8 marzo: gli eventi pisani dedicati alla Festa della Donna

Oltre agli appuntamenti gastronomici e agli spettacoli, Pisa prevede convegni ed eventi per l’8 marzo, la festa delle donne: la celebrazione delle donne e dei loro diritti contrassegnata dall’idea della mimosa la cui idea si deve a Teresa Mattei, la più giovana donna eletta alla Costituente del 1948. La prima giornata della festa della donna si celebrò invece il 28 febbraio 1909 negli Stati Uniti su iniziativa del partito socialista americano (!)  per supportare le campagne dell’Internazionale Socialista a sostegno del suffragio universale e dell’estensione del voto alle donne. La ricorrenza dell’8 marzo fa invece riferimento alla grande manifestazione, che si tenne a San Pietroburgo l’8 marzo 1914, guidata dalle donne (la maggior parte degli uomini era al fronte) che chiedevano la fine del primo conflitto mondiale. Tale data è anche quella di inizio della Rivoluzione Russa che portò alla fine della dittatura degli Zar e all’avvento del regime comunista.

L’Università di Pisa partecipa alla manifestazione organizzando l’incontro (alle ore 10:00 dalle 10 presso l’Aula Magna di Palazzo Matteucci in piazza Torricellia Pisa) con Madeleine Gobeil Noël protagonista dell’incontro “Sguardi incrociati sul femminile: da Simone de Beauvoir a oggi”:  giornalista e amica di Simone de Beauvoir autrice de “‘Il secondo sesso”, “snodo” della riflessione femminista della seconda metà del XX secolo.

Il Teatro Rossi Aperto (via Collegio Ricci 1 Pisa) propone invece alle ore 21:30 “Trentatre Trentenni” , standup-comedy di Daniele Fabbri: spettacolo a metà tra cabaret trasgressivo e teatro-civile di denuncia che racconta con un linguaggio adulto e irriverente la storia di un neo trentenne che lotta non solo contro la crescita generazionale, ma anche i fantasmi delle responsabilità,  la voglia di paternità, il rapporto con le donne e la maturità.

Ricca è la serata dell’8 marzo alla Città del teatro di Cascina: si parte alle 17.30 con l’incontro aperto al pubblico con l’attrice Carlotta Natoli e si prosegue alle 19.00 con lo spettacolo “La Peggiore” Storia semiseria sui bisogni dell’adolescenza, a tempo di pioggia e musica di Sofia Assirelli, Mirko Cetrangolo, Cristiano Testa, coordinamento drammaturgico Donatella Diamanti, con Sena Lippi e Valentina Grigò, regia Fabrizio Cassanelli (ingresso libero). Alle 20 c’è l’aperitivo a buffet presso il ristorante del teatro (5 euro, ma è possibile anche la cena alla carta) e alle 21:30 con Blu: monologo di Laura Forti con Linda Caridi regia di Giampiero Judica (biglietti da 10 a 15 euro). Si potrà inoltre visitare la mostra fotografica “E Noi vi guardiamo: un mondo di donne in cammino” di Danilo De Marco curata da Fratelli dell’Uomo e dedicata agli sguardi, ai sorrisi e alla stanchezza delle donne ritratte nella loro quotidianità. Il Teatro Verdi di Santa Croce sull’Arno offre invece “L’impresario di Smirne” (ore 21.15) con Nicola Rignanese, Massimo Grigò, Valentina Sperlì e Roberto Valerio, che firma anche la regia: la commedia di Goldoni con un impietoso ritratto degli artisti di teatro. I prezzi dei biglietti sono i seguenti: platea e palchi 1° e 2° ordine 18 euro, palchi 3° ordine   13 euro.

La musica classica è invece la scelta della Soprintendenza per i beni Architettonici paesaggistici storici e artistici per le provincie di Pisa e Livorno. Alla Certosa Monumentale di Calci Comune di Calci è infatti organizzato il concerto “Rosina e le altre” (ore 21:00 biglietto 10 euro) con il soprano  Roberta Ceccotti, il mezzosoprano Sabina Caponi e la pianista Glenda Poggianti che eseguiranno i seguenti brani:  Caro nome da “Rigoletto” di Verdi, “Un certo non so che da “L’ Atenaide” di Vivaldi, Batti, batti da “Don Giovanni” e Via resti servita duetto da “Le nozze di Figaro” di Mozart, Vien Malikà da “Lakmè” di Delibes, Je suis Titania da “Mignon” di Thomas, Hello, hello da “Il Telefono” di Menotti, Aria della Zia principessa da “Suor Angelica” e Senza mamma da “Suor Angelica” di Puccini, Il vecchiotto cerca moglie da “Il Barbiere di Siviglia” e Una voce poco fa da “Il Barbiere di Siviglia” di G. Rossini. L’accesso è consentito fino all’esaurimento dei 130 posti disponibili. Per informazioni e prenotazioni Cantiere Lirico OrfeoInscena: tel. +393204104715 e e-mail prenotazioni@orfeoinscena.it.

Presso invece Navicelli spa è in programma l’evento pisano “la Mela di Eva“: alle ore 18:00 musica, danza e storie in collaborazione con Danzamare e il Duo Rossi Messicani. Agli ospiti sarà offerto anche un aperitivo.

Tra gli altri eventi pisani, si segnalano anche le proposte dei locali: The Wall propone il Gran Gala delle Donne (aperitivo e cena con “giro Pizza ” a 15 euro inclusa una bevanda a scelta a persona o cena Mimosa 20 euro con antipasto, primo, secondo e contorno una bottiglia di vino ogni 4 persone e  acqua), mentre il Millibar ha in programma un’aperitivo e una serata dedicata alla festa della donna organizzata in collaborazione con Aegee. Al Caffè Letterario (via san martino 71 Pisa) viene inaugurata la mostra di quadri “Ritratti di donne” a cura di Debora Voso e letture scelte a cura della psicologa Pamela Strafella. All’Akua Keta c’è l’opzione “danzereccia” della Festa della Donna con party con Apericena (15 euro) o  Cena servita (25 euro). Per informazioni +39 349 4218007

8 marzo Festa delle Donne – Pisa

 

 

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy