La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Jazz Wide d’Autunno


I Plutino di Bobby Previte (nella formazione con Gianluca Petrella) sono tra gli ospiti dell'edizione autunnale di JazzWide

I Plutino di Bobby Previte (nella formazione con Gianluca Petrella) sono tra gli ospiti dell'edizione autunnale di JazzWide

Dopo l’inaugurazione con il live di Perico Sambeat del 31 ottobre scatta a novembre e dicembre la programmazione autunnale di JazzWide, la serie di esibizioni live di impronta jazz organizzzate all’ExWide.

Primo ospite della rassegna è il 7 novembre (biglietto 5 euro) il pianista William Tatge con la sua band Move (Dan Kinzelman al sax e ai fiati, Francesco Ponticelli al contrabbasso e Stefano Tamborrino alla batteria). Il quartetto è autore di un free-jazz tanto essenziale quanto accattivante ma non disdegna digressione tra gli standard del jazz classico e alcuni brani della tradizione alternati alle canzoni originali tipiche del repertorio del gruppo.

Il 20 novembre grande concerto pisano all’Exwide: arriva il grande batterista Bobby Previte con il Plutino Trio (la formazione è completata dal sassofonista Beppe Scardino e dal chitarrista Francesco Diodati) e la partecipazione del trombettista Gianluca Petrella. La band ha dato alle stampe l’album omonimo “Plutino” nel quale sfoggia un jazz visionario arricchito dalle incursioni di Diodati e Scardino e che ha come forza trainante le straordinarie ritmiche di Previte. Il bigliello per il concerto ha un prezzo di 8 euro.

Il 21 novembre suonano (biglietto 5 euro) gli El Portal, quintetto originario di Miami capitanato dal sassofonista Nolan Lem e completato da Rainer Davis alla chitarra, Paul Bedal al piano elettrico, Joe Rehmer al contrabbasso e Dion Keith Kerr alla batteria. La band ha dato alle stampe un disco di jazz-rock che trasuda di influenze funk, melodie arabeggianti alla John Zorn, andamenti in stile Weather Report e ritmiche tipiche di Charles Mingus.

Il 4 dicembre si esibisce in un live di percussioni ed elettronica Martin Brandlmayr, batterista austrico noto per aver inciso per David Sylvian, Chad Taylor, il multistrumentista nipponico Otomo Yoshihide e per aver fatto parte delle formazioni post-rock Radina, Trapisti e Autistic Daughters. Il concerto è a ingresso gratuito ed è organizzato in collaborazione con il Goethe Institute. Il 12 dicembre tornano a Pisa il sassofonista Paul van Kemenade e il batterista Han Bennink, due maestri dell’improvvisazione, che insieme alla pianista Aki Takase saranno protagonisti del concerto, battezzato “Duos & Trios” (biglietto 8 euro), nel quale propongono i brani dell’album “Kaiseri Nari” realizzato dal trio nel 2012 e quelli composti da Takase e Bennink.

La data conclusiva della rassegna autunnale di JazzWide è quella del 26 dicembre con i Two not One, quartetto (Nico Gori al sax alto, Mirko Guerrini al sax tenore, Stefano Senni al contrabbasso e Tommaso Cappellato alla batteria) che propongono un repertorio di cool-jazz ispirato ai brani di Lee Koonitz, Warne Marsh e Lenny Tristano.

Ecco il calendario completo dei concerti:
7 novembre – William Tatge Move (biglietto 5 euro)
20 novembre – Bobby Previte Plutino con Gianluca Petrella (8 euro)
21 novembre – El Portal (5 euro)
4 dicembre -Martin Brandlmayr (ingresso libero)
12 dicembre – “Duos & Trios” con Paul van Kemenade, Han Bennink e Aki Takase (8 euro)
26 dicembre – Two Not One (5 euro)

JazzWide Novembre-Dicembre – 7 novembre / 21 dicembre ExWide vicolo Franceschi 13 Pisa

Per informazioni
JazzWide
web www.jazzwide.it

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy