La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Tempo di FRU


Il Festival delle Radio Universitarie è a Pisa dal 3 al 5 maggio

Il Festival delle Radio Universitarie è a Pisa dal 3 al 5 maggio

Dal 3 al 5 maggio a pisa c’è  la sesta edizione del Festival delle Radio Universitarie italiane ospitato da RadioEco:  tre giorni di convegni, dirette radiofoniche e tanta musica.
La sostenibilità è il tema al quale è dedicato il convegno di apertura “Be sustainable. Be FRU” del 3 maggio (ore 16:00 Aula Vitali, Facoltà di Medicina – Via Roma 55): Francesco Gesualdi (Centro Nuovo Modello di Sviluppo), Marinella Levi (Politecnico di Milano), Riccardo Milano (Banca Etica), Silvio Greco (Slow Food) e l’assessore regionale Anna Rita Bramerini discuteranno di energia ed economia “sostenibili”. Sempre la sostenibilità ma nella sua declinazione tecnologica sarà l’argomento della conferenza “In…formazione – sostenibilità 2.0” del 4 maggio (ore 16, nell’Aula Vicoli della facoltà di Medicina presso il Polo Carmignani). Questa volta i relatori sono Simona Salvi (Altratv.tv), il professor Davide Bennato dell’Università di Catania (tecnoetica.it) e Diego Barsotti (Greenreporter) che dibatteranno sulle soluzione per rendere l’informazione più partecipativa.

Le pratiche “sostenibili” saranno ovviamente supportate dalla manifestazione: in tutti i luoghi del festival, saranno presenti raccoglitori per la raccolta differenziata, mentre le mense universitarie serviranno il 4 maggio (a pranzo e a cena) portate a base di prodotti di filiera corta e il 5 maggio un aperitivo a chilometri zero. Il negozio “Dar Gallo” (via Lucchese Pisa) specializzato nella vendita di prodotti-presidi Slow Food avrà uno stand al FRU Village (Logge di Banchi) con l’offerta di panini con affettati e formaggi della tradizione, vino genuino e birra artigianale. Inoltre la prima bevuta sarà venduta in un bicchiere biodegradabile, che, se riconsegnato, darà diritto a uno sconto sulla consumazione.

No mancheranno poi workshop pratici di conduzione radiofonica, marketing redazione e sound design. La musica fa poi la parte del leone al Festival delle Radio Universitarie. La sera del 3 maggio vedrà inizialmente sul palco (allestito presso la facoltà di Veterinaria, viale delle Piagge 2 Pisa) gli artisti emergenti selezionati per la finale della rassegna musicale FRU Contest (Fuori Forma, Periodo 3, Electric Floor, The Talking Bugs, Millionaire Blonde) che si sottoporranno al giudizio della giuria capeggiata da Mariolina Simone, conosciuta (la “Tagliateste” del Festival di Sanremo) che presenterà la serata iniziale). Dopo la finale del FRU Contest, saliranno sul palco Il Pan del diavolo, duo rock costituito da Pietro Alessandro Alosi (voce e chitarra) e Gianluca Bartolo (chitarra) rivelatosi con “Sono all’osso”: un sanguigno concentrato di rock ‘n’ roll, rockabilly, folk ispirato e che punta dritto al cuore. La band ha recentemente pubblicato “Piombo polvere e carbone” dove ha amplicato la sua proposta musicale. Ai due leader si sono aggiunti Antonio Gramentieri (basso) e Diego Sapignoli (batteria) per proporre un “sound” meno sfrontato dell’esordio, con forti dosi di bluegrass e blues e arricchito da un sound più curato e complesso.

Il vincitore del FRU Contest aprirà il concerto del 4 maggio che vedrà poi le esibizioni di Boxeur the Coeur, Iori’s Eyes e degli headliner i Giardini di Miró. Il primo è il progetto di Paolo Iocca (collaboratore degli A Toys Orchestra e leader dei alt-country-rocker Franklin Delano poi ribattezatesi Blake/e/e/e): un synth-rock psichedelico che ha come riferimento Arcade Fire, Captain Beefheart e Flamming Lips. Gli Ioris’ Eyes sono un giovane due costituito da Clod (voce e tastiere) e Sofia (basso, tastiere e voce) ai quali dal vivo si aggiunge il batterista Giacomo. Hanno pubblicato due EP e un album “Double Soul” nel quale propongono una musica elettronica evoluta contaminata da trip-hop, folk, rock e soul elettronico che ricorda certi Massive Attack, la musica minimale di James Black. Con cinque album alle spalle, tour all’estero e un sound riconoscibilissimo i Giardini di Mirà sono gli alfieri dell’alternative-rock italiano con vocazione internazionale. Il sestetto si è fatto conoscere ed apprezzare con “Rise and Fall of Academic Drifting” “Punk… not diet”, “Dividing Option” e “il Fuoco” grazie all’originale proposta musicale che mescola indie-rock, shoegaze, psicadelia e noise-rock. Per la serata finale, il 4 maggio, è in programma il RadioEco Spring Party (Facoltà di Economia, via Ridolfi 4 Pisa: dj-set musicale con i disc jockey di RadioEco e Renèe La Bulgara e Chiara Robiony di radio M2O.

Durante la manifestazione sarà presentato anche WebIrradiando, progetto finanziato dal Dipartimento per la Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri e finalizzato a consolidare, estendere e diffondere la rete delle Web radio universitarie italiane.

Tutti gli eventi pisani in programma per  il Festival delle Radio Universitarie sono a ingresso gratuito.

Festival delle Radio Universitarie – 3/5 maggio (Logge di Banchi, Facoltà di Veterinaria, Facoltà di medicina ed altre località Pisa)

Per informazioni
Festival delle Radio Universitarie
web www.fru12.it

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy