La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

La Prosa al “Verdi”


Laura Morante al Teatro Verdi il 18 e 19 Febbraio con "la Locandiera B&B"

Laura Morante al Teatro Verdi il 18 e 19 Febbraio con “Locandiera B&B”

Accanto alla stagione di Lirica parte al Teatro Verdi anche una ricca stagione di prosa.

Il cartellone prevede come spettacolo di esordio (29 e 30 ottobre) “Dopo la Tempesta” della Compagnia della Fortezza diretta da Armando Punzo con i detenuti attori del carcere di Volterra. L’opera è “fatta” di interruzioni continue, con personaggi  incompleti nei costumi e nelle parole. Propone infatti gli intrighi di Riccardo III, i dubbi di Amleto gli indugi di Macbeth interrogandosi e interrogando lo spettatore sulla drammaturgia e il messaggio shakespeariano.eparino la visione.
Si prosegue con “Il Filo dell’Acqua”  di Francesco Nicolini (5 e 6 novembre), prima nazionale dell’Arca Azzurra Teatro con la regia di Roberto Aldorasi e dello stesso Francesco Niccolini. Sul palco Dimitri Frosali, Massimo Salvianti, Lucia Socci propongono una piéce di teatro civile che piange “l’acqua assassina” che invade le città e distrugge ogni bene, le alluvioni di Genova, Carrara, Pisa, Milano, Parma, Vicenza, Padova.  Il racconto si intreccia con musica, immagini, parole di allora, i telegiornali, le opere d’arte.

Compagnia di Teatro di Luca De Filippo è in scena il 17 e 18 dicembre con “Non ti pago” di Eduardo De Filippo, la regia di Luca De Filippo e un cast che conta su Gianfelice Imparato, Carolina Rosi, Viola Forestiero, Nicola Di Pinto, Federica Altamura e molti altri. Brillantissima commedia del repertorio eduardiano mette in insieme sogni, vincite al lotto, superstizioni e credenze popolari di un’umanità dolente e sfaccendata.

Emilio Solfrizzi è il protagonista de “Il Borghese Gentiluomo” di Molière in calendario il 21 e 22 gennaio il ricco signor Jourdain che sogna di diventare nobile, ed è contrastato nella sua folle rincorsa sola dalla moglie, donna pratica e razionale. Per la giornata della memoria  il Teatro Verdi propone (il 26 Gennaio) “Bent” di Martin Sherman, la storia di Max perseguitato per la sua omosessualità nella Germania Nazista che termina la sua fuga a Dachau per essersi finto ebreo…

Due volti noti dello spettacolo, Giulio Scarpati e Valeria Solarino sono in scena il 28 e 29 gennaio con “Una Giornata Particolare”  di Ettore Scola e Ruggero Maccari, testo teatrale al quale si è ispirato al celebre film del 1977 di Ettore Scola con Sophia Loren e Marcello Mastroianni,  che racconta l’incontro del 6 maggio del 1938, (la data della storica visita di Adolf Hitler a Roma) tra Antonietta, madre di sei figli, sposata a un impiegato statale fervente fascista, e Gabriele, radiocronista, licenziato perché omosessuale…..

Il 18 e 19 Febbraio “Locandiera B&B” di Edoardo Erba con Laura Morante del 18 e 19 Febbraio con la regia di Roberto Andò racconta di Miranda, cinquantenne  rimasta vedova che si trova a dover ricominciare tutto da capo trasformando la casa ereditata dal marito in un Bed & Breakfast ponendola al centro di attenzioni maschili. L’ultimo evento pisano invernale al teatro Verdi è “l’Ora del Ricevimento” con Fabrizio Bentivoglio (in scena il 25 e 26 febbraio). Si tratta di una nuova produzione del Teatro Stabile dell’Umbria firmata da Stefano Massini, il drammaturgo più rappresentato in Italia e all’estero . Si racconta una vicenda ambientata nel cuore dell’esplosiva banlieue di Les Izards,(Tolosa) con protagonista Eugene Ardeche, insegnante di materie letterarie che vorrebbe arrivare alla fine dell’anno scolastico con tutti i suoi tredici scolari, senza perderne nessuno…

L’8 e 9 aprile arriva “Franco Stone”, l’ultimo progetto I Sacchi di Sabbia alla cui realizzazione hanno collaborato alcuni artisti pisani (I Gatti Mezzi, GiPi, e Marco Azzurrini) che racconta la frequentazione pisana di Mary e Percey Shelley  in un racconto teatral-musicale, in bilico tra ricostruzione storica e fantasy-gotico, realizzato da una “coalizione” di artisti che condividono l’urgenza di raccontare le storie della loro città. Un musical sperimentale, ecclettico che è al tempo stesso una ricerca “divertita” delle fonti pisane che, nei primi anni dell’Ottocento, ispirarono Mary Shelley, l’autrice di Frankenstein.

I biglietti per la stagione di prosa hanno un prezzo di 30 euro (platea, posto palco centrale I o II ord.) 25 euro (posto palco centrale III ord. e posto palco laterale I e II ord.) e 19 euro (posto 1^ galleria e posto palco laterale III ord.).

Il cartellone di Prosa del Teatro Verdi è il seguente:

29 e 30 ottobre –  Dopo la Tempesta

5 e 6 novembre – Il Filo dell’Acqua

17 e 18 dicembre  – Non ti pago

21 e 22 gennaio –  Il Borghese Gentiluomo

26 Gennaio – Bent

28 e 29 Gennaio – Una Giornata Particolare

18 e 19 Febbraio – Locandiera B&B

25 e 26 Febbraio – L’Ora del Ricevimento

8 e 9 Aprile – Franco Stone

Cartellone Stagione Prosa Teatro Verdi di Pisa – 29 Ottobre 2016 / 9 aprile Marzo 2017 Teatro Verdi Via Palestro 40 Pisa
Per informazioni
Teatro Verdi
Tel. 050 941.111

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy