La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Il Festival del cinema archeologico


Lo scrittore Valerio Massimo Manfredi è il padrino del primo Festival del Cinema Archeologico in programma a Pisa dal 5 al 7 luglio

Lo scrittore Valerio Massimo Manfredi è il padrino del primo Festival del Cinema Archeologico in programma a Pisa dal 5 al 7 luglio

Lo scrittore Valerio Massimo Manfredi, il più noto autore italiano di romanzi storici (“Chimaira”, “L’ultima Legione”, “Il Tiranno”, “Palladion”) nonché volto noto della TV (“Stargate”, Impero”), sarà il padrino di “Ciak, festival internazionale del cinema archeologico”  kermesse  in programma al Giardino Scotto dal 5 al 7 luglio. L’evento pisano è organizzato da Regione Toscana, Comune di Pisa, Provincia di Pisa in collaborazione con Archeologia Viva (Giunti Editore) e Rassegna/Museo Civico di Rovereto, nell’ambito della manifestazione “le notti dell’archeologia“.
Per la durata della manifestazione saranno proiettate (dalle 20:45) sette pellicole, che permetteranno di scoprire eventi, reperti e monumenti della storia dell’Italia e del mondo, e che saranno votate dagli spettatori per decidere l’assegnazione del “Premio Notti dell’archeologia 2012”.

Si parte con il film-omaggio alla patria degli Etruschi (“Il messaggio dell’ultima città etrusca” di Marc Brasse, Germania, 52′), la storia del medico e archeologo Isidoro Falchi (1838-1914) che ha scoperto la città di Vetulonia, per poi essere proiettati nella lontana Patagonia cilena (“Il mistero della balena” di Luc-Henri Fage, Francia, 52′), per ammirare le ossa di cetacei preistorici custodite in una grotta emersa dalle acque.

Nella seconda serata sarà proiettato il documentario (“Le ciampate del diavolo” di Vanni Gandolfo, Italia, 35′) che racconta delle impronte umane più antiche del mondo, scoperte nei pressi di Napoli e attribuite dalla popolazione locale al passaggio del diavolo, per poi proseguire in un viaggio per le strade della Roma imperiale al tempo di Nerone (“Nerone e la Domus Aurea” di Altair4 Multimedia Roma, Italia 30′) con ricostruzioni in 3D dell’incendio del 64 d.C. che distrusse la capitale. A seguire ancora spazio agli Etruschi con il film d’animazione (“Vaso François: il mito dipinto” di Franco Viviani, Italia, 30′) sul “Vaso François” custodito al Museo Archeologico di Firenze.

Nella serata finale è in programma la pellicola (“Sagalassos – Gli ultimi Romani” di Philippe Axell e Marco Visalberghi, Belgio-Francia-Italia, 52′)  ispirata alla scoperta della città di Sagalassos, in Turchia, e quella (“Una fanciulla sacerdotessa a Cahuachi” di Minoru Nakamura, Giappone, 53′) che racconta del viaggio nel deserto peruviano di Nasca dove è stata ritrovata la mummia di una sacerdotessa bambina coperta da una maschera d’oro. Tutte le proiezioni sono a ingresso libero.

Durante le tre serate previsti anche “incontri ravvicinati” con i protagonisti dell’archeologia, tra cui Marinella Pasquinucci (ordinario di Topografia antica all’Università di Pisa), Giuseppe Pucci (già ordinario di Archeologia all’Università di Siena) e, ovviamente il padrino dell’evento pisano Valerio Massimo Manfredi.

Ciak, il primo festival internazionale del cinema archeologico – dal 5 al 7 luglio Giardino Scotto (Lungarno Fibonacci Pisa)

Per informazioni
Archeologia Viva
web www.archeologiaviva.it

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy