La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Britten e l’Arca di Noè


Il compositore inglese Benjamin Britten autore dell'Arca di Noè proposta il 22 settembre al Campostanto di Pisa nell'ambito di Opera Mundi

Il compositore inglese Benjamin Britten autore dell'Arca di Noè proposta il 22 settembre al Campostanto di Pisa nell'ambito di Opera Mundi

Anima Mundi prosegue con i concerti a tema “Noè” il 22 settembre quando al Camposanto monumentale di Piazza dei Miracoli sabato è in programma l’allestimento de “L’Arca di Noè” di Benjamin Britten. Si tratta del quinto appuntamento della rassegna diretta da Sir John Eliot Gardiner, organizzata dall’Opera della Primaziale Pisana,  Fondazione Cassa di Risparmio di San Miniato,  Comune e Provincia di Pisa, con il sostegno di Società Cattolica di Assicurazione e Fondazione Cattolica di Assicurazione.

Il mistero per voce recitante, soli, coro ed ensemble strumentale (così come la definisce l’autore inglese) è realizzato in collaborazione con la Fondazione Istituto Dramma Popolare di San Miniato: avrà come protagonisti i Suonatori della Santissima Annunziata  e andrà in scena con regia di Salvatore Ciulla, la concertazione e direzione di Guido Corti. L’Arca ha coinvolto nella fase di preparazione alcune scuole elementari pisane che hanno aderito all’invito  a scoprire come si costruisce un’opera di teatro musicale, e il coro amatoriale della Chiesa di San Sisto.

Benjamin Britten è uno dei più noti compositori brittannici del XX secolo. Influenzato da Mahler e Stravinskydalla musica zigana e dell’Europa orientale e affascinato da quella etnica nipponica e indonesiana Britten è stato un eccellente pianista e un compositore noto soprattutto per “Young Person’s Guide to the Orchestra” (lavoro, composto in origine per un film educativo, e che è oggi una delle pietre miliari nell’insegnamento del pianoforte) e le opere “Peter Grimes” e “The Rape of Lucretia” (tratta dalla tragedia del drammaturgo André Obey).

Tratto distintivo di Benjamin Britten è l’abilità nell’ideare variazioni “solistiche” seguite a  turno dagli strumenti dell’orchestra  e nell’uso di due cori. L’Arca di Noè (“Noah’s Ark”)  è un’opera per bambini. Il libretto è l’adattamento di un testo del XV secolo e fu presentata per la prima volta nel 1958. Prevede un attore nella voce narrante di Dio, due solisti (Noé e la moglie) e un coro ed è un esempio di come anche con una strumentazione “modesta”, per dimensioni, si possa realizzare un’opera lirica che per potenza, vocalità e melodie sia in grado di affascinare l’audience.

Il concerto pisano de “L’Arca di Noè” di Benjam Britten è a ingresso libero. La consegna dei tagliandi per accedere allo spettacolo avrà inizio dalla mattina del 21 settembre presso la Segreteria Organizzativa dell’Opera del Duomo (Piazza Arcivescovado 1 Pisa).

Arca di Noè – 22 settembre (ore 21) Camposanto, Piazza dei Miracoli Pisa

Per informazioni
Opera del Duomo di Pisa
web www.opapisa.it

 

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy