La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Navi romane: qualcosa si muove


Una delle navi romane recuperate nel cantiere presso la stazione di Pisa san Rossore, che dall'estate 2012 tornerà ad essere aperto al pubblico

Una delle navi romane recuperate nel cantiere presso la stazione di Pisa san Rossore, che dall'estate 2012 tornerà ad essere aperto al pubblico

Recupero dei tre relitti rimasti, apertura del cantiere ai visitatori e riqualicazione degli Arsenali Medicei. Sono questi gli obiettivi che le amministrazioni locali e la Soprintendenza si sono dati in seguito allo stanziamento di 4 milioni di euro da parte del ministero per ultimare il sito e il museo delle cosidette “Navi Romane“.

Si tratta dei relitti, rinvenuti in ottimo stato di conservazione durante dei lavori presso la stazione di Pisa San Rossore in un’area dove un tempo un canale confluiva sul Serchio e dove nel corso dei secoli sono affondate numerose imbarcazioni a seguito di alluvioni.  La denominazione “Navi Romane” è un po’ impropria in quanto nel sito sono stati rinvenuti relitti non solo di epoca romana ma anche di quella ellenistica e medioevale e nello scavo sono stati portati alla luce reperti che risalgono fin dall’epoca etrusca (VII secolo A.C.).

Due dei quattro milioni del finanziamento saranno impiegati per recuperare le tre imbarcazioni che sono ancora sottoterra. In contemporanea alla ripresa dei lavori (sospesa per mancanza di fondi) verrà data la possibilità di visitare il cantiere: per i tempi tecnici le visite saranno possibili dalla tarda-primavera/estate in avanti. Gli altri due milioni di euro saranno stanziati per l’allestimento del Museo delle Antiche Navi Romane presso gli Arsenali Medicei di Lungarno Simonelli. I lavori inizieranno a primavera, anche se l’importo stanziato non è al momento sufficiente per completare completamente i lavori: le amministrazioni locali hanno comunque chiarito che il Governo si è reso disponibile a finanziare, quando sarà il momento, il completamento dei lavori per la creazione del museo.

Presso gli spazi del monastero di San Vito adiacenti agli arsenali sarà allestito il laboratorio di restauro mentre è anche in progetto la realizzazione di percorsi interattivi di un bookshop e di un ristorante per arricchire l’offerta del futuro museo.

 

Apertura al pubblico del  Cantiere delle Navi Antiche di Pisa – dall’estate 2012 Cantiere delle Navi Antiche di Pisa (via Ranuccio Bianchi Bandinelli, già Via A.Pisano Pisa)

Per informazioni
Cantiere delle Navi Antiche di Pisa
web www.cantierenavipisa.it

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy