La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Il ritorno delle sagre


A fine aprile e per il 1° maggio tornano le sagre in provincia di Pisa: tra queste anche quella del Prosciutto e del Baccello a Peccioli

A fine aprile e per il 1° maggio tornano le sagre in provincia di Pisa: tra queste anche quella del Prosciutto e del Baccello a Peccioli

A fine aprile, “rispuntano” le prime sagre gastronomiche: una bella opportunità di passare una sera all’aperto (tempo permettendo) in compagnie di piatti e pietanze “tipici” cucinati in modo genuino e secondo la tradizione. Ecco allora quali sono i primi eventi gastronomici in programma.
Il 28 e 29 aprile (ma anche nei fine settimana di maggio 5 e 6, 12 e 13 e 19 e 20) a Cascine di Buti parte la Sagra dello stinco e della birra. Allo spazio sagre, capace di ospitare fino a 500 persone verrà servito lo stinco, accompagnato da patatine fritte, crauti o fagioli. Il menù prevede ovviamente altre opzioni: hamburgher, porchetta, wurstel, pasta al ragù o alla matriciana. Gli stand gastronomici aprono alle ore 19:00 (per informazioni +393463739825).

Sempre a Buti (ma presso il Circolo 1° maggio via panicale 1, per informazioni 0587/724666) c’è la Sagra della Zuppa e della Bistecca alla Fiorentina. La kermesse gastronimica è in programma nei giorni 28 e 29 aprile e il 1° maggio. Dal titolo della sagra si evice immediatamente quali siano i piatti portanti della manifestazioni: succolente bistecche e la zuppa paesana arricchita dal gustoso olio di Buti. Tra le altre specialità servite si annoverano pappardelle al cinghiale, penne al cinghiale e al ragù, e l’immancabile carne alla brace (vitello,pollo e maiale).
Sempre il 28 e 29 aprile in località La Serra – comune di San Miniato, presso il Circolo Arci  (per informazioni tel. 3391639542) c’è la Sagra del Baccello. Il menù prevede bruschette, “ciaccini”, pizza, carne alla brace pasta al ragù o al pomodoro, “ciaccini” e pizze cotte nel forno a legna oltre a degustazioni di olio e prodotti tipiciParallelamente alla sagra è in programma la VI mostra di artigianato.

Baccello e prosciutto è invece la sagra, organizzata dalla Corale Valdera, in programma il 29 aprile e il 1° maggio negli spazi adiacenti alla strada provinciale de La Fila a Peccioli (la sagra è in programma anche il 6 maggio in località Le Serre a Peccioli). L’offerta gastronomica prevede piatti di affettati, insaccati e formaggi, zuppa di cavolo, penne al ragù, al pomodoro e alla “tabaccaia” (salsiccia, pancetta e olive), pancetta e prosciutto al forno, bistecca (vitello e maiale) e, come accompagnamento, olive all’ascolana, fagioli, patate e mozzarelle fritte (per informazioni www.coralevaldera.it/INIZIATIVE.htm).

Il 1° maggio a Palaia (presso la piazza del mercato, ma in caso di brutto tempo la manifestazione si svolgerà al coperto) è in calendario a pranzo (dalle 11:00) e a cena la Sagra del crostino. Il crostino sarà disponibile in  tutte le salse: al ragù, con la carne, verdure, funghi, cacciagione. Non mancheranno poi stuntini con prosciutto, “pecorino” e baccelli, primi (pasta al ragù o al pomodoro), maiale, pollo e vitello alla brace accompagnati dalla musica delle band “Struzzi Reloaded” e “Blue River Band.

Infine il 1° maggio a Latignano si inagura presso il parco ricreativo della Misericordia di Latignano (Cascina), la prima edizione della Festa di Primavera che proseguirà anche nei giorni 4,5 e 6 maggio. Il menù comprende panini e stuzzichini (baccelli, prosciutto, formaggio e altri affettati)  primi (pasta al ragù), secondi (carne alla brace) fritture di pesce (per informazioni +393497330760).

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy