La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Le invasioni digitali


Le invasioni digitali arrivano anche a Pisa

Le invasioni digitali arrivano anche a Pisa

Le Invasioni digitali arrivano a Pisa e a Lucca. La città della Torre e quella delle Mura partecipano infatti all’iniziativa culturale nata e organizzata da soggetti attivi nel settore della comunicazione digitale e turistica: Fabrizio Todisco, consulente di marketing a Salerno, la Rete di Travel Blogger Italiani di #iofacciorete, Officina Turistica, Instagramers Italia e l’Associazione nazionale piccoli musei.  La manifestazione (www.invasionidigitali.it tag invasionidigitali) si terrà tra il 20 e il 28 Aprile 2013 (periodo nel quale era prevista la settimana delle cultura)  prevede l’organizzazione di eventi in diversi siti d’arte italiani al grido di “Liberiamo la Cultura” e “La cultura siamo noi” ed è rivolta a blogger, instagramers, appassionati di fotografia, utenti dei social media e a tutti coloro che hanno a cuore le meraviglie di questo paese.

L’obiettivo è diffondere l’utilizzo di Internet e dei servizi “social” per la promozione e diffusione del nostro patrimonio culturale. I partecipanti invaderanno i musei con smartphone, video e fotocamere per condividere la propria esperienzasui social media utilizzando itag #invasionidigitali#liberiamolacultura o #lacultursiamonoisui seguenti canali social Facebook, Twitter, Instagram, Pinterest &Youtube.

Per quanto riguarda gli eventi pisani de Le Invasioni Digitali, i due travel-blogger Kinzica Sorrenti e Alessandro Olivieri (www.100days.it)  accompagnati da altre 25 persone hanno invaso il 20 aprile il Museo degli Strumenti del Calcolo dell’Università di Pisa che si lega profondamente al tema delle invasioni, trattandosi di un tesoro digitale ancora poco conosciuto: al Museo è conservato il “primo PC”, ovvero la Calcolatrice Elettronica Pisana, alla cui nascita collaborò Adriano Olivetti e che ora si trova proprio al Museo degli Strumenti per il Calcolo. Il Museo ha accordato un’apertura straordinaria a prezzo ridotto e all’evento hanno partecipato la web agency Inventiva DNA e la gelateria De’ Coltelli, che ha offerto ai partecipanti un gelato per dimostrare la propria adesione al manifesto dell’iniziativa. L’evento pisano è in diretta su Twitter seguendo #invasionidigitali e sulla pagina Facebook: https://www.facebook.com/blog100days.

Sempre a Pisa ma nella sua Provincia e a Volterra in particolare Le invasioni digitali sono il 27 aprile (dalle 16:00 alle 19:00) al Museo Etrusco Guarnacci (che conserva un’invidiabile collezione di urne decorate, sarcofagi e statue come “l’Ombra della Sera”) per un’iniziativa nata grazie alla collaborazione con Instagramers Toscana: il link per aderire all’evento è http://invasionidigitalivolterra.eventbrite.it/.

A Lucca le Invasioni digitali sono il 24 aprile alla Fondazione Ragghianti dove dalle 16 alle 18 sarà possibile visitare insieme la nuova mostra “La forza della modernità. Arti in Italia 1920-1950” (300 opere d’arte, provenienti da collezioni pubbliche e private, che raccontano la bellezza e l’originalità del gusto italiano) per un biglietto al costo agevolato di 3 euro.

 

Le Invasioni digitali – 22/28 Aprile Pisa

Per informazioni
Le invasioni digitali
web www.invasionidigitali.it.

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy