La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Cantine Aperte


Varramista, Syrah in purezza dell'omonima azienda che aderisce all'edizione 2014 di Cantine Aperte

Varramista, Syrah in purezza dell’omonima azienda che aderisce all’edizione 2014 di Cantine Aperte

Il 25 maggio torna Cantine Aperte, evento pisano e nazionale durante il quale le cantine (socie del Movimento Turismo del Vino) aprono le porte al pubblico, favorendo un contatto diretto con gli appassionati di vino. Si tratta di una grande occasione per scoprire i territori del vino italiano, le cantine stesse e avere la possibilità di assaggiare i vini e di acquistarli direttamente in azienda.

Ecco le cantine della Provincia di Pisa che hanno aderito a Cantine Aperte.

Castelvecchio (Via di Bagno Terricciola, tel. 0587 658318 www.agricastelvecchio.com
Le Colline (DOC Terre di Pisa, Sangiovese), Le Balze (DOC Terre di Pisa Sangiovese e Cabernet Sauvignon) vinificati in acciaio sono le ammiraglie, insieme al Vinsanto Armida, di un azienda ben radicata nel terriorio e che produce anche bianchi piacevoli al gusto

Degli Azzoni Avogadro (Via Capecchi, 74 La Rotta – Pontedera tel. 0587 484818 www.adegliazzoni.eu)
Degli Azzoni Avogadro è ben noto per il “gustoso” Heliantus (IGT Toscana, sangiovese-sirah e merlot), e il buon Chianti dall’uvaggio “sui generis” (DOCG, Sangiovese, Merlot, Syrah)  e il Vin santo Baciamano (DOC).

Tenuta Podernovo (Via Podernovo, 13 Terricciola tel. 0587 655173 www.tenutapodernovo.it)
L’azienda toscana del gruppo Ferrari produce due rossi diversi: il ben strutturato Aliotto (IGT Toscana sangiovese, cabernet, merlot e uve locali) e il raffinato ed equilibrato Teuto (IGT Toscana sangiovese, merlot e uve locali).

Usiglian Del Vescovo (Località Usigliano Palaia, tel. 0587 622138 www.usigliandelvescovo.it)
Fiore all’occhiello della produzione vinicola di Palaia Usiglian Del Vescovo si fa ben conoscere con l’apprezzato Il Cina (IGT Toscana, syrah, cabernet sauvignon, sangiovese), il fruttato Chianti (DOCG sangiovese e altri vitigni) e il  “Ginestraio” (IGT Toscana bianco Chardonnay).

Varramista (Via Ricavo Montopoli in Val d’Arno tel. 0571 44711 www.varramista.it
Nota per l’omonimo Supertuscan (Syrah), uno dei migliori syrah in purezza nazionali o, nelle annate peggiori uno dei vini di punta della Provincia di Pisa, Varramista ha dalla sua anche altri rossi appetitosi (Sterpato, Frasca e Ottopioppi), bianchi e rosati.

Si segnala che nella Provincia di Lucca le seguenti aziende aderiscono a Cantine Aperte:

Fattoria di Fubbiano (via di Tofori “Fubbiano” Capannori Tel. 0583978011)
Sette etichette per la nota cantina lucchese nelle quali si segnalano il buon Vermentino (DOC Colline Lucchesi), il supertuscan First Love (IGT Toscana sangiovese cabernet sauvignon, merlot) e il “territoriale” San Gennaro (DOC Colline Lucchesi sangiovese, canaiolo e ciliegiolo).

Tenuta del Buonamico (via Provinciale di Montecarlo 43 Montecarlo tel: 058322038 www.buonamico.com)
Storica azienda della zona ha in pratica “forgiato” la DOC Montecarlo e ad avviare un produzione basata su vitigni internazionali. Il verace e sanguigno Il Fortino (IGT Toscana syrah) è la punta di diamante di una batteria di vini sempre in prima linea per qualità espressiva.

 

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy