La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Musei Aperti il 1° Maggio


Apertura straordinario il 1° Maggio per il museo di Palazzo Reale

Apertura straordinario il 1° Maggio per il museo di Palazzo Reale

In occasione del ponte del 1° Maggio il museo di San Matteo e Palazzo Reale effettueranno aperture gratuite straordinarie. In entrambi i musei l’entrata sarà gratuita nel giorno della Festa dei Lavoratori : il Museo Nazionale di San Matteo sarà aperto dalle 8.30 alle 19.30 e quello Nazionale di Palazzo Reale sarà aperto dalle 8.30 alle 13.30.

Per quanto riguarda gli altri musei della città, Palazzo Blu ha in programma un’apertura straordinaria per il 1° Maggio (dalle 10:00 alle 20:00) e sarà aperto anche dal martedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 19:00 e il sabato e la domenica dalle ore 10:00 alle ore 20:00. Sarà l’opportunità per vedere la mostra scientifica “Balle di scienza“, la sezione della Ludoteca Scientifica (“La LuS a Palazzo Blu“) e la mostra “La Piazza Disegnata” sulle stampe di piazza del Duomo e visitare la collezione permanente del Palazzo.

Il Museo della Grafica è sede della mostra “All our yesterdays” con una interessantissima selezione delle fotografie del progetto “European Photography”: sarà chiuso nella giornata del 1° Maggio ma aperto negli altri giorni: (mercoledì, giovedì) venerdì e sabato dalle 9:00 alle 18:30, domenica dalle 10:00 alle 18:30 e il martedì dalle 9:00 alle 13:30 e dalle 15:00 alle 17:30.

Il museo di Storia naturale del Territorio sarà aperto anche per il 1° maggio seguendo gli orari: dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 16:45, sabato domenica e festivi dalle 10:00 alle 18:45. La già molto interessante collezione è aricchita dalla mostra egizia “Kenamun L’undicesima  Mummia” e “Abissi – Creature Aliene“.

Inoltre ogni venerdì del mese di maggio, il Museo di San Matteo ha in programma l’edizione 2014 delle Notti al Museo, serate a tema dedicate a elementi suggestivi della  collezione. Si inizia il 2 maggio con un incontro dedicato alla scultura trecentesca (da Giovanni a Nino Pisano) e i marmi originali provenienti dalla chiesa di Santa Maria della Spina e ammirare da vicino e in notturna gli orginali che un tempo decoravano l’esterno dell’edificio, portati in museo per ragioni conservative.

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy