La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Il tartufo di San Miniato


Nei fine settimana dal 10 al 25 novembre a San Miniato c'è la Mostra Mercato del Tartufo Bianco

Nei fine settimana dal 10 al 25 novembre a San Miniato c'è la Mostra Mercato del Tartufo Bianco

Nei tre fine settimana del 10 e 11, 17 e 18, 24 e 25 novembre, a San Miniato è in programma la quarantaduesima Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Bianco, l’Oro bianco venduto la scorsa staguione a 4.000 euro al chilogrammo.

Per l’occasione San Miniato diventa un laboratorio del gusto a cielo aperto grazie alle degustazioni, gli incontri e gli eventi dedicati al tartufo, ad altre prelibatezze e alla buona cucina (scarica qui il programma completo dalle manifestazione). In piazza del Duomo si trovano gli stand dei tartufai accompagnati dai banchi dell’Associazione Vignaioli che fa degustare il vino e l’olio. Tutti gli altri prodotti locali di San Miniato sono concentrati in piazza del Seminario, che funge da vetrina per la promozione di formaggi, salumi, insaccati, miele, marmellate vino e olio, e presso i Loggiati di piazza Dante dove c’è il mercato dei prodotti della filiera corta. Tutt gli altri sapori d’Italia (rodotti ittici, confetture, sottoli, sottaceti, dolci, salumi, formaggi e salse) si danno invece appuntamento in piazza del Popolo.

L’evento pisano della Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Bianco, è incentrato sul cibo ma non dimentica l’arte: alla Rocca di Federico c’è “A Napoleone piaceva il tarfufo bianco”, mostra (fino al 25 novembre) sul Tartufo bianco, cibo dei Re sulle tavole dei grandi della storia, mentre al Palazzo degli Inquilini è in programma “Sguardi dal di dentro”, un percorso con le foto di scena  realizzati da Montiroli durante la realizzazione del film “Cesare deve Morire” di Paolo e Vittorio Taviani (anche questa mostra è in programma fino al 25 novembre). Durante poi questa edizione della Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Bianco verrà presentato il monumento realizzato dal campione del mondo di ferro battuto Alessandro Benvenuti, in collaborazione con vari artigiani italiani, in ricordo del tartufo più grosso del mondo (2520 grammi) ritrovato a San Miniato nel 1954 da Arturo Gallerini e dal suo cane Parigi. Inoltre il 17 novembre (dalle 15:00 alle 17:00, per informazioni +39342 3406442) è prevista la visita guidata ai monumenti principali di San Miniato.

Tra gli altri appuntamenti dedicati al cibo si segnalano poi la Fabbrica del Cioccolato (piazza Dante) con i prodotti ottenuti dai migliori cru, le sfide tra massaie al loft di piazza Dante e gli interventi in piazza del Seminario, ore 16:30 di chef di grido che presentano varie prelibatezze: interverranno Marco Stabile del ristorante l’Ora d’Aria di Firenze, Spyros Theodoridis vincitore della prima edizione italiana del contest MasterChef,  Gianluca Gorini del ristorante Poggio Rosso di Castelnuovo Berardenga e Luciano Zazzeri La Pineta di Marina.

Per tutta la durata dell’evento si potranno ordinare piatti a base di tartufo anche presso gli stand gastronomici organizzati nelle seguenti location: Gruppo Fratres (Via Conti tel. 0571418200), Antico Refettorio della Santissima Annunziata (via Carducci 44 tel. 057143926), Movimento Shalom (Via IV Novembre tel. 057142634), Ristorante Associazione Tartufai delle colline sanminiatesi (Giardini tel. 0571/42014), Punto Ristoro Corazzano (piazza Grifoni, 7, tel. +393458582466), Ristorante i Giorni del Tartufo (Frantoio del Convento di San Francesco in Piazza San Francesco, 1 tel. +39338/6805604), Ristorante del Tartufo (Circolo Cheli in Via Guicciardini tel. +393483341851), Gruppo Volontari Casa Verde (Piazza del Seminario), Pro Loco di San Miniato (via Angelica tel. 057142233), Frantoio della Briccola (Via Maioli 57) e La Ruga- Le Fornaci – Balconevisi (piazza Dante Alighieri).

Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Bianco – 10, 11 17 18 24 e 25 novembre San Miniato

Per informazioni
web www.sanminiatopromozione.it

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy