La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Il Festival di musica antica


La  danzatrice di Butoh  Sayoko Onishi protagonista con il violoncellista Alessandro Palmeri del concerto "Bach and Butoh"  previsto il 31 agosto alla chiesa di San Zeno a Pisa per il Festival Toscano di Musica Antica

La danzatrice di Butoh Sayoko Onishi protagonista con il violoncellista Alessandro Palmeri del concerto “Bach and Butoh” previsto il 31 agosto alla chiesa di San Zeno a Pisa per il Festival Toscano di Musica Antica

Dal 30 agosto al 13 settembre Pisa e la sua provincia ospitano la diciottesima edizione del Festival Toscano di Musica Antica: cinque appuntamenti organizzati nella città della Torre e a Cascina, San Giuliano Terme e Fauglia con l’obiettivo di unire la musica classica a luoghi e ambienti dalla forte tradizione culturale e artistica. L’esordio della kermesse è il 30 agosto presso la suggestiva Badia di San Savino (località Montione – Cascina), il monastero fortificato presso il quale il controtenore Filippo Mineccia e l’organista Daniele Boccaccio saranno protagonisti dello spettacolo “Sacre intonazioni del barocco” che prevede l’esecuzione di musiche di Brunelli, Bassani e Grevi.

Il 31 agosto il Festival Toscano di Musica Antica arriva a Pisa e precisamente all’abbazia di San Zeno con “Bach and Butoh” concerto con il violoncellista Alessandro Palmeri e Sayoko Onishi, danzatrice di Butoh (danza nipponica contemporanea che abbina performance giocosa all’alternarsi di movimenti lenti a quelli convulsi).

Il 6 settembre l’evento pisano fa tappa a Bagni di Pisa (Largo Shelley 18 San Giuliano Terme) dove i violocellisti Viola Mattioni e Francesco Tomei (viola da gamba) Bassorilievi proporranno musiche di Leclair, Couperin, Marais e Antoniotti mentre il 12 settembre la rassegna è organizzata a Villa Conti (via Pontita 8 Fauglia) dove i Sacchi di Sabbia proporranno “Ein musikalischer Spass zu Don Giovanni”, spettacolo di musica e teatro ispirato al Don Giovanni di Mozart.

L’ultimo appuntamento (13 settembre) del Festival Toscano di Musica Antica è al Teatro Rossi (via collegio Ricci Pisa) con il concerto pisano di Riccardo Cecchetti (fortepiano) e Carlo Ipata (flauto traverso) dedicato al fortepiano, strumento a corda in voga nel XVIII secolo, che prevede l’esecuzione di brani di Bach, Mozart e Lidarti.

Il Festival Toscano di Musica Antica è nato nel 1996 per iniziativa del Maestro Carlo Ipata, direttore dell’ensemble Auser Musici e del progetto di valorizzazione della musica antica toscana Tesori Musicali Toscani, e fin dalla sua prima edizione ha avuto come obiettivo quello di valorizzare la musica antica nei luoghi in cui essa veniva originariamente eseguita (chiese e ville) e luoghi poco conosciuti.

Tutti i concerti del Festival Toscano di Musica Antica sono a ingresso gratuito e iniziano alle 9:15.

Festival Toscano di Musica Antica – 30 agosto / 13 settembre Pisa e Cascina, Fauglia e San Giuliano Terme

Per informazioni
Festival Toscano di Musica Antica
tel. 050/941144
web www.ftma.it

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy