La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Il Festival Sete Sóis Sete Luas


Custodio Castelo e Cristina Maria, grandissimi interpreti del Fado live a Pontedera il 16 luglio per il Festival Sete Sóis Sete Luas

Custodio Castelo e Cristina Maria, grandissimi interpreti del Fado live a Pontedera il 16 luglio per il Festival Sete Sóis Sete Luas

Il Festival Sete Sóis Sete Luas celebra i suoi primi 20 anni con un ricco calendario di eventi per l’edizione 2012 (15-19 luglio). Nato fra la Toscana e il Portogallo 20 anni fa, per collegare tra loro paesi che condividono la cultura mediterranea attraverso la scoperta di artisti che reinterpretano in maniera innovativa la tradizione,  il Festival Sete Sóis Sete Luas coinvolge oggi 30 città in 11 Paesi, fra Brasile, Capo Verde, Croazia, Francia, Grecia, Israele, Italia, Marocco, Portogallo, Romania e Spagna.

L’edizione pontederese del festival, sostenuto dal patrocinio della Regione Toscana, della Provincia di Pisa, del Comune di Pontedera e di Geofor,  parte dal suggestivo borgo di Montecastello (che lo ha ospitato per tanti anni nella Villa Malaspina) il 14 luglio (ore 22:00) con lo spettacolo di teatro di strada proposta dalla compagnia basca Deabru Beltzak. Il restante cartellone artistico-musicale inizierà il 15 luglio presso il cortile del Centrum Sete Sóis Sete Luas.

Il 15 luglio si prevede l’aperitivo a base di “tapas” basche (ore 20:00 ingresso libero) e lo spettacolo itinerante della compagnia basca Deabru Beltzak: partendo da Piazza della Stazione i Deabru Beltzak porterranno nelle strade e nelle piazze di Pontedera la magia dei riti festaioli dei Paesi Baschi accompagnata da percussioni e giochi pirotecnici. La serata sarà poi chiusa dal concerto dellla 7Sóis.Orkestra.20° che proporrà un repertorio che include il fado portoghese, le bulerie spagnole, melodie arabeggianti e canti in in Sabir, l’antica lingua che univa i popoli del Mediterraneo. Diretto dal polistrumentista Stefano Saletti (leader della Piccola Banda Ikona), il gruppo include musicisti che rappresentano le diverse culture musicali del Mediterraneo:  la cantante di fado Margarida Guerreiro (Portogallo), il violinista Jamal Ouassini (Marocco), il fiatista Eyal Lerner (Israele), il chitarrista flamenco Miguel Angel Ramos (Andalusia), il bassista Mario Rivera (Sicilia) e il percussionista Massimo Cusato (Calabria).

Gli appuntamenti musicali proseguono poi il 16 luglio con il concerto pisano (alle 21:30 sempre nel cortile del “Centrum”) dei Dor Calator, collettivo artistico rumeno che include 30 artisti (tra ballerini e cantanti e che propone musiche e danze rumene con le coreografie di Ioan Lar e la direzione artistica di  Andrei Barbos. Dopo i Dor Calator sale sul palco Custodio Castelo, virtuoso chitarrista di Fado e tra i più rinomati musicisti portoghesi , accompagnato da una delle migliori” fadiste” in circolazione, la cantante  Cristina Maria.

Il 17 luglio è invece in scena la musica capoverdiana con i Cordas do Sol di Capo Verde (ore 22:00), storico ensemble (nato nel 1995) che ha dato alle stampe l’album “Terra de Sodade”, ricco si suggestioni etniche e riferimenti lirici alla vita delle donne capoverdiane. Il 18 luglio si esibirà invece Jesus Fernandez, grande interprete del flamenco andaluso apprezzato in Europa, Giappone, in sud America.  Chiude gli appuntamenti musicali il live del 19 luglio (ore 22:00) de  la7Luas.Orkestra.20°, costituita questa volta da Shlomo Deshet (Israele), Mara Aranda (Spagna – Valencia), Agus Barandiaran (Spagna – Paesi Baschi), Luís Peixoto (Portogallo) e Mario Incudine e Pino Ricosta (Italia). La la7Luas.Orkestra.20° sarà accompagnata dal coro di voci bianche Athor del Primo Circolo di Vittoria (Sicilia).

Oltre che sulla musica l’evento pisano Festival Sete Sóis Sete Luas punta anche sull’arte. La ventesima edizione della manifestazione si arricchirà così della doppia esposizione costituita da quella già in corso al Centrum “L’homme dans tous ses états” di Bouzoubâa (Marocco) e dalla nuova (16 luglio – 15 settembre) “Triunfo da Independência Nacional” (“trionfo dell’indipendenza nazionale”) di José Maria Barreto. L’artista, con i suoi colori intensi e la sua mano ferma, raffigura il popolo capoverdiano, la sua lotta contro la schiavitù e la sua lotta per l’indipendenza. il vernissage della mostra è in calendario il 17 luglio alle ore 21.30.

Tutti gli eventi del Festival Sete Sóis Sete Luas sono a ingresso libero.

Calendario degli eventi

15 luglio
ore 20:00 Gau Tapak, aperitivo e degustazione di tapas dai Paesi Baschi, con l’esibizione del gruppo di danze tradizionali rumene Dor Calator
ore 21:30 Deabru Beltzak, teatro di strada itinerante con partenza da Piazza della Stazione
ore 22:30: 7Sóis.Orkestra.20° (Mediterraneo)

16 luglio
ore 21:30: Dor Calator (Romania)
ore 22:00: Custódio Castelo e Cristina Maria (Portogallo)

17 luglio:
ore 21.30: inaugurazione mostra “Triunfo da Independência Nacional” di José Maria Barreto (Capo Verde)
ore 22:00 Cordas do Sol (Capo Verde)

18 luglio
ore 22:00 Jesus Fernandez (Andalusia)

19 luglio
ore 22:00 7Luas.Orkestra.20° (Mediterraneo) con la partecipazione del coro di voci bianche Athor del Primo Circolo di Vittoria

Festival Sete Sóis Sete Luas – 15/19 luglio Centrum Sete Sóis Sete Luas (viale Rinaldo Piaggio 82 Pontedera)

Per informazioni
Centrum Sete Sóis Sete Luas
tel. tel. 0587 090493
e-mail info@7sois.org
web www.7sois.org

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy