La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Pisa è Folk


Gli Officina Zoè sono tra gli ospiti dell'edizione 2013 di Pisa Folk Festival

Gli Officina Zoè sono tra gli ospiti dell'edizione 2013 di Pisa Folk Festival

Ritorna dal 30 maggio al 1° giugno Pisa Folk Festival. La undicesima edizione della rassegna si svolgerà in varie piazze e strade della città. L’esordio dell’evento pisano è fissato il 30 maggio alle ore 18:30 con la proiezione, presso il Cinema Arsenale (alle ore 18:30)  di vari documentari che vedranno ospite Piero Cannizzaro e in serata (ore 21:30) con lo spettacolo  Antropolaroid di Tindaro Granata al Teatro Sant’Andrea. Le proiezioni al Cineclub Arsenale hanno come protagonista la musica etnica italiana. I documentari “Un viaggio nella musica etnica” e “Tradinnovazione: una musica glocal. Sardegna e Piemonte” saranno introdotti da Piero Cannizzaro uno dei più estrosi documentaristi del folk che racconterà le tradizione Venete del cantautore Gualtiero Bertelli e dell’ensamble popolare Calicanto, il folk-revival piemontese di tradizione occitana e le escursioni  elettro-dub dell’underground folk della Sardegna.

Lo spettacolo Antropolaroid (Premio Nazionale della Critica 2011, Premio della giuria popolare della “Borsa Teatrale Anna Pancirolli” e Premio Fersen in qualità di “Attore Creativo” nel 2012) è un ritratto corale della Sicilia, una saga che inizia dagli inizi del Novecento articolandosi nel tempo, di padre in figlio, fra leggi ataviche e inevitabili evoluzioni del costume.

Il 31 maggio inizia con la presentazione al polo didattico Carmignani in piazza dei Cavalieri dell’Enciclopedia della Musica Sarda, curata da Marco Lutzu pubblicata con il quotidiano l’Unione Sarda in 16 volumi e distribuita in singole uscite settimanali a partire dall’aprile 2012. L’evento è organizzato in collaborazione con l’associazione culturale sarda Grazia Deledda. Alle 21.30 salirà invece sul palco di Piazza Garibaldi il gruppo degli Unavantaluna, ensemble siciliano che propone un repertorio legato alla musica siciliana e  l’uso di strumenti tipici del Mediterraneo. Il gruppo è formato da Pietro Cernuto (zampogna a paro, friscaletto, voce, percussioni), Francesco Salvadore (voce e percussioni), Carmelo Cacciola (lauto cretese e voce) Luca Centamore (chitarra, percussioni e voce), Arnaldo Vacca (percussioni e voce).

Il 1° giugno l’evento pisano continua presso l’Aula Magna Facoltà di Scienze Politiche (ore 18:00 via Serafini 3 Pisa) vengono presentate le caratteristiche della Legge regionale sulla tutela e valorizzazione della musica pugliese di tradizione”. Al termine del dibattito, Donatello Pisanello (Officina Zoè) si esibirà in un concerto acustico di presentazione del suo ultimo album “Sospiri e Battiti”. Si tratta del primo lavoro solista del leader dell’Officina Zoè che esplora strade compositive inconsuete per un artista così fortemente legato al proprio territorio. La tradizione popolare è infatti sullo sullo sfondo e rappresenta una sorta di registro nel quale viene declinato un punk-rock-folk diretto, estroso e caratterizzato da melodie godibilissime.
A chiudere il Pisa Folk Festival sarà il concerto pisano degli Officina Zoè al Parco della Cittadella. Con cinque album all’attivo, un’intensa attività live gli Officina Zoè sono la  più noto band di musica salentina grazie a un repertorio che spazia dai canti di lavoro, d’amore e di protesta alle “pizziche”.

Per gli appassionati di musica si ricorda che il 31 maggio (ore 15-18) e il 1° giugno (ore 10-14) alla Leopolda è in programma lo stage teorico-pratico sulla musica e sul ballo popolare salentino con Anna Cinzia Villani e Vincenzo Santoro.

Pisa Folk Festival – 31 maggio e 1 giugno Pisa

Per informazioni
Pisa Folk Festival
web www.pisafolk.org
Pagina Facebook

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy