La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Controvento: la storia di Corradino D’Ascanio


Controvento, lo spettacolo al Teatro Era di Pontedera il 24 marzo

Controvento, lo spettacolo al Teatro Era di Pontedera il 24 marzo

Al termine del ciclo di eventi legati alla mostra “Corradino d’Ascanio. Uomo Genio Mago Mito” programmata al Museo Piaggo, la Fondazione Piaggio presenta il 24 marzo al Teatro Era di Pontedera, lo spettacolo “Controvento. Storia a passo variabile dell’uomo che creò la Vespa”. Scritto  da Mario Cristiani e interpretato da Renato Raimo lo spettacolo ripercorre la storia di Corrandino d’Ascanio, l’ideatore e il padre della vespa.
La pièce è dunque la storia di un uomo che ha attraversato momenti determinanti della recente storia dell’umanità (le due guerre mondiali, l’emigrazione negli Stati Uniti, la ricostruzione e il boom economico degli anni ’60) perseguendo i suoi segni e lasciando in eredità uno dei simboli del XX secolo: la Vespa.

Corradino d’Ascanio infatti dopo aver conseguito la laurea in ingegneria partecipò al primo conflitto bellico occupandosi della messa a punto di uno squadrone di biplani Caudron, per poi trasferirsi  (negli Stati Uniti) lavorando per la Pomilio Brothers Corporation (società italiana di produzione di velivoli) e poi in proprio. Ritorna poi in Italia dove lavora a un progetto di elicottero finanziandosi con la progettazione di torchi per frantoi. Dopo i primi due prototipi (D’AT1 e D’AT2) attira l’attenzione del ministero dell’aeronautica e realizza il D’AT3 con il quale registra alcuni primati di volo. Sviluppa poi modelli successivi, tanto che il PD3 viene considerato il primo prototipo di elicottero. La carenza di finanziamenti e lo scoppio della Seconda Guerra Mondiale bloccano però il progetto dell’elicottero la cui invenzione sarà poi attribuita a Igor Sikorsky. Nel 1948 D’Ascanio riuscì a convincere Enrico Piaggio a riprendere lo sviluppo del velivolo. Poco prima (nell’estate del 1945) Piaggio aveva affidato proprio a D’Ascanio lo sviluppo di un motociclo dopo aver bocciato il primo prototipo del progetto, il Paperino. D’Ascanio ideò un motociclo, stabile e facile da guidare: la Vespa che dal 1946 ad oggi è diventato lo scooter più famoso al mondo.

Lo spettacolo “Controvento. Storia a passo variabile dell’uomo che creò la Vespa” viene proposto in matinée per le scuole (alle ore 10.00) e in serata (21:15) sempre il 24 marzo. I biglietti per questo evento pisano hanno un prezzo di 10 euro (5 euro per il ridotto).

Controvento. Storia a passo variabile dell’uomo che creò la Vespa – 24 marzo (ore 10:00 e ore 21:15) Teatro Era (Parco Jerzy Grotowski via Indipendenza Pontedera)

Per informazioni
Teatro Era
Telefono 0587 55720/57034
e-mail info@pontederateatro.it
web www.pontederateatro.it

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy