La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Pisa Book Festival 2018


La scrittrice Rosa Montero ospite del Pisa Book Festival 2018

La scrittrice Rosa Montero ospite del Pisa Book Festival 2018

Al via la sedicesima edizione del Pisa Book Festival (9-11 Novembre) con 150 case editrici indipendenti presenti al Palazzo dei Congressi e la Spagna come paese ospitante (il programma completo della rassegna è scaricabile a questo link). La rassegna è promossa e sostenuta da Fondazione Pisa, Regione Toscana e Comune di Pisa.

Una delle novità di questa edizione  è la collaborazione con con gli editori La Vita Felice, Passigli, Valigie Rosse ed Emons Libri e Audiolibri, che portano al Festival la poesia: Claudio Pozzani, direttore del Festival della Poesia di Genova, sarà a Pisa insieme ai poeti italiani, Maria Attanasio ed Ennio Cavalli oltre a Tiziano Scarpa, Valerio Nardoni e José Maria Micó. L’11 Novembre alle 18  Silvia Albertazzi leggerà brani di Leonard Cohen, manuale per vivere nella sconfitta (PaginaUno Edizioni) mentre Dany Greggio suonerà le cover dell’indimenticabile cantautore. Sempre domenica alle 18 arriva la cantante Nada, che leggerà brani da Leonida, il suo quarto romanzo e il suo primo audiolibro uscito per Emons Libri e Audiolibri.

Dalla Spagna, il Paese ospite di questa sedicesima edizione, arrivano gli scrittori José Ovejero, autore di libri di viaggio, racconti, romanzi e poesie, (che presenta “L’invenzione dell’amore” pubblicato da Voland); Rosa Montero, giornalista del País e autrice di libri per l’infanzia, biografie e romanzi, (“La Pazza di casa”),la regina del noir Dolores Redondo, (vincitrice del Premio Bancarella 2018, e autrice della Trilogia del Baztán), Lorenzo Silva, (che ha scritto i gialli con protagonisti gli ispettori della Guardia Civil Bevilacqua e Chamorro) e Domingo Villar. In onore della Spagna, Palazzo Blu esporrà i disegni di Ester García, autrice di straordinarie illustrazioni di libri per l’infanzia.

Grazie alla collaborazione con Creative Scotland e sotto la direzione artistica di Joseph Farrell, il Pisa Book Festival celebra la scrittrice Muriel Spark con  lo speciale “Muriel Spark 100”: tre giorni di conversazioni e dibattiti in inglese con gli autori James Campbell, Alan Taylor e Rosemary Goring per scoprire insieme la vita, il lavoro, le amicizie e il ruolo della grande autrice nella scena letteraria contemporanea.

Tra le presentazione dei volumi all’evento pisano si segnalano quelle di Irene Sorrentino che racconta “All’incrocio delle quattro strade” di Tommi Kinnunen (Edizioni Ets), Riccardo Michelucci con l’autore irlandese Paul Lynch parla di Neve Nera (66thand2nd), Massimo Polidoro, noto divulgatore scientifico, che presenta il suo ultimo libro Il grande Houdini. Mago dell’impossibile.

Doppio appuntamento con i misteri italiani: venerdì 9 alle 18, insieme a Gianluca Monastra e Alessandro Cecioni, gli autori di Il Mostro di Firenze. Ultimo atto, e con il giornalista Beppe Meucci, si parlerà di uno dei casi più ambigui della cronaca nera degli ultimi trent’anni. In contemporanea, con Andrea Pertici e Giuseppe Fioroni, autore di Moro, il caso non è chiuso. La verità non detta (Edizioni Lindau), si ripercorrerà un’altra storia italiana dai contorni oscuri e ancora oggetto delle cronache contemporanee. Kjell Westö, apprezzato interprete dei grandi temi della storia e vincitore, con Miraggio 1938 (Iperborea), del più prestigioso premio letterario del Nord Europa ritorna al Festival, mentre per la prima volta è a Pisa lo scozzese Doug Johnstone presenta domenica 11 alle 16 L’ultima volta (Casasirio), un thriller che è anche romanzo di formazione. Si segnalano poi due eventi:  Roberto Cotroneo, giornalista, scrittore e fotografo, presenta “Niente di personale”, un libro sul giornale in cui è cresciuto, L’Espresso, su quel mondo, sugli ultimi trent’anni di cultura a Roma.    Ritorna anche Marco Vichi, presenza abituale al Festival, questa volta per parlare al pubblico, in compagnia di Leonardo Gori, della raccolta Se mai un giorno.

Torna anche Repubblica Caffè, la rubrica curata dai giornalisti Laura Montanari e Fabio Galati che, come è ormai consuetudine, condividono con i visitatori del Pisa Book Festival uno spazio culturale di approfondimento e di scoperta. Il palinsesto del Caffè di Repubblica vedrà susseguirsi alcuni degli scrittori del momento, tra i quali i giallisti Giampaolo Simi, che presenterà “Come una famiglia”, e Marco Malvaldi con l’ultimo libro “La misura dell’uomo”, Stefano Tofani, che presenterà “Fiori a rovescio”, Simone Lenzi, (“In esilio”) e Rosa Montero che, nello spazio del Repubblica Caffè, si racconta al pubblico del Festival.

Il Pisa Book Festival è visitabile dalle 10 alle 20:00: venerdì 9 Novembre è previsto l’ingresso gratuito per tutti. Il 10 e 11 Novembre l’ingresso è a pagamento, 6 euro (ridotto 5 euro per  soci ASI, soci LILT (Lega Italia per la lotta contro i tumori), gli studenti universitari under 26, le persone al di sopra dei 60 anni.

Pisa Book Festival –  9 / 11 Novembre Palazzo dei Congressi   Via Matteotti 1 , Pisa

Per informazioni
Pisa Book Festival
Web www.pisabookfestival.com

[Fonte Ufficio Stampa Pisa Book Festival]

 

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy