La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Il giorno della memoria


27 gennaio 2012: il giorno della memoria

27 gennaio 2012: il giorno della memoria, giornata di commemorazione delle vittime del nazi-fascimo e dell'olocausto del popolo ebraico

Numerosi sono gli eventi organizzati a Pisa per il 27 gennaio: il Giorno della Memoria, giornata di commemorazione delle vittime del nazi-fascimo e dell’olocausto del popolo ebraico. L’epicentro delle celebrazioni sono le Cascine Vecchie presso il Parco di San Rossore. La scelta di tale luogo non è affatto casuale: Vittorio Emanuele III si trovava proprio a San Rossore il 5 settembre 1938 quando firmò il primo dei decreto delle Leggi Razziali (quello della difesa della razza nella scuola).

Il 27 gennaio (ore 09:45 presso la Sala Gronchi) le autorità comunali e provinciali inaugurerannoil Giorno della Memoria, consegnando la medaglia Città di Pisa a Abraham Yehoshua. La produzione letteraria dello scrittore israeliano è incentrata sui rapporti tra popoli che hanno culture e religioni differenti e che spesso hanno difficoltà a intessere rapporti gli uni con gli altri per le diverse abitudini sociali e culturali che spesso sfociano nel pregiudizio.

Alle 12:00 le celebrazioni della giornata della memoria si spostano nel cortile interno del Palazzo della Sapienza, dove verrà scoperta la targa in onore degli studenti dell’ateneo che sono stati sottratti dagli studio a causa delle leggi razziali. Alle 15:00, presso la Sala Azzurra della Scuola Normale Superiore a Abraham Yehoshua verrà conferita il perfezionamento honiris causa (Yehoshua è laureato in lettere) in Letteratura contemporanea.

Gli eventi pisani per la giornata della memoria proseguono però anche nei giorni successivi. Il 30 gennaio presso il Memoriale Mazzini (ore 16:30) sarà presentato il volume “Fare gli Ebrei italiani. Autorappresentazione di una minoranza (1861-1918)” di Carlotta Ferrara degli Uberti (Il Mulino 25 euro): un’analisi dei testi prodotti da rabbini e professionisti e intellettuali ebraici che si interrogavano sugli effetti di cosa potesse significare essere ebrei e italiani dopo l’Unità d’Italia.
Sempre al Memoriale Mazzini, ma il 31 gennaio alle 21:15, è im calendario il concerto “Trecentosessantacinque! Tutti giorni della memoria” di Piero Nissim: un incontro musicale tra canti, appunti e poesie yiddish ed ebraici sull’importanza del ricordare.  Il 3 febbraio (ore 16:30) al Centro SMS di viale delle Piagge l’ANPI provinciale di Pisa e il Liceo Scientifico Buonarroti hanno organizzato la proiezione del documentario, “Lettere dei condannati a morte“, per non dimenticare gli orrori dei campi di sterminio. Il cine-club Arsenale dedica inoltre parte della sua programmazione alla proiezione di film sul tema della memoria dedicati agli alunni delle scuole elementari, medie e superiore: il 30 gennaio alle 9:30 è previsto “Arrivederci Ragazzi” di Louis Malle (Leone d’oro nel 1987 alla mostra di Venezia) per gli alunni della scuola primaria, il 2 febbraio (ore 9:00) la proiezione, sempre dello stesso film, dedicata agli allievi della scuola secondaria mentre il 6 febbraio (ore 9) è in calendario la visione de “Il chiave di Sara” (ore 9:00), di Gilles Paquet-Brenner,riservata agli alunni delle scuole superiori.

 

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy