La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Il Cenone a Marzo


Il Cenone del Capodanno pisano: le proposte per il 24 e 25 marzo dei ristoranti pisani

Il Cenone del Capodanno pisano 2013: le proposte per il 24 e 25 marzo dei ristoranti pisani

Come ogni capodanno e vigilia che si rispetti, anche per il 24 e il 25 marzo, ristoranti, trattorie e osterie della città della Torre hanno in programma menù degustazione e altre allettanti iniziative culinarie, ispirate alle tradizioni gastronimiche locali per festeggiare il Capodanno Pisano e la vigilia. Per tutti i visitatori de La Kinzica che prenoteranno, citando  La Kinzica, un tavolo a La Stazione Ristoro de La Leopolda (piazza Guerrazzi Pisa Tel. 05048587 ) per il 24 marzo  o il 25 marzo (date per le quali è previsto il menù alla carta, ma il 25 marzo il locale è aperto solo per le prenotazioni), la chef Stefania sarà lieta di offrire l’aperitivo.  Ecco allora le proposte culinarie dei ristoranti pisani per il 24 e 25 marzo! Buon appetito.

L’Osteria Bernardo propone per il pranzo e la cena del 25 marzo il seguente menù da 35 euro (vini esclusi). Dopo l’aperitivo di benvenuto (pasta fritta e “crudo” toscano), si procede con il tortello di farina di castagne ripieno di cavolo nero su crema di fagioli cannellini, seguito dal bordatino in cocotte alla Pisana e pappardelle al sugo di lepre profumato al ginepro e alloro. Per secondo lo chef prevede bocconcini di cinghiale toscano con polentina rossa Formenton e per dessert zuppa di cantucci al vin santo con crema e fragole. Calice di Benvenuto, caffè e acqua minerale sono inclusi nel menù.
Osteria Bernardo Piazza San Paolo all’Orto, 1 –Pisa Tel. 050575216.

Rimandendo sempre nel quartiere di San Francesco, il Ristorante La Pergoletta propone un menù di carne e uno a base di pesce, entrambi a 35 euro. Il primo ha come antipasto la sfogliatella alla ricotta e pinoli del Parco di San Rossore, seguita dagli appetitosi ravioli della casa al tartufo marzolino di San Miniato e dai bocconi di cosciotto di maiale con carciofi nostrali. Il dessert è il tortino di mele gala pisane con crema inglese. Il vino, incluso nel menù, è il validissimo Chianti delle colline pisane “Badia di Morrona”.
Il Menù degustazione a base di pesce parte con le frittelle di bianchetti, continua con la pasta con scampi e ceci all’olio profumato al rosmarino e termina con un bel cacciucco di polipetti con pane abbrustolito. In questo caso il dolce è l’insalata di fragole e chantilly e il vino è il Bianco delle colline pisane “Badia di Morrona”.
Ristorante la Pergoletta, via delle Belle Torri 40, tel.050/542458.

Sempre nel centro storico al Ristoro al Vecchio Teatro per i pranzi del 24 e del 25 marzo (a cena è tutto esaurito sia per la vigilia sia per il capodanno), prevede un ricco menù a base di pesce con specialità marinare cucinate secondo le storiche ricette pisane. Spazio allora, tra gli antipasti, alla cecina con le arselle, ai muscoli ripieni “nell’unto”, al bordatino, e tra i primi, al gustosissimo risotto Alba Pisana e alle Noci del capitano al raggio di luna. Per i secondi sono una garanzia i gamberoni in lardo di colonnata e le patate al forno ripiene. Il pranzo include ulteriori portate che variano a seconda della disponibilità dei prodotti. Prezzo del menù 35 euro (vino incluso)!
Ristoro Al Vecchio Teatro via Collegio Ricci, 2 Pisa tel. 050/20210.

Spostandoci sul viale D’Annunzio si segnala la proposta del Ristorante I 7 nani che nei giorni del 24 e 25 marzo propone le seguenti portate incluse nel menù del Capodanno Pisano (38 euro): come entrée gamberone lardellato con crostone e zuppetta di mare con aceto, per primo lasagnette di mare, per secondo pesce fino alle mandorle con erbette speziate e vino speziato per quarto servizio.
Ristorante I 7 Nani Viale G. D’Annunzio, 130 Pisa, tel. 050/960091.

Rimanendo sempre nella periferia di Pisa, il Ristorante Bacchus fa la seguente proposta per la vigilia e il Capodanno pisano: insalata calda di mare, pennette agli scampi, frittura Mediterranea con verdurine fritte, dolce, spumante, caffè e come vino Alba bianco (IGT Toscana) di Poggio Turrito. Il tutto a 25 euro.
Bacchus Ristorante Via Aurelia sud, 8  località I Mortellini Pisa, tel. 050/960350.

Curiosa, suggestiva e articolata è la proposta della Hostaria le Repubbliche marinare per la vigilia (24 marzo): camerieri in costume serviranno ai commensali, seduti tutti allo stesso grande tavolo, i piatti di una degustazione di pietanze medioevali in un’atmosfera suggestiva al solo lume delle candele. Le portate sono le seguenti: come primo servizio crostoni neri, sugarelli marinati, insalatuzza di lingua salmistrata e cozze ripiene alla pisana; per il secondo servizio zuppa frantoiana, spaghetti al garum, pici pisani al chianti col cinghiale di macchia; terzo servizio sarde ripiene a rovescio, muggine in bisaccia con croste di pane, misto di lesso con mostarda di frutta. Gli accompagnamenti sono rappresentati da fagiuoli al fiasco e rape strascicate. Ma non è finita qua: la degustazione include anche cacio fritto, pecorino dei pastori pisani, con mieli e confetture, crema cotta all’arancia, composta di pere al vino, fritelle di mele e di crema. Il tutto è annaffiato da vino bianco e rosso delle colline pisane. Ah, c’è anche il dessert: cantucci pisani e Vinsanto. Prezzo del menù 40 euro.
Hostaria le Repubbliche Marinare vicolo del Ricciardi, 8 Pisa, tel. 05020506.

Infine a Tirrenia il ristorante Da Dante e Ivana prevede per la sera del Capodanno Pisano un menu a base di pesce (fresco e come tale scelto a ridosso dalla cena) composto da 5 portate e 2 dolci al prezzo di 40 euro bevande escluse.
Ristorante Dante e Ivana Viale del Tirreno, 207 località Tirrenia Pisa, tel. 050/32549.

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy