La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Ecco gli Afterhours


Gli Afterhours, attesissimi il 30 marzo al Cage Theatre di Livorno

Gli Afterhours, attesissimi il 30 marzo al Cage Theatre di Livorno

Grande doppietta al Cage Theatre per un fine settimana pasquale a suon di musica: il 30 marzo sul palco ci sono gli Afterhours e il 31 marzo i Marta sui Tubi (per recuperare il concerto originariamente previsto per il 23 marzo).

Gli Afterhours non hanno certo bisogno di presentazioni: sono “La” alternative-rock band italiana con alle spalle dieci album di materiale originale, una miriade di date, e una serie di dischi  (“Ballate per piccole iene”, “I milanesi ammazzano il sabato” e “Padania”) che si sono assestati nelle parti altissime della classifica.

“Padania” è l’ultimo album del sestesto capeggiato dal Manuel Agnelli (voce e chitarra) e che include Xabier Iriondo (chitarra), Giorgio Prette  (batteria), Giorgio Ciccarelli (chitarra e tastiera), Roberto Dell’Era (basso) e Rodrigo D’Erasmo (violino).

L’album, premiatissimo (Targa Tenco 2012 nella categoria “Album dell’anno” e Premio della Critica di Musica e dischi), rivela il rinnovato viaggio della band di sperimentare un rock alternativo venato da arrangiamenti di pop eterodosso, ricco di tanta voglia di sperimentare (ci sono richiami al prog rock meno barocco, gli immancabili riferimenti al sound di Dinosaur Jr e  Afghan Whigs, elementi ripresi dal grunge e dal blues) che conferma il gruppo come punta di diamante della scena rock nazionale. Il biglietto per il concerto livornese degli Afterhours è di 15 euro (alle 14:30 del 27 marzo il Cage Theatre ha annunciato il “tutto-esaurito” per il concerto degli Afterhours).

La sera dopo, 31 marzo, suonano invece i Marta sui Tubi freschi di partecipazione all’ultimo festival di San Remo dove hanno presentato “Dispari” e “Vorrei”. Il gruppo (nato come duo costituito da Giovanni Gulino  voce e Carmelo Pipitone chitarra e poi diventato un quintetto con l’aggiunta di Ivan Paolini alla batteria, Paolo Pischedda alla tastiera e Mattia Boschi al violoncello) propone una musica definibile, con una certa licenza, come folk-rock d’autore nel quale brillano le eccellenti parti vocali di Gulino, le melodie acustiche di Pipitone e gli arrangiamenti azzardati e originali.

L’ultimo lavoro discografico dei cinque pubblicati è “Cinque la luna e le spine” che può essere interpretato come punto di svolta per la carriera della band: i Marta sui tubi si sono evoluti innestando parti di elettronica, addolcendo, solo alcune, delle loro irrequietezze sonore e inserendo elementi più “diretti” nella loro proposta musicale senza snaturandosi.  Il concerto livornese dei Marta sui Tubi prevede un biglietto di 13 euro.

Afterhours e Marta sui Tubi –  rispettivamente 30 e 31 marzo (ore 22:00) Cage Theatre via del Vecchio Lazzeretto 20 Livorno)

Per informazioni
The Cage Theatre
e-mail info@thecagetheatre.it
web www.thecagetheatre.it

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy