La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Musica estrema!


Napalm Death, live (insieme a Bologna Violenta) il 29 aprile al Cage Theatre

Napalm Death, live (insieme a Bologna Violenta) il 29 aprile al Cage Theatre

Uno dei gruppi più importanti della scena metal estrema, i Napalm Death, suonano al Cage il 29 aprile. Al quartetto britannico, attivo dalla metà degli anni ’80 e soggetto poi a numerosi cambi di formazione si deve infatti la nascita del grindcore che ha poi condizionato lo sviluppo dei sotto-generi del metal quali death, brutal e black. Il grindcore nasce nel 1988 con la pubblicazione dell’album “Scum”: chitarre super-distorte, voce “urlante” e gutturale e ritmiche velocissime unite all’immediatezza (la durata delle tracce tranne è in media sotto i due minuti) e a una produzione minimale in stile punk e a testi di denuncia sociale e anti-capitalistici decretarono la nascita dal genere.

Nei Nepalm Death sono poi passati musicisti che hanno poi guidato gruppo di punta della scenda inglese: il cantante e chitarrista Bill Steer che guida i Firebird (che fanno musica rock anni ’70), Lee Dorian grandissimo cantante leader dei Cathedral (heavy metal), il chitarrista Justin Broadrick che ha fondato i Godflesh (industrial rock), Jeff Walker cantante e bassista dei Carcass (thrash-death). Solo a metà degli anni ’90 i Napalm Death trovano una certa stabilità nella formazione basata sul nucleo
Mark “Barney” Greenway (al microfono), Shane Embury (al basso), Mitch Harris (alla chitarra) e Danny Herrera (alla batteria). Da “Scum” ad oggi la band si è evoluta, innestando linee melodiche (definizione da prendere con estrema cautela) e avvicinandosi molto al death-metal senza disdegnare esplorazioni nell’industrial (“Fear, Emptiness, Despair”) ma rimanendo sempre prossimi al rumorismo puro. L’ultimo dei 15 album del quartetto è “Utilirarian” con il quale i Napalm Death si confermano una garanzia: la proposta è quella di sempre, una devastante micela di death-punk-grindcore con brani compattissimi e micidiali che grazie ai massicci riff di chitarra sparati a 1.000 all’ora, a una sezione ritmica di una precisione chirurgica e a inserti stilistici azzeccati (un tocco di prog di qua e uno di industrial là) spazza via tutto.

Il concerto dei Napalm Death sarà aperto da Bologna Violenta, creatura musicale del polistrumentista Nicola Manzan, che propone una musica che pur seguendo coordinate diverse da quelle della band inglese, si rivela anch’essa estrema. Certosino utilizzo della melodie, sferragliate di elettronica, bordate di chitarra punk e un certo nichilismo sonoro hanno contraddistinto le tre uscite discografiche firmate Bologna Violenta. L’ultimo album, “Utopie e Piccole Soddisfazione” è stato pubblicato quest’anno: 21 pezzi “rapidi” che trasudano attitudine punk e in cui è impressionante la varietà di modi nei quali Manzan si rivela un iconoclasta, nel senso buono del termine della musica.  Suoni orchestrali sintetici, drum machine spesso “a palla”, martellate in stile metal, funeree cadenze “doom”, carrellate di synth e digazione rumoristiche rendono l’album un caos musicale organizzato e un candelotto di dinamite pronto ad esplodere durante l’ascolto.

Il biglietto per il concerto livornese di Napalm Death e Bologna Violenta ha un prezzo di 15 euro. I tagliandi sono acquistabili alla biglietteria del Cage Theatre o dal circuito www.bookingshow.it.

Napalm Death + Bologna Violenta – 29 aprile (ore 22:00) Cage Theatre via del Vecchio Lazzeretto 20 Livorno)

Per informazioni
The Cage Theatre
e-mail info@thecagetheatre.it
web www.thecagetheatre.it

Napalm Death
www.napalmdeath.org

Bologna Violenta
www.bolognaviolenta.com

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy