La Kinzica - La tua guida al tempo libero e agli eventi di Pisa e provincia

Il Pinocchio di Paolo Tesi


di Elena Di Stefano

Il traghettatore di giorno, opera di Paolo Tesi (2010, inchiostro su carta da manifesti murali

Il traghettatore di giorno, opera di Paolo Tesi (2010, inchiostro su carta da manifesti murali)

È in arrivo il nuovo appuntamento del ciclo “Un anno con Pinocchio” che il Museo della Grafica di Pisa sta dedicando alla più celebre figura collodiana. Dopo le esposizioni sul burattino di legno degli artisti e illustratori Guido Scarabattolo, Roberto Innocenti, Lorenzo Mattotti, Andrea Rauch e Antonio Bobò, arriva in questi giorni il Pinocchio di Paolo Tesi.

Si inaugura il 24 settembre alle ore 17.30 nel consueto scenario di Palazzo Lanfranchi la mostra che espone venti opere su carta tratte dai cicli presentati dall’artista a Catania e a Pistoia, rispettivamente nel 2010 e 2011, ultime esposizioni di un foltissimo elenco di mostre personali e collettive.

Paolo Tesi nasce a Pistoia nel 1945, dove frequenta la sezione di Pittura della Scuola d’Arte e prosegue gli studi al Magistero d’Arte e all’Accademia di Belle Arti a Firenze: è nel capoluogo toscano che inizierà a sviluppare la sua ricerca dalla pittura verso le tecniche dell’incisione e dell’illustrazione del libro. Nel corso della sua carriera Tesi ha prodotto molteplici opere di grafica, manifesti, dépliant e cataloghi e ha curato riviste d’arte e letteratura, edizioni e rassegne di grafica d’arte e libri d’artista. Nonostante si definisca “pittore con la tentazione di scrivere”, non ha mai rinunciato alla pittura più pura, realizzando, tra le altre opere, numerosi dipinti murali su commissione privata.

La lunga frequentazione tra Tesi e l’universo collodiano porta l’artista a pubblicare nel 2002 i dipinti realizzati nel corso di molti anni: appare così l’edizione illustrata del libro “Pinocchio. Le avventure di un burattino”.
Il Pinocchio di Tesi è una creatura dalla natura suggestivamente cartacea: il burattino di legno appare trasfigurato in una superficie di carta strappata e colorata, sulla quale prende forma e vita tra le tonalità accese del giallo, del rosa, del violetto e dell’indaco.

La Mostra ospitata dal Museo della Grafica offre una versione ancora diversa e assolutamente originale della celebre fiaba di Collodi, metafora di un percorso formativo e parabola della vita che continua ad affascinare generazioni di bambini in tutto il mondo.

C’era una volta un pezzo di legno… Le opere di Paolo Tesi
Museo della Grafica – Palazzo Lanfranchi, Lungarno Galilei 9 Pisa
24 Settembre – 13 Novembre 2011

Orari e biglietti
Da martedì a venerdì dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 18.30
Sabato e domenica dalle 10.30 alle 18.30
Lunedì chiuso
Accesso diversamente abili

Biglietto di ingresso: 3 euro. 2 euro per Soci Coop, possessori biglietto ferroviario, membri Filarmonica, abbonati Rete Toscana Classica.
Gratuito per Studenti, Under 14, Over 65, Insegnanti, Accompagnatori, Guide turistiche).

Per informazioni
Museo della Grafica, Palazzo Lanfranchi
tel. 050/2216060 – 050/2216062 – 050/2216066
e-mail: museodellagrafica@adm.unipi.it
Web: www.museodellagrafica.unipi.it

IperProfessional la formazione che vale
LaKinzica.it è testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Pisa dal 16 maggio 2011 con autorizzazione n.04/11
Cookie Policy
Cookie Policy