La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

La Luna e i castelli


Luna piena

La vista della Luna piena da Migliarino è la meta della prima escursione

La placida Luna notturna della costa di Migliarino e le fortificazioni dei monti pisani, sono le mete delle escursioni guidate organizzate da Vado e Vedo per il 12 e il 16 ottobre. La prima gita (“Escursione di Luna Piena lungo la fascia costiera di Migliarino“) ha come luogo di ritrovo il centro della rotatoria  alla fine di Via del Mare a Marina di Vecchiano (ore 21:45) per poi raggiungere tramite la propria auto il punto di partenza dell’escursione. Giunti al mare si camminerà lungo la battigia accompagnati dal fruscio delle onde per andare alla scoperta del silenzio notturno dominato dalla Luna piena. Da durata dell’escursione è di circa 2 ore (soste escluse), l’itinerario non prevede dislivelli né alcuna difficoltà tecnica: il rientro ai propri mezzi è previsto indicativamente entro le ore 00.30. L’escursione è riservata a un gruppo composto da un minimo di cinque a un massimo di venticinque persone e prevede l’acquisto di un biglietto pari a 13 euro (comprensivo della guida e assicurazione RCT).

La seconda escursione, quella del 16 ottobre (dalle 9:30 alle 16:00), si chiama “Medioevo tra torri, castelli ed eremi: Ripafratta e il Monte Maggiore” ed è invece un “viaggio” tra le torri, le fortificazioni e i castelli dei Monti Pisani. Prevede la visita alla Rocca di San Paolino, nota anche come Castello di Ripafratta: la fortificazione che sorge sul Colle Vergario sopra la località di Ripafratta che deve il suo nome alla spaccatura di una propaggine del Monte Pisano. Il castello edificato nel 970 è stato teatro di aspre battaglie prima tra pisani e lucchesi e poi tra pisani e fiorentini. L’escursioni prosegue poi con l’avvistamento della “Torraccia” (la poderosa Torre Niccolai eretta nel X sec) e con la visita al Convento di Rupecava: convento dei Frati Agostiniani, consacrato nel 1214 e abitato fino al 1750. L’eremo è oggi in grave stato di abbandono. L’itinerario prosegue con la tappa al Monumento ai Partigiani, alla Torre Centino per poi scendere verso Ripafratta. Anche questo itinerario è privo di difficoltà tecniche ma prevede un dislivello di 320 metri. Prevede un tempo di percorrenza di 4 ore e anche questo è riservato a un gruppo composta da un minimo di 5 a un massimo di 25 persone. Il prezzo del biglieto è di 12 euro.
Il ritrovo è alle ore 9:30 alla Stazione ferroviaria di Ripafratta (comune di San Giuliano Terme). Il rientro è previsto indicativamente entro le ore 16:00.
Per entrambe le escursioni è obbligatorio l’uso di scarponi.

Per informazioni e prenotazioni
www.vadoevedo.it

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy