La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Capodanno pisano 2015


Dal 22 al 25 Marzo si festeggia il Capodanno Pisano

Dal 22 al 25 Marzo si festeggia il Capodanno Pisano

Il 25 marzo Pisa festeggia il suo Capodanno, il Capodanno Pisano celebrato in coincidenza con il giorno dell’Annunciazione. I quattro giorni delle celebrazioni iniziano il 22 marzo e terminano il 25 marzo.

Si parte il 22 marzo con la mini-Luminara a sostegno della candidatura della notte di San Ranieri come patrimonio dell’umanità Unesco: duemila lumini saranno posti sui lampioni dei Lungarni e sul Ponte di Mezzo, mentre nelle piazze e sui lungarni spettacoli ed eventi che si concluderanno con i fuochi d’artificio piro-musicali per una notte bianco-rossa. Dalle 10 in piazza della Berlina è in programma il mercato medievale mentre alle 12:00 in Corso Italia c’è la Parata di Cavalieri rinascimentali in armatura a cavallo con banditore che poi si schiereranno alle 15:30 lungo il Ponte di Mezzo. Alle 17:00 al Vallo Sangallo (Piazza Toniolo-Via Bovio) parte lo spettacolo equestre al suono delle Campane da concerto con i Maestri Campanari seguito dalle rappresentazioni di vita medievale con Mercati di Arti e Mestieri, esposizioni di rapaci, accampamenti militari con dimostrazioni di scherma e tiro con l’arco, battitura di moneta pisana, giullari e menestrelli, volo di rapaci di alta quota e notturni  e tornei cavallereschi medievali a cavallo e una degustazione di prodotti medievali.

Il 23 marzo è la giornata dedicata alle manifestazioni storiche dei comuni della Provincia (e non solo), per ricordare che il calendario pisano restò in vigore per secoli a Pisa e nelle terre soggette al suo dominio. Oltre alla Gran Fondo Città di Pisa” è la giornata dei mercati (il Mercato del Capodanno Pisano sul Lungomare di Marina, il mercato medievale in piazza della Berlina e prodotti tipici in Piazza Garibaldi e Logge di Banchi. Dalle 10:30 il corteo di rappresentanza del Gioco del Ponte sfilerà lungo  Piazza XX Settembre, Piazza Garibaldi, via San Martino fino a Piazza dei Cavalieri, mentre alle 15,30 da Piazza Vittorio Emanuele e da Bagni di Nerone parte il corteo degli Sbandieratori e Musici “Città di Pisa” e dei Comuni aderenti all’iniziativa, dei figuranti del Palio delle contrade di Bientina, della Compagnia Balestrieri Pisani e di Volterra e degli arcieri storici di Montopoli Valdarno. Artisti di strada sono poi scena in piazza Garibaldi con Circus in aere” (performance di streghe acrobatiche).

La vigilia (24 marzo) dell’evento pisano è un po’ in sordina. Tra gli eventi si segnalano alle 17:00 la benedizione da parte dell’arcivescovo delle donne in attesa di un figlio e alle 18:00 la presentazione al Palazzo dei Dodici  del volume ”Capodanno Pisano. Una questione di stile” di  Franco Donatini e Paola Pisani Paganelli (12 euro Felici editore).

Il 25 marzo avrà luogo infine il Solenne Corteo Storico con centinaia di figuranti in costume che terminerà nella Cattedrale pisana in Piazza dei Miracoli, dove si terrà la tradizionale cerimonia di inizio del nuovo anno: alle 12:00 un fascio di luce illuminerà  un ovulo di marmo situato accanto al pilastro nero posto vicino al Pergamo di Giovanni Pisano. “In origine” il fascio di luce attraversava la “Finestra aurea” per illuminare il marmo istoriato collocato nel pavimento del presbiterio simboleggiante la verginità della Madonna divenuta madre per volontà di Dio (l’Annunciazione).

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy